Hedging: tutta fuffa?

Condivisione di strategie e tecniche di trading

Moderatore: riccardo1981

fgpulce
Messaggi: 292
Iscritto il: 27/07/2015, 20:29

Re: Hedging: tutta fuffa?

Messaggio da fgpulce » 30/10/2015, 21:11

Ciao a tutti. Essendo uno fra gli ultimi arrivati non dispongo della Vs esperienza di trading sul forex, però. ....vorrei dire due cosine anch'io:
1 . Gli strumenti che uno ha a disposizione sono tanti: indicatori, pattern, analisi tecnica ecc. Se uno vuole usare gli hedgings che male c'è? Se si sente più tranquillo o pensa di operare meglio che cosa c'è di male?
2. Non mi pare corretto dire che chi li usa o no sia o meno abile nel trading. Secondo me il più bravo e quello che a parità di condizioni porta a casa più soldi. Il mio augurio di buon week end e di tanti pips per tutti!! Fabri e Pulce.

869524
Messaggi: 667
Iscritto il: 16/03/2015, 16:04

Re: Hedging: tutta fuffa?

Messaggio da 869524 » 30/10/2015, 21:23

LVCA ha scritto:
869524 ha scritto:Io invece ora voglio bullare, guarda un pò
sono pagine e pagine che rispondo con educazione e ho dato parecchie indicazioni, voi insultate e ve la prendete con gli swap, capirai, ora faccio come te e i tuoi amichetti signor Moderatore tu intanto paga e i tuoi amichetti pure

0 sei in totale confuzione

manco ti sei resa conto che Red ha replicato la tua operatività

ti ha mostrato il pannello ordini di una piattaforma vuoto , perché per fare quella roba non serve fare assolutamente nulla !!!

sei flat mannaggia :)

hai pagato per niente 2 eseguiti e ti sei esposta a rischio broker e mercato inutilmente

non pensavo veramente fosse necessario spiegare una cosa del genere ....
Non ha replicato le mie operazioni, io sarò flat ma ho due operazioni aperte che chiuderò quando ne ho voglia se ne ho voglia, lui ha aperto e chiuso buy e sell a 1,1015 vero è che per ora il suo saldo è più alto, non ho il tempo e meno che mai la voglia, ma ovviamente quando io chiuderò una delle mie operazioni, facciamo il buy lui dovrebbe aprire un sell con stop e vediamo come va a finire, essere flat con due operazioni aperte ed esserlo senza operazioni non è la stessa cosa, non ha replicato.
Ho estremizzato volutamente e in modo maleducato per far riflettere, pare che estremizzare ed essere maleducati sia il modo per intervenire sull'argomento.

Avatar utente
LVCA
Messaggi: 1413
Iscritto il: 17/05/2014, 21:10

Re: Hedging: tutta fuffa?

Messaggio da LVCA » 30/10/2015, 21:41

869524 ha scritto:
LVCA ha scritto:
869524 ha scritto:Io invece ora voglio bullare, guarda un pò
sono pagine e pagine che rispondo con educazione e ho dato parecchie indicazioni, voi insultate e ve la prendete con gli swap, capirai, ora faccio come te e i tuoi amichetti signor Moderatore tu intanto paga e i tuoi amichetti pure

0 sei in totale confuzione

manco ti sei resa conto che Red ha replicato la tua operatività

ti ha mostrato il pannello ordini di una piattaforma vuoto , perché per fare quella roba non serve fare assolutamente nulla !!!

sei flat mannaggia :)

hai pagato per niente 2 eseguiti e ti sei esposta a rischio broker e mercato inutilmente

non pensavo veramente fosse necessario spiegare una cosa del genere ....
Non ha replicato le mie operazioni, io sarò flat ma ho due operazioni aperte che chiuderò quando ne ho voglia se ne ho voglia, lui ha aperto e chiuso buy e sell a 1,1015 vero è che per ora il suo saldo è più alto, non ho il tempo e meno che mai la voglia, ma ovviamente quando io chiuderò una delle mie operazioni, facciamo il buy lui dovrebbe aprire un sell con stop e vediamo come va a finire, essere flat con due operazioni aperte ed esserlo senza operazioni non è la stessa cosa, non ha replicato.
Ho estremizzato volutamente e in modo maleducato per far riflettere, pare che estremizzare ed essere maleducati sia il modo per intervenire sull'argomento.
mamma mia

ci rinuncio va

buona fortuna

Fabrizio
Messaggi: 1659
Iscritto il: 19/05/2014, 10:14

Re: Hedging: tutta fuffa?

Messaggio da Fabrizio » 30/10/2015, 21:57

Redbullish ha scritto:Fabrì io son serio, finchè il tuo loss non diventa così alto da far scattare lo stop-out automatico del broker, nessuno ti stopperà a meno che non sia tu a farlo...questo sia con operatività normale che con hedge.....
Pit mi ha fatto intuire un trucchetto per "aumentare" la leva ma siamo sempre lì...si lavora sul filo del rasoio e se si tira troppo si strappa....

