Strategia operazioni invertite

Condivisione di strategie e tecniche di trading

Moderatore: riccardo1981

josef
Messaggi: 48
Iscritto il: 08/10/2014, 22:07

Re: Strategia operazioni invertite

Messaggio da josef » 09/01/2019, 11:45

Ciao marcmarc.
La tecnica proposta da francesco 72 in teoria funziona se Expectancy payoff supera di oltre 6-7 pips su EA perdente in negativo per ogni trade, cosi sul copier avrai 2-3 di expectancy positiva.
Lo slippagge e il copiare al reverse è micidiale in termini di pips e parlo di coppie con spread bassi.
Nessun EA è buono o cattivo anche se il settaggio è casuale.Secondo me è il trend che fa da padrone per ogni EA,in trend laterale tutti i grid, average e martingale vanno bene e viceversa.Quindi copiare un EA "perdente" ti puoi trovare momentaneamente in vantaggio ma se gira il trend vai in perdita anche sul copier.Tutto dipende a quanto dura la fase di lateralità o del trend.
Questa tecnica potrebbe andare bene se prefissi un targhet di chiusura a un certo livello di perdita sul A e ricominci da capo ma mai lasciare aperta la partita.
Un conto test che fa questo lavoro da copier lo trovi su questo link http://www.myfxbook.com/members/luxotik ... se/2742500

francesco72
Messaggi: 25
Iscritto il: 07/12/2015, 18:02

Re: Strategia operazioni invertite

Messaggio da francesco72 » 09/01/2019, 14:32

Ciao,
si, l'idea di chiudere tutto quando il conto A raggiunge una certa perdita è una possibilità che valutavo piazzando un ulteriore ea di chiusura (anche se per ora sto provando a vedere cosa succede a lasciarlo andare)
Questo in virtù del fatto che, ad esempio con un grid che fa martingala e soprattutto con settaggio ed una partenza a caso, saranno molte le situazioni in cui la martingala porterà temporaneamente in perdita anche di molto.
Quando usavamo il sistema 80, che prevedeva l'ingresso mirato e settaggi ben calibrati, tante volte si andava in negativo di 100 o 200 euro prima di raggiungere il profitto finale di 6 o 7 euro.
Figuriamoci con ingressi casuali: l'andare in negativo anche di molto dovrebbe essere frequente.
Ad esempio (ma è solo un esempio relativo al caso postato prima) se il target mi rende circa +3 euro si potrebbe piazzare un ea di chiusura a -100 euro: questo mi farebbe perdere sul conto B 3 euro + spread quando va tutto bene sul conto A, e guadagnare non dico 100 ma 70 mal contati (con spread, ecc...) nei casi in cui la martingala inizia a fare danno. Ed è difficile con ingressi casuali e martingala andare a target decine di volte senza mai un problema.
La cosa interessante, a mio avviso, è che la perdita massima del conto B (quello che ci interessa) è circa 3 euro + lo spread, mentre il profitto massimo è quasi illimitato (entro il valore del conto A ovviamente).
Poi certo bisogna valutare bene discorso spread, margine ecc... (soprattutto con prove pratiche): utilizzare coppie con mezzo pip di spread è diverso da utilizzare coppie con 8 pips di spread.
Inoltre si possono applicare vari tipi di settaggi e di strategie (con martingala più o meno accentuata, numero e ampiezza dei livelli, ecc...)

