Nuove norme ESMA

Discussioni su aspetti fiscali, legali e normativi che si applicano nel forex...

Moderatore: riccardo1981

gravio
Messaggi: 581
Iscritto il: 26/07/2015, 13:26

Re: Nuove norme ESMA

Messaggio da gravio » 27/08/2018, 17:35

taddeo1 ha scritto:
27/08/2018, 13:16
,,, ti bruci anche con leva 1:1 se vai a mercato con % spropositate!! ...
se apri a leva 1:1 un pip vale 0.1$, con un conto da 1000$ reggi 10.000 pips di scostamento,
se apri a leva 1:100 un pip vale 10$, con un conto da 1000$ reggi 100 pips di scostamento,
percio' è piu' facile bruciare il conto

Avatar utente
AleksSandro
Messaggi: 189
Iscritto il: 06/04/2018, 11:51

Re: Nuove norme ESMA

Messaggio da AleksSandro » 28/08/2018, 14:09

gravio ha scritto:
27/08/2018, 17:35
taddeo1 ha scritto:
27/08/2018, 13:16
,,, ti bruci anche con leva 1:1 se vai a mercato con % spropositate!! ...
se apri a leva 1:1 un pip vale 0.1$, con un conto da 1000$ reggi 10.000 pips di scostamento,
se apri a leva 1:100 un pip vale 10$, con un conto da 1000$ reggi 100 pips di scostamento,
percio' è piu' facile bruciare il conto
:blink: spiegati meglio, non è molto chiaro
Immagine
Expert Advisor, Broker, Opzioni Regolamentate e Vanilla.
www.guadagniautomatici.it

gravio
Messaggi: 581
Iscritto il: 26/07/2015, 13:26

Re: Nuove norme ESMA

Messaggio da gravio » 28/08/2018, 17:04

AleksSandro ha scritto:
28/08/2018, 14:09
gravio ha scritto:
27/08/2018, 17:35
taddeo1 ha scritto:
27/08/2018, 13:16
,,, ti bruci anche con leva 1:1 se vai a mercato con % spropositate!! ...
se apri a leva 1:1 un pip vale 0.1$, con un conto da 1000$ reggi 10.000 pips di scostamento,
se apri a leva 1:100 un pip vale 10$, con un conto da 1000$ reggi 100 pips di scostamento,
percio' è piu' facile bruciare il conto
:blink: spiegati meglio, non è molto chiaro
conto da 1.000$, apri con leva 1 > 0.01 lotti > valore del pip 0.1$ > 1.000/0.1= 10.000 pip, il prezzo puo' andarti contro di 10.000 pips prima di bruciare il conto (in genere si viene stroppati prima ma è sono un esempio)
utilizzando leve maggiori aumenti il guadagno o la perdita, è vero che nessuno ti obbliga ad usarla pero' è potenzialmente distruttiva

Avatar utente
AleksSandro
Messaggi: 189
Iscritto il: 06/04/2018, 11:51

Re: Nuove norme ESMA

Messaggio da AleksSandro » 28/08/2018, 20:01

ok
con un conto da 1000$ se compri 0.01 che equivale a 1000 unità stai usando leva 1
se compri 0.10 che equivale a 10.000 unità stai usando leva 10

giustamente se la leva massima fosse 1 non potresti aprire più di una posizione da 0.01
se la leva massima è 50 e tu compri 0.01 la leva che utilizzi resta sempre 1
Immagine
Expert Advisor, Broker, Opzioni Regolamentate e Vanilla.
www.guadagniautomatici.it

