Flash Crash 2-3 Gennaio 2019 - Considerazioni Personali -

Discussioni su siti internet dedicati al forex ed al trading, siti commerciali, forum e blog

Moderatore: riccardo1981

riccardo1981
Messaggi: 2248
Iscritto il: 11/05/2014, 13:36

Flash Crash 2-3 Gennaio 2019 - Considerazioni Personali -

Messaggio da riccardo1981 » 03/01/2019, 15:23

Salve a tutti,
vorrei spendere due parole sul flash crash di questa notte perché su FB ormai se ne leggono di tutti i colori. Chiaramente non so quali siano stati i reali motivi che hanno causato questo evento ma dubito che sia legato ai problemi di Apple o all'economia giapponese ( come ho letto in giro ).

Per prima cosa è fondamentale capire che in linea di massima NON esistono SL garantiti ( fatta eccezione per alcuni broker dove questo servizio lo paghi.. ma anche qui in pratica il broker ti fa da controparte e quell'ordine lo chiuderà con delle sue logiche ) .. in sostanza perché un ordine buy si chiuda serve un sell e viceversa..
I broker tipicamente cercano di "garantire" la best execution e quindi il miglior ask e bid che i loro liquidity provider "gli passano".

Fatta questa premessa è molto probabile che stanotte molti SL non siano stati eseguiti ai prezzi richiesti / impostati sul server o inseriti in qualche logica dei vari EA.
Quindi poco senso ha prendersela col broker o con l'EA di turno. Per quanto riguarda la leva.. leggo di persone che attribuiscono ingenti perdite perché il position sizing era errato.. ci può stare ma allo stesso tempo se, impostati gli SL quel specifico position sizing era tarato su una perdita del 2%, perché viene affermato a priori che il problema era la leva ?
Il problema secondo me è che sempre più spesso NON C'E' CERTEZZA DELLA PERDITA E' su tale parametro che molti TS vengono creati e backtestati. Soprattutto fate attenzione che eventi come questi in BT produrranno risultati del tutto diversi da come poi si è comportato realmente il mercato..

Cosa fare quindi:
rimanere flat ? Facile dirlo a posteriori..

non operare overnight : essere quindi flat ogni fine giornata... Potrebbe e forse è valido per sistemi scalping ma non è così semplice come lo si possa pensare. Soprattutto pensando cosa è accaduto stanotte, se io fossi stato uno scalper su AUD o NZD come sarebbe andata a finire ?

abbassare la leva: in un certo qual modo è un'arma a doppio taglio.. mi spiego meglio.. il tutto si ricollega a quanto detto prima.. la certezza della perdita è fondamentale .. magari una leva molto bassa ( e intendo inferiore ad 1:1) ti avrebbe anche "salvato" ma c'è anche da considerare che sotto una size minima non puoi operare ( tipicamente il microlotto - e tralascio quindi il mercato dei futures regolamentato dove le size minime sono ben altre ).. una volta salvato il conto ( che senza alcun dubbio è la cosa più importante ) come recuperi magari il loss che hai incassato ? Se già magari prima eri prudente ora come operi ?

broker con SL garantiti: certo è un buon paracadute in queste condizioni.. c'è da valutare a) il costo di tale servizio, b) quante volte su base statistica / storica ci saremmo trovati ad "usufruire" di tale servizio, c) siamo completamente fiduciosi che tale servizio non si "ritorca" contro ? Voglio dire, in condizioni di mercato "normali" dove abbiamo i nostri SL che non vengono presi per qualche pip, siamo poi sicuri che il broker non faccia il furbo allargando che so gli spread andando proprio a colpire tali SL ? D'altronde anche sugli spread non c'è una regola che NON debba superare più di un tot di pip.. è soggetto alla liquidità del momento, conseguente al cambio / cross tradato, ad eventi macro in corso ( - vedi brexit, elezioni USA etc.. ) .. magari il classico SL verrebbe preso comunque solo che qui paghiamo anche per averlo preso!

Mi fermo qui elencando quello che mi è venuto in mente "al volo" ..

Quindi che fare.. ahimè accettare le regole del gioco.. Eventi che non sono prevedibili non lo sono e basta..Piuttosto c'è da chiedersi perché sempre più spesso la certezza della perdita sia diventata sempre più una "chimera" e valutare quanto mi costa cercare di avere questa ipotetica sicurezza..
Portando un altro esempio.. quanto mi costa assicurare l'immobile sul terremoto ( considerando che non tutte le compagnie lo prevedono e non per l'intero ammontare del valore dell'immobile ) in relazione al fatto che tale evento si possa verificare ?

