Nuove norme ESMA

Discussioni su aspetti fiscali, legali e normativi che si applicano nel forex...

Moderatore: riccardo1981

Avatar utente
taddeo1
Messaggi: 33
Iscritto il: 26/07/2018, 23:58

Nuove norme ESMA

Messaggio da taddeo1 » 27/07/2018, 16:54

Dal 1 agosto 2018 entreranno in vigore le nuove regole ESMA.
ESMA ha stabilito nuove misure in merito la fornitura di contratti per differenze (CFD) e opzioni binarie, agli investitori al dettaglio in tutta l'Unione Europea.
Leggendo i vari documenti ho sempre notato che si fa riferimento al Trading con i CFD (che è quell’attività di investimento sui Contract For Difference, CFD, veri contratti che vincolano le parti ad eseguire la transazione di un dato asset a una data scadenza e a un dato prezzo) e non al vero e proprio Forex trading (che è quell’attività di di investimento nel mercato delle valute, considerate come un qualsiasi asset, come ad esempio un titolo azionario o una materia prima. Si lavora sul surplus: si compra a vaore basso e si vende a valore alto).
Qualcuno del forum sa dare qualche notizia in merito? (con relativo riferimento)
Saluti

stefabst
Messaggi: 47
Iscritto il: 22/08/2017, 12:32

Re: Nuove norme ESMA

Messaggio da stefabst » 27/07/2018, 18:32

Queste le nuove leve che verranno applicati dai broker europei

1:30 per le Coppie Forex Major - coppie composte da due tra le seguenti valute: USD, EUR, GBP, JPY, CHF, CAD
1:20 per le Coppie Forex Minor & Exotic - coppie composte da almeno una valuta non elencata nelle Coppie Forex Major
1:20 per i maggiori Indici di Borsa - UK100, Fra40, Ger30, UsaInd, Usa500, UsaTec, Jp225, Euro50
1:20 per l'Oro
1:10 per gli altri Indici di Borsa- tutti gli indici di borsa non elencati tra gli Indici maggiori
1:10 per Materie Prime e Argento
1:5 per Azioni, ETF e altri valori di riferimento - EuBund, EuStz, EuBobl, UsaTB
1:2 per le Criptovalute

Come vedi c'è dentro tutto

Avatar utente
taddeo1
Messaggi: 33
Iscritto il: 26/07/2018, 23:58

Re: Nuove norme ESMA

Messaggio da taddeo1 » 27/07/2018, 19:04

Grazie, molto preciso!!
Da che fonte hai attinto?

Se posso fare un commento personalissimo, secondo me è solo un grande ummaumma per favorire le banche che si sono viste sottrarre un bel po' di quattrini dai broker. La leva, con la problematica per la quale l'ESMA
ha Introdotto le norme, non c'entra assolutamente nulla....!! Dimostrazione:
tenendo presente la regola canonica di andare a mercato al max. col 2% del capitale
Capitale 1000€
Andando a mercato col 2% di 1000€= 20€ (R)
- se ho leva 50:1= (R*50)*0,00001=(20*50)*0,00001=0,01 andrò a mercato con volume 0,01
- se ho leva 400:1=(20*400)*0,00001=0,08
andrò a mercato con volume di 0,08
Mi si dica cosa c'entra la leva??
Il problema vero semmai è la percentuale di capitale disponobile con ci si va a mercato...
Conclusione semplicissima: trattasi di manovra neanche molto intelligente per ridare fiato alle banche che si sono viste sottrarre un cospicuo volume di denaro da parte dei broker.

Avatar utente
AleksSandro
Messaggi: 186
Iscritto il: 06/04/2018, 11:51

Re: Nuove norme ESMA

Messaggio da AleksSandro » 27/07/2018, 19:46

penso che la fonte di stefa è Active Trades, ma se non erro active come azioni fa anche CFD.

se hai 1000 sul conto e entri a mercato con 0.01 stai usando leva 1:1
se entri con 0.30 usi 1:30
però se hai conto con leva massima 1:3000 puoi entrare a mercato con 30 lotti
Ora il problema leva è che molti la usano in modo spropositato quando hanno piccoli capitali, quindi il problema principale è fare trading con zero formazione. Immagina di avere una ferrari e non aver mai guidato un auto, probabilmente ti fai male.
Immagine
Expert Advisor, Broker, Opzioni Regolamentate e Vanilla.
www.guadagniautomatici.it

Avatar utente
taddeo1
Messaggi: 33
Iscritto il: 26/07/2018, 23:58

Re: Nuove norme ESMA

Messaggio da taddeo1 » 27/07/2018, 23:00

AleksSandro ha scritto:
27/07/2018, 19:46
...
Ora il problema leva è che molti la usano in modo spropositato quando hanno piccoli capitali, quindi il problema principale è fare trading con zero formazione. Immagina di avere una ferrari e non aver mai guidato un auto, probabilmente ti fai male.
Centro. Quindi il problema non è la Ferrari, è lo pseuo-pilota improvvisato.
Ma si sa che ormai l'intortamento è annidato ovunque, in questo caso specifico mi sembra alquanto palese... Se uno fa trading nonsens si rovina anche con leva 1:1... A buon internditor poche paole.
Saluti.