stefabst
Messaggi: 48
Iscritto il: 22/08/2017, 12:32

Re: Nuove norme ESMA

Messaggio da stefabst » 29/08/2018, 0:46

Gli esempi che avete riportato non sono del tutto corretti.
Se utilizzi la leva 1:1 ed apri una posizione (ad es EURUSD) di 0,01 lotti (ovvero 1000€), il margine che viene accantonato è di 1000€ e quindi con un conto di 1000€ non potresti aprire la posizione per mancanza di fondi.
Con una leva 1:400 (come era prima dell'esma nella maggior parte dei broker) il margine richiesto era di 2,5€ (1000€ / 400).
Ora invece con la leva 1:30 il margine richiesto è 33,33€ (1000€ / 30).
Indipendentemente dalla leva (che serve solo ad accantonare il margine per tenere aperta la posizione), il valore del pip non cambia: se compri 0,01 lotti (microlotto) vale 0,1€; se compri 0,1 lotti (minilotto) vale 1€; se compri 1 lotto vale 10€ e così via.

gravio
Messaggi: 581
Iscritto il: 26/07/2015, 13:26

Re: Nuove norme ESMA

Messaggio da gravio » 29/08/2018, 1:33

stefabst ha scritto:
29/08/2018, 0:46
Gli esempi che avete riportato non sono del tutto corretti.
Se utilizzi la leva 1:1 ed apri una posizione (ad es EURUSD) di 0,01 lotti (ovvero 1000€), il margine che viene accantonato è di 1000€ e quindi con un conto di 1000€ non potresti aprire la posizione per mancanza di fondi.
Con una leva 1:400 (come era prima dell'esma nella maggior parte dei broker) il margine richiesto era di 2,5€ (1000€ / 400).
Ora invece con la leva 1:30 il margine richiesto è 33,33€ (1000€ / 30).
Indipendentemente dalla leva (che serve solo ad accantonare il margine per tenere aperta la posizione), il valore del pip non cambia: se compri 0,01 lotti (microlotto) vale 0,1€; se compri 0,1 lotti (minilotto) vale 1€; se compri 1 lotto vale 10€ e così via.
esatto, ho tralasciato la marginazione (che è in ogni caso è poco rilevante con le vecchie leve) perche' l'esempio serviva solo x evidenziare che la leva puo' influire (eccome) sulle possibilita' di bruciare il conto

Avatar utente
taddeo1
Messaggi: 33
Iscritto il: 26/07/2018, 23:58

Re: Nuove norme ESMA

Messaggio da taddeo1 » 29/08/2018, 10:59

stefabst ha scritto:
29/08/2018, 0:46
Gli esempi che avete riportato non sono del tutto corretti.
Se utilizzi la leva 1:1 ed apri una posizione (ad es EURUSD) di 0,01 lotti (ovvero 1000€), il margine che viene accantonato è di 1000€ e quindi con un conto di 1000€ non potresti aprire la posizione per mancanza di fondi.
Con una leva 1:400 (come era prima dell'esma nella maggior parte dei broker) il margine richiesto era di 2,5€ (1000€ / 400).
Ora invece con la leva 1:30 il margine richiesto è 33,33€ (1000€ / 30).
Indipendentemente dalla leva (che serve solo ad accantonare il margine per tenere aperta la posizione), il valore del pip non cambia: se compri 0,01 lotti (microlotto) vale 0,1€; se compri 0,1 lotti (minilotto) vale 1€; se compri 1 lotto vale 10€ e così via.
bravo, hai scritto in modo esatto e inconfutabile. E' proprio questo il punto: indipendentemente dalla leva.
quello che fa la differenza è SOLO la percentuale di capitale che metti a mercato, è SOLO quella che ti frega... anche con leva 1:1
La marginazione lavora proporzionalmente alla % che metti a mercato, non in base alla leva... Ma sembra un concetto incomprensibile, come se fosse complicato, invece è semplicissimo. Fate delle prove in un condo demo e vedrete
Nessuno però ha replicato alla mia riflessione fatta più sopra, come se fosse cosa di poco conto, per cui la ripropongo:
"Ben diversa sarebbe stata una norma che obbligasse i brokers ad accettare messe a mercato max.5% del capitale dei propri iscritti... o no?? Secondo voi, non sarebbe stato corretto/onesto??"
Giusto per non fare la fine di Tafazzi: darsi bottigliate sui genitali..... :roll:
Saluti

Avatar utente
Klimex
Messaggi: 5
Iscritto il: 29/06/2018, 14:36

Re: Nuove norme ESMA

Messaggio da Klimex » 22/11/2018, 0:18

Di fatto a PARITA' di posizioni, avere una LEVA più ALTA è un GRAN VANTAGGIO in quanto ti permette di essere stoppato più difficilmente.