Ora tu mi parli di contratti, avvocati, ...io parlavo di numeri, cifre...non è che hai trovato anche tu una scappatoia non operativa bensì legale? ;)

No Red.....Il broker ad un certo punto ti impedisce l'apertura di altri ordini. Ma questo vale solo in un certo modo. Non per esempio per S&F. Ragazzi non sono criptico. Rileggetevi cosa è effettivamente accaduto in occasione dello "scherzetto" CHF-USD e capirete se vi sembra criptico.

In ogni caso se volete davvero capire quello che un po maldestramente a mio parere criticate. Leggetevi e applicate almeno le regole di un thread di base. Come S&F per esempio. O siete inutilmente e dannosamente distruttivi. Poi l' ho già detto.....fate come volete. :roll:

869524
Messaggi: 667
Iscritto il: 16/03/2015, 16:04

Re: Hedging: tutta fuffa?

Messaggio da 869524 » 30/10/2015, 21:59

Se non parliamo di questo ditemi di che cosa stiamo parlando
La base concettuale comune a tutte, è quella di favorire un approccio al mercato non traumatico, non ossessivo, non incline all'overtrading, non particolarmente rischioso nel breve periodo. Un approccio che, ragionato per certi versi anche se non in modo eccessivamente tecnico, (anche se per onestà va detto che chi ha una buona capacità di lettura grafica è sempre avvantaggiato), perimetra il fattore rischio preimpostandolo (e quindi accettandolo entro certi limiti) e lascia che siano il tempo e il mercato a fare il resto. Tutto qui.

Questo può anche essere un modo interessante di affrontare il "mare aperto" per chi è alle prime armi, che stimolerà di conseguenza la voglia di approfondire l'analisi tecnica ma in modo più naturale, avendo una sorta di "salvagente" che permette di evitare grossi danni in caso di valutazioni errate e abituerà a non strafare. Le due cause principali del prosciugamento dei conti e dell'abbandono traumatico del trading oltre che della diffusione della famosa statistica del 95 % di trader perdenti.
Generalmente quando (soprattutto nei primi approcci) ci si mette di fronte ad un grafico sorgono spontanee domande che tutti conosciamo :

- Quale tf scelgo ? 15 min ? 1h ? 4h ? 1 min ?
- Come mi posiziono ? Long ? Short ?
- Quanto ampio deve essere il mio Stop Loss ?
- Su che base prendo le mie decisioni ?

Queste domande, in un contesto oscillatorio, rendono il mettersi a mercato, il prendere posizione, l'equivalente di un tuffo in piscina dove non si tocca quando ancora si sta imparando a nuotare. Certo molti diranno che serve lo studio. Vero. Ma ogni trade deve avere il suo inizio. Un inizio insicuro, nervoso (si tratta di soldi veri che si possono disintegrare in un nanosecondo), porta molto spesso a commettere errori. Come in molti sappiamo.

Io ho scelto di iniziare mettendomi a mercato e di pensare solo successivamente a come regolarmi. Quindi l'apertura di posizione non rappresenta di per se un momento drammatico. Ovviamente sto parlando di hedging. E togliamoci subito dalla testa che sia una cosa semplice di per se. Se non lo si gestisce bene, diventa solo un autoinganno. vediamo perchè :

Prendo ad esempio un ipotetico grafico EUR/USD. e sempre ad esempio decido che oggi sia il mio primo giorno di trading.

1) Non mi importa il tf in particolare. In questa fase mi interessa solo il prezzo. Nel senso che per cominciare devo "agganciare" il mercato. Alle 9.00 oscillava intorno a 1.3600 e quindi decido di entrare a mercato a 1.3600

2) Non mi importa che direzione prenderà il mercato. Non in questa fase. (Alcune S&F impostano l'entrata alle 00.00 prendendo come punto di ingresso il primo movimento giornaliero) quindi entro Long e contemporaneamente Short. Nessun TP immediato e nessuno SL. Per ora.

A questo punto, nel bene e nel male, sono a mercato. Non corro rischi particolari, Spread e Swap a parte, ma niente minaccia le mie posizioni nell'immediato se il server del broker non va in fiamme. Posso anche portare fuori il cane, farmi un caffè e vedere come si sviluppa la situazione. In sostanza, ho usato un escamotage psicologico banale per aggirare la tensione.

Questo è il primo passaggio.

Passiamo ora alla seconda fase.

Una volta presa posizione nel modo che ho indicato, risulta evidente che, come in ogni hedging al mondo, al primo accenno di trend una posizione guadagnerà e l'altra perderà. Che scoperta eh ?