Avatar utente
ultra
Messaggi: 43
Iscritto il: 31/12/2017, 14:09

Re: Strategia operazioni invertite

Messaggio da ultra » 15/01/2019, 7:39

Le strade sbagliate sono infinite ma una sola è quella che ti porta a casa perciò facendo il contrario di chi sbaglia strada si può forse trovare un'altra strada sbagliata. Una volta testando un EA ottenni una linea discendente e costante, allora provai ad invertire nell'EA tutte le condizioni di entrata e uscita, risultato: un'altra linea discendente simile alla precedente. Comunque la cosa migliore da fare, anche per imparare qualcosa è sempre quella di testare le proprie idee e trovare risultati dimostrabili.

yatar
Messaggi: 53
Iscritto il: 18/01/2015, 3:56

Re: Strategia operazioni invertite

Messaggio da yatar » 16/01/2019, 2:39

Ciao Francesco, credo che l'argomento abbia affascinato prima o poi tutti i trader (me compreso)

Scommettere sulla propria "incapacità" diventa difficile: psicologicamente sai che a mercato andrà l'operazione opposta: un po' come giocare a poker con i soldi o le noccioline

Unica idea che posso lanciarti è si copiare inverso, ma non te stesso.
Seleziona qualcuno (meglio se più soggetti) il cui conto perde pips con costanza frequente (poco importa se guadagna o perde soldi)
Analizza la dinamica del conto e accertati bene non sia una martingala. Della durata media delle trade.
Per quanto è stato già detto, attenzione al volume delle pips perse: di fronte a poche pips x trade (5-10) lascia perdere perchè tra commissioni, spread e sleeppage ti brucia dal 70 al 100% del guadagno.
Ideale almeno un 20 pips medie perse per trade

Potresti verificare anche l'operatività in real impostando una copy reverse da 0.01 x trade fissi (a prescindere da che volume trada il master)

E comunque credo che ci siano molti trader che pur magari facendo pips si "reversino" in demo da soli, sperando che qualcuno paghi per fare il reverse del reverse della trade originale.

francesco72
Messaggi: 25
Iscritto il: 07/12/2015, 18:02

Re: Strategia operazioni invertite

Messaggio da francesco72 » 16/01/2019, 9:11

Se c’è una linea discendente su entrambi i conti, la ragione è che lo spread si mangia tutto.
Quindi bisogna assolutamente evitare scalping, operazioni da pochi pips e coppie ad alto spread.
La martingala ritengo che sia un’ottima occasione per invertire le operazioni (quando va bene guadagni poco sul conto A e quando va male perdi molto sul conto A: mi sembra quindi una buona occasione di profitto sul conto B)
Ho sul vps due piattaforme che girano su eurusd con il grid, che fa martingala, per testare la copiatura: ad ora devo dire che conto A e conto B sono specchiati in modo affidabile: quando ho -10 euro sul conto A ho circa (poco meno) + 10 euro sul conto B.
Copiare una strategia personale manuale potrebbe essere inutile, perché subentrano di nuovo i fattori psicologici ecc… e rischieresti pure di guadagnare sul conto A (e perdere sul B) nell’intento di perdere il piu possibile su A: meglio copiare un ea o il conto di un altro.

yatar
Messaggi: 53
Iscritto il: 18/01/2015, 3:56

Re: Strategia operazioni invertite

Messaggio da yatar » 16/01/2019, 18:57

Ne dubito (e ne ho dimostrazione)
La martingala è un sistema vincente, tranne in quei pochi casi in cui si allunga e perde soprattutto a causa di elevati volumi
E' una questione "geometrica" (esempio impreciso, ma giusto per capirci: su 1000 ccli 500 chiudono al 1^ liv, 250 al 2, ecc)

Quindi la maggior parte dei cicli di martingala vince. Andandoci contro perdi costantemente, recuperando ogni tanto dove si allunga un po'
Il vero guadagno lo avrai quando crasha, magari 1 volta in 4 mesi

francesco72
Messaggi: 25
Iscritto il: 07/12/2015, 18:02

Re: Strategia operazioni invertite

Messaggio da francesco72 » 17/01/2019, 9:04

Esattamente come dici tu: la martingala vince sempre (quindi sul conto A) e quindi perde sul conto B.
Quadagni sul conto B solo quando la martingala ti brucia il conto A, che probabilmente è più frequente di una volta ogni 4 mesi (e questo dipende molto, ad esempio nel grid, dalle impostazioni che usi) ma che comunque, come dici tu, non succede spesso. In tal caso perderai sul conto B tante volte i tuoi 3 euro, nella speranza di guadagnarne 500 con il crash