Ci sono delle strategie di lungo termine che prediligono leve alte proprio per questo aspetto.

In più è possibile sopportare meglio moviementi bruschi ed imprevesti del mercato.

Non dimetichiamo quello che è successo nel passato recente con il "Fat Finger" su GBP di notte. A voglia a rimetterci soldi con leva 30 quando ti fa 200/300 pips in pochi secondi.

Avatar utente
nagsul
Messaggi: 500
Iscritto il: 17/11/2016, 12:14

Re: Nuove norme ESMA

Messaggio da nagsul » 22/11/2018, 13:35

Non proprio Klimex Taddeo1 e stefabst lo hanno già detto; vero quando dici che una leva più alta, a parità di posizioni ti da più respiro essendo il capitale messo a margine meno elevato ma i soldi che ci rimetti con un movimento contro di 200/300 pip a parità di posizioni sono i medesimi.
Anzi, se la leva è più bassa e quindi il margine che il broker ti richiede è maggiore, dovresti (! ipotetico) essere meno tentato di aprire posizioni oltre il sensato perché ti accorgi subito che il capitale disponibile è ridotto. Secondo il normatore la leva bassa dovrebbe indurre il trader ad esporsi di meno.
Tornando al caso dei 300 pip di loss la teoria alla base della norma sarebbe che a parità di capitale una leva più bassa ti avrebbe fatto aprire meno posizioni.
Effettivamente con una leva bassa e quindi con un capitale a margine più alto, quando ti si chiudono per margin call le posizioni non ti dovresti trovare il conto prosciugato come invece spesso accadeva nei conti a leva molto alta

Per rispondere a Taddeo1, sì, sarebbe stato molto più sensato

Paolino
Messaggi: 352
Iscritto il: 05/04/2015, 21:57

Re: Nuove norme ESMA

Messaggio da Paolino » 22/11/2018, 13:48

nagsul ha scritto:
22/11/2018, 13:35
Non proprio Klimex Taddeo1 e stefabst lo hanno già detto; vero quando dici che una leva più alta, a parità di posizioni ti da più respiro essendo il capitale messo a margine meno elevato ma i soldi che ci rimetti con un movimento contro di 200/300 pip a parità di posizioni sono i medesimi.
Anzi, se la leva è più bassa e quindi il margine che il broker ti richiede è maggiore, dovresti (! ipotetico) essere meno tentato di aprire posizioni oltre il sensato perché ti accorgi subito che il capitale disponibile è ridotto. Secondo il normatore la leva bassa dovrebbe indurre il trader ad esporsi di meno.
Tornando al caso dei 300 pip di loss la teoria alla base della norma sarebbe che a parità di capitale una leva più bassa ti avrebbe fatto aprire meno posizioni.
Effettivamente con una leva bassa e quindi con un capitale a margine più alto, quando ti si chiudono per margin call le posizioni non ti dovresti trovare il conto prosciugato come invece spesso accadeva nei conti a leva molto alta

Per rispondere a Taddeo1, sì, sarebbe stato molto più sensato
Stop loss da 300 pips? DA INCOSCENTE!!! e poi ci si meraviglia dei profit mensile da prefisso telefonico e se qualcuno fa notare che si può fare molto di più passa per idiota ... è tutto detto ...
Non ho bisogno che venga l'ESMA a farmi da balia per tutelare i miei capitali.
Paolino

Chi c’è in linea

Visitano il forum: CC [Bot] e 0 ospiti