Ma a noi l'ovvio serve per fissare la prima vera regola : salvo in situazioni che poi vedremo, si chiudono SOLO posizioni in guadagno. Questo come conseguenza di un principio : se ci muoviamo in un ambito oscillatorio, ogni posizione che decidiamo di chiudere è CERTA, il resto è variabile. Quindi noi decidiamo di CERTIFICARE solo guadagni, lasciando come variabile, controllata come vedremo, la posizione in negativo. Che ci crediate o no, molti bilanci vengono "pilotati" in questo modo quindi la cosa è tutt'altro che banale.

In questa fase allora, dobbiamo stabilire QUANDO chiudere la posizione in guadagno e COME controllare quella in perdita. Si comincerà presto ad intuire come questa cosa dia un significato più concreto al valore della Lot Size che si fa lavorare, in rapporto al capitale disponibile.

Sul QUANDO "portare a casa il guadagno", ci sono un'infinità di scuole di pensiero e sistemi analitici. A livello "meccanico" quello che deve succedere è la concatenazione di 2 fatti :

1) chiusura della posizione in gain

2) ritracciamento della posizione in loss che per differenza confermi il guadagno della precedente posizione.

In parole povere, se chiudo l'ordine 1 a +100 e l'ordine 2 ritraccia di 50 pips, ho confermato un gaudagno effettivo di 50 pips.

Fabrizio
Messaggi: 1659
Iscritto il: 19/05/2014, 10:14

Re: Hedging: tutta fuffa?

Messaggio da Fabrizio » 30/10/2015, 22:03

LVCA ha scritto: mamma mia

ci rinuncio va

buona fortuna
LVCA si vede che sei una persona intelligente. Cosi come Red. Nessuno ti chiede di condividere. Ma analizza almeno più a fondo. Il fatto che tu abbia avuto esperienze negative o qualcuno vada in overtrading non pregiudica la bontà di un criterio. Vuole solo dire che come altri criteri va imparato e gestito. Non fate crociate ideologiche. E la stessa realtà che vi viene contro. Non i 4 moschettieri qui sul forum. Per questo nonostante dribblate cito contratti e accadimenti reali.
REALI, ragazzi, vuole dire debiti per i convinti come voi. Pensateci.

Fabrizio
Messaggi: 1659
Iscritto il: 19/05/2014, 10:14

Re: Hedging: tutta fuffa?

Messaggio da Fabrizio » 30/10/2015, 22:07

869524 Le ho scritte io quelle cose. Il che significa che ti ringrazio davvero per averle assimilate. Ma comprendo che non tutti possano vederla allo steso modo.

"C'est la vie"............... ;)

869524
Messaggi: 667
Iscritto il: 16/03/2015, 16:04

Re: Hedging: tutta fuffa?

Messaggio da 869524 » 30/10/2015, 22:12

lo so che le hai scritte tu, ma chi non le ha lette (non assimilate, namanco lette)
non capisco di che parla, poi se le legge magari le contesta e va bene, ma manco leggerle e contestarle non va bene :no:
Pensare che in S&F hanno pure risposto.

Avatar utente
cesfx
Messaggi: 174
Iscritto il: 09/02/2015, 13:15

Re: Hedging: tutta fuffa?

Messaggio da cesfx » 31/10/2015, 0:00

Replicabile a livello tecnico con SL? leva e margini a parte, si.

Basta rimanere sempre "a mercato".
Una sorta di stop and reverse continuo, con size che varia di volta in volta bilanciando net exposure.

Escludendo margini, size limits, swaps e spreads... net exposure ed equity risulterebbero identici.
Quello non vuol dire che se uno apre o chiude, l'altro deve aprire o chiudere... si parla di esposizione netta long or short, per la stessa durata di tempo e prezzo.

L'unico vantaggio matematico di questo tipo di hedge e' quel discorso sulla leva e sul margine.

ste89
Messaggi: 132
Iscritto il: 29/09/2015, 9:39

Re: Hedging: tutta fuffa?

Messaggio da ste89 » 31/10/2015, 0:42

Uff ultimo esempio poi basta, mi viene da piangere..

Tecnica hedge:
Apro sell, tp 20, copertura buy a 10 senza raddoppio di size eh.
Entra la copertura, tp copertura a 20, colpito tp, altra copertura buy a più 10, non scatta e ritraccia fino al mio primo ordine sell, chiudo a 0 il sell
Tot: +20

Operatività s/r:
Apro sell, sl a 10, tp a 20, preso sl, apro buy stessa size, preso tp a 20
Totale: -10 +20= 10
E non abbiamo considerato il movimento oscillatorio del prezzo, solo secche, la trovate ora la differenza o ancora andate avanti?

Chi c’è in linea

Visitano il forum: CC [Bot] e 1 ospite