Avatar utente
taddeo1
Messaggi: 33
Iscritto il: 26/07/2018, 23:58

Re: Nuove norme ESMA

Messaggio da taddeo1 » 27/07/2018, 23:17

EDIT
Andrebbe invece spiegato ben bene che col trading "amatoriale" non si diventa di certo ricchi. Ma se si prendono i propri risparmi e con un elementare piano operativo si procede passo-passo senza sgarrare di una virgla si ottengono eccellenti risultati. Basti pensare che:
a) SE LASCIO 1000€ IN BANCA (euro miei che di fatto usa la banca) la banca addirittura mi addebita pure le spese
b) SE FACCIO TRADING CON 1000€ e pianifico di guadagnare 5€/giorno (cifra abbordabilissima) per 200 giorni/anno in un anno ho raddoppiato il capitale. Con leva 400:1- poi- va quasi da sé!! E questo alle banche dà sì fastidio, e che fastidio!!

Avatar utente
AleksSandro
Messaggi: 186
Iscritto il: 06/04/2018, 11:51

Re: Nuove norme ESMA

Messaggio da AleksSandro » 28/07/2018, 0:02

Se si potesse fare una stima sono sicuro che 9 su 10 non vogliono investire in formazione e preferiscono regalare soldi al mercato.
Immagine
Expert Advisor, Broker, Opzioni Regolamentate e Vanilla.
www.guadagniautomatici.it

gravio
Messaggi: 577
Iscritto il: 26/07/2015, 13:26

Re: Nuove norme ESMA

Messaggio da gravio » 28/07/2018, 1:53

taddeo1 ha scritto:
27/07/2018, 23:17
EDIT
Andrebbe invece spiegato ben bene che col trading "amatoriale" non si diventa di certo ricchi. Ma se si prendono i propri risparmi e con un elementare piano operativo si procede passo-passo senza sgarrare di una virgla si ottengono eccellenti risultati. Basti pensare che:
a) SE LASCIO 1000€ IN BANCA (euro miei che di fatto usa la banca) la banca addirittura mi addebita pure le spese
b) SE FACCIO TRADING CON 1000€ e pianifico di guadagnare 5€/giorno (cifra abbordabilissima) per 200 giorni/anno in un anno ho raddoppiato il capitale. Con leva 400:1- poi- va quasi da sé!! E questo alle banche dà sì fastidio, e che fastidio!!
un esempio di utilizzo a leva 400, apri 2 lotti marginando 500€, valore pip 17.16€, ti ritroveresti con uno stop loss (avendo come stop out il 100%)
500/17.16= 29 pip, mi sembra evidente che sia un trading suicida
la leva 30 è sufficiente per un trading "normale" (senza martingale e simili), penalizzante pero' (se ho capito bene) lo stop out al 50%,
in pratica la leva utilizzabile diventa 1:15

Avatar utente
AleksSandro
Messaggi: 186
Iscritto il: 06/04/2018, 11:51

Re: Nuove norme ESMA

Messaggio da AleksSandro » 28/07/2018, 15:05

I limiti servono sicuramente.
Ci sono i limiti di velocità, ma immagini una ferrari limitata a 130 km/h?
Una macchina potente se usata bene puo' anche aiutarti in situazioni difficili,
per esempio sorpassare un camion con un auto turbo da 200cv è diverso che sorpassarlo con un 1.3 aspirato.
La cosa è che la leva deve essere usata al momento opportuno e non per aprire posizioni da 2 i 3 lotti.
esempio: ci sono trader che hanno sul conto 20.000€ e lavorano sul lungo periodo.
Per loro aprire un 0.01 senza stop loss poco interessa, quindi iniziano con 0.01 e costruiscono la posizione man mano che il prezzo gli da ragione,
Nel caso la situazione si incasina e il prezzo gli va contro, utilizzando un po' di leva, possono risolvere la situazione e magari uscire anche con piccolo profitto. Diversi amici che gestiscono fondi capitalizzati lavorano cosi, e senza stop loss
Immagine
Expert Advisor, Broker, Opzioni Regolamentate e Vanilla.
www.guadagniautomatici.it

andy77
Messaggi: 194
Iscritto il: 18/03/2015, 19:28

Re: Nuove norme ESMA

Messaggio da andy77 » 28/07/2018, 15:06

taddeo1 ha scritto:
27/07/2018, 23:17
SE FACCIO TRADING CON 1000€ e pianifico di guadagnare 5€/giorno (cifra abbordabilissima) per 200 giorni/anno in un anno ho raddoppiato il capitale. Con leva 400:1- poi- va quasi da sé!! E questo alle banche dà sì fastidio, e che fastidio!!
Sei sicuro che sia così semplice? Basterebbe investire dunque 50k per fare 50k all'anno quindi 4k al mese e smettere di lavorare? Secondo me non è proprio così .. avrei qualche dubbio :dry: :dry:

Chi c’è in linea

Visitano il forum: CC [Bot] e 0 ospiti