OPPURE (e questo invece succede frequentamente)

la martingala non ti brucia il conto andando in crash, ma accumula una forte perdita temporanea (e questo te lo dico per certo avendo ultilizzato a lungo sistemi a griglia / martingala)
Il trucco sta a chiudere le operazioni con buona perdita sul conto A (e quindi profitto sul conto B) prima di aspettare che la martingala chiuda in profitto il trade sul conto A
Certo bisogna fare un pò di prove (che dipendono dall'ìmpostazione) per quantificare l'importo/frequenza della perdita temporanea (che avviene molto spesso)

MagicRingo
Messaggi: 119
Iscritto il: 30/11/2017, 10:32

Re: Strategia operazioni invertite

Messaggio da MagicRingo » 17/01/2019, 11:17

Non puoi sapere a priorio qual' è il momento migliore per chiudere un profitto altrimenti saresti un mago. E' quello il problema. Se vai in profitto di 10 euro chiudi o lasci aperto? e se va a 20? Se chiudi a 10 e poi dopo perdi 20? Penserai che dovevi lasciare ancora aperta quella trade.
"Nessun mare calmo ha mai fatto un marinaio esperto"

francesco72
Messaggi: 25
Iscritto il: 07/12/2015, 18:02

Re: Strategia operazioni invertite

Messaggio da francesco72 » 17/01/2019, 14:38

Per quanto ho potuto vedere io, sia con backtest sia in tempo reale, bisogna puntare ad una perdita percentuale abbastanza grossa.
Per fare una ipotesi, se quando vai in profitto guadagni 3 euro sul conto A (ad esempio un grid a 2 livelli da 10 pips partendo da 0.01), puoi puntare ad una perdita di 50 euro quando il sistema va in crisi (nulla ovviamente vieta di puntare ad una perdita su conto A di 300 euro). I backtets danno comunque una idea di come si comporta il sistema.

Per fare un altro esempio, sto testando un sistema stop and reverse con martingala: 10 pips di reverse, profitto 5 euro, partenza 0.01 (con incrementi di lotto tipo 0.01-0.01-0.01-0.02-0.03-0.05-0.09-0.13-0.13-0.13: vado a memoria perchè non posso accedere al sistema in questo momento; l'ultimo lottaggio lo fermo a 0.13 perchè altrimenti rischio che con il capitale disponibile non apra operazioni per via del margine).
L'ultima volta che ho controllato era sotto di 90 euro, dopo aver chiuso un paio di trade a target con profitto di 5 euro. Potrebbe essere l'occasione di chiudere.

Ovviamente nel trading non c'è la certezza di nulla, solo propabilità a favore o sfavore.
Questo è un approccio diciamo alternativo: invece che studiare tanto come fare a guadagnare, cerco di capire come fare a perdere: e la martingala in genere è un buon sistema brucia conti, o che comunque porta spesso a perdite temporanee consistenti, che in questo modo si possono sfruttare.

MagicRingo
Messaggi: 119
Iscritto il: 30/11/2017, 10:32

Re: Strategia operazioni invertite

Messaggio da MagicRingo » 17/01/2019, 15:54

In realta la martingala e un sistema vincente a patto pero di avere un capitale molto grosso e aprire operazioni molto piccole. Il problema è che nessuno è disposto a aprire operazioni molto piccole per profitti piccoli. Se tu hai un capitale di 10 mila euro e apri operazioni da 0.01 e ogni 50 pips in perdita apri operazioni piu grandi prima o poi vai in gain pero avrai guadagni piccoli.
"Nessun mare calmo ha mai fatto un marinaio esperto"

Chi c’è in linea

Visitano il forum: CC [Bot] e 0 ospiti