EDIT: aggiungo una considerazione: il classico portafoglio con più TS.. potrebbe essere un valido "gestore del rischio.." ma è fondamentale capire che le posizioni dovevano essere a mercato prima dell'evento perché durante, sarebbe stato difficile prendere posizioni, sia per eventuali slippage / requote sia perché, per "tutelarsi" i broker avrebbero allargato drasticamente gli spread rendendo praticamente nullo l'eventuale copertura di un ipotetico portafoglio di EA
Gli affari si fanno al momento dell'acquisto
Se non sai perdere, lascia perdere

paolosurf72
Messaggi: 345
Iscritto il: 01/08/2014, 11:54

Re: Flash Crash 2-3 Gennaio 2019 - Considerazioni Personali -

Messaggio da paolosurf72 » 03/01/2019, 17:13

ciao Riccardo condivido le tue considerazioni e penso che il classico cigno nero ormai spunterà ciclicamente e onestamente non vedo difesa Personalmente ritengo che un buon portafoglio ,su conto ben capitalizzato , con TS a leva adeguata e normalizzata sui max DD che storicamente si è verificato e sia un buon modo di uscirne vivi.
Ridurre la leva drasticamente non è la soluzione, ma avere un pò di flessibilità per tentare il recupero di alcuni loss "anomali" può essere utile.
ciao Buon Anno :)

magico32
Messaggi: 806
Iscritto il: 24/05/2014, 6:31

Re: Flash Crash 2-3 Gennaio 2019 - Considerazioni Personali -

Messaggio da magico32 » 04/01/2019, 14:32

È motivo per cui per ora ho abbandonato il trading e mi sono messo a finire l università a 38 anni suonati

Avatar utente
AleksSandro
Messaggi: 178
Iscritto il: 06/04/2018, 11:51

Re: Flash Crash 2-3 Gennaio 2019 - Considerazioni Personali -

Messaggio da AleksSandro » 04/01/2019, 16:19

Io personalmente negli ultimi tempi sto lavorando solo ed esclusivamente con opzioni americane o vanilla, sui future delle valute e sugli indici.
Con le opzioni se costruisci una strategia a rischio chiuso, non c'è flash crash che riesca a "fregarti"
La tua perdita massima non puo' andare oltre a quella prevista.
Non esiste stop loss, quindi se torna sui livelli prima della scadenza magari chiudi anche l'operazione in profitto e riesci anche a modificare la posizione durante la vitadella strategia.
Immagine
Expert Advisor, Broker, Opzioni Regolamentate e Vanilla.
www.guadagniautomatici.it

yatar
Messaggi: 28
Iscritto il: 18/01/2015, 3:56

Re: Flash Crash 2-3 Gennaio 2019 - Considerazioni Personali -

Messaggio da yatar » 05/01/2019, 4:06

Temo anche io che il fenomeno degli spread allargati non si verifichi solo nei flash crash.
E che il rispetto di SL e TP sia sempre più un'opzione che una certezza anche in condizioni normali

Precedenti esperienze mi hanno consigliato estrema prudenza (corsi a ..... pagamento :mad: ) ma anche di evitare di impostare SL, tanto.....
Considero quindi il mio balance una perdita "certa" a priori e a prescindere dalle mie capacità, quindi anche a fronte dell'ennesimo risultato interessante, non oso investire di più, limitando il conto a somme contenute e gestibili a livello familiare anche in caso di perdita imprevista o improvvisa.
Allo stesso tempo, prelevo non appena c'è un po' di profit, in modo da consolidare l'utile e metterlo in un luogo meno pericoloso.
Inoltre, perso un tot rispetto al balance totale, chiudo e stop! Sempre sperando, in casi simili, di riuscire davvero a chiudere e non bruciarmi tutto.

Di notte, se costretto da segnali operativi, faccio sempre in modo che la leva totale non sia mai superiore a 1:10 - 1:20 e infatti ho riscontrato un DD di quasi il 15% su una stupida posizione da 0.2 lots EURAUD aperta come "pilota" da mezz'ora nemmeno!
Ma grazie alla prudente gestione della leva ho salvato le penne ed essendo tra i "sopravvissuti" ho potuto operare varie trade e su vari cross chiudendo la giornata in modo positivo e interessante.

Ma prima di battermi pacche sulla spalla, mi ricordo da solo che non possiamo certo escludere simili scherzi in orari "canonici" in cui il volume della trade arriva a leva 1:50 o 1:100 e in più SL saltano.

Conseguentemente la dura realtà è che ormai sogno di pagarmi tradando la prossima bolletta, la rata del mutuo o la cena con la famiglia, ma i Caraibi sono escluse in quanto illusione certa, a prescindere dai risultati personali.

Un'altra opzione è quella di non usare nè leve nè SL, ma poi quanto tempo impieghi per recuperare l'eventuale perdita se non arrivasse il solito rimbalzo?

riccardo1981
Messaggi: 2248
Iscritto il: 11/05/2014, 13:36

Re: Flash Crash 2-3 Gennaio 2019 - Considerazioni Personali -

Messaggio da riccardo1981 » 05/01/2019, 13:58

Ciao yatar,
per me tutto dipende sempre e solo dal capitale iniziale.. Se un 10-12% annuo fossero 40K 50k euro forse rientrerebbero anche i Caraibi.. e potresti tradare con una leva molto bassa.. oppure cambiare anche mercato di riferimento.. AleksSandro parlava delle opzioni ma ovviamente ne esistono anche altri.
Gli affari si fanno al momento dell'acquisto
Se non sai perdere, lascia perdere

yatar
Messaggi: 28
Iscritto il: 18/01/2015, 3:56

Re: Flash Crash 2-3 Gennaio 2019 - Considerazioni Personali -

Messaggio da yatar » 09/01/2019, 4:59

Mah.... nel mio caso la prudenza (e la fifa) viaggia a 1001 e forse oltre.
Se guardo i numeri (fino a prova contraria..) potrei dirti che me ne servirebbero pure meno per i Caraibi
Ma vorrei evitare di finirci come lavapiatti.

Per capirci: se metto ad esempio un capitale di 1.000€ sull'account, do per scontato che, non per mia colpa, potrei concretamente perdere tutto
Flash crash, ma anche un un broker che sparisce, o fallisce, o che ha il sistema operativo momentaneamente in crash.
Quindi più di tanti soldi non ci metto. Anzi, a ben pensarci ci sto mettendo pure più del necessario (rispetto ai miei parameti di s/l e margine max)

Non conosco poi il mercato delle opzioni o altri affini.
E comunque subire una perdità importante per cause esterne (compreso il fallimento o la sparizione di un broker), magari senza leva, credo sia un evento più difficilmente recuperabile che usando la leva.
Anche se mi rendo conto che nel caso in questione del 3/1/2019 con leva 1:1 chi non aveva impostato SL non si è nemmeno accorto di ciò che è accaduto.
Ma nel caso CHF di qualche anno fa? Quando sono saltati i brokers e con loro i conti di gente che manco aveva posizioni aperte?

Nel mio caso l'account ha un valore monetario tale che se perdessi tutto a causa di strani eventi esterni, potrei teoricamente recuperare la perdita in 2 o 3 mesi. O forse 4, dipende dalle condizioni operative. Ma statisticamente ho l'opportunità di un recupero, se nel frattempo non succede qualcos'altro di folle.

Avatar utente
AleksSandro
Messaggi: 178
Iscritto il: 06/04/2018, 11:51

Re: Flash Crash 2-3 Gennaio 2019 - Considerazioni Personali -

Messaggio da AleksSandro » 10/01/2019, 15:15

Con le opzioni hai perdita bloccata se vai direzionale.
Di solito io lavoro in bidirezionale, cioè perso solo se il prezzo resta fermo entro un determinato periodo.
Se poi spara sopra o spara sotto tanto meglio.
Immagine
Expert Advisor, Broker, Opzioni Regolamentate e Vanilla.
www.guadagniautomatici.it

yatar
Messaggi: 28
Iscritto il: 18/01/2015, 3:56

Re: Flash Crash 2-3 Gennaio 2019 - Considerazioni Personali -

Messaggio da yatar » 11/01/2019, 4:25

Ho viso il tuo sito e dopo un po' mi girava la testa: troppo per me, che al massimo leggevo "BorsaSette" da ragazzo.
Purtoppo non capisco nulla di opzioni e non saprei nemmeno da dove cominciare.

Però capisco la mia percentuale mensile che bene o male riesce a fare 2 cifre, stressandomi il giusto.
Capisco benissimo che le mie due cifre di cui vado tanto orgoglioso, sono lo zerovirgola di una cifra intera rispetto alle centinaia di migliaia di euro che rappresentano il valore complessivo (teorico, grazie alla leva) delle trade
Capisco che prima o poi qualche oscuro banchiere di Hong-Kong deciderà che è ora di appropriarsi del mio misero "banco" con qualche arzigogolo a me incomprensibile e quindi anche stasera ho prelevato qualcosina.
Ma comunque ormai mi porterà via solo "utile" e non la rata del mutuo o la voglia di sognare un po'.

Ma soprattutto per ora son già contento che il "bollo" che scade sto mese matematicamente è pagato :roll:

Effettivamente da quel che mi raccontano amici che tradano opzioni, sembrerebbe che operare solo in manuale come faccio io, sia più impegnativo e stancante.
Ma lo considero un hobby, generatore di quel pizzico di adrenalina che rende un po' più viva la vita, e tale vorrei restasse.

Avatar utente
AleksSandro
Messaggi: 178
Iscritto il: 06/04/2018, 11:51

Re: Flash Crash 2-3 Gennaio 2019 - Considerazioni Personali -

Messaggio da AleksSandro » 11/01/2019, 15:12

Le opzioni sono argomento complesso, ma una volta capite serve veramente pochissimo tempo da dedicare alla piattaforma.
Io mi ci trovo meglio perchè utilizzo solo strategie bidirezionali con rischio bloccato.
Le opzioni se usate male sono rischiose come avere una posizione senza stop loss.
I'effetto leva è alto, nel senso che a fronte di un rischio anche di 100/200€ posso prenderne anche 1000€ se il prezzo si muove.
In più se la mia previsione è sbagliata e mi va contro anche di tanto prendo comunque un piccolo profitto.
Quindi per me avere 2 possibilità su 3 di avere ragione non è poco.
Immagine
Expert Advisor, Broker, Opzioni Regolamentate e Vanilla.
www.guadagniautomatici.it

Chi c’è in linea

Visitano il forum: CC [Bot] e 0 ospiti