Imparare o guadagnare ?

Discussioni su siti internet dedicati al forex ed al trading, siti commerciali, forum e blog

Moderatore: riccardo1981

Cosa preferite, imparare a fare trading o guadagnare e basta ?

Imparare a fare trading
15
65%
Guadagnare e basta
8
35%
 
Voti totali: 23

Avatar utente
LVCA
Messaggi: 1411
Iscritto il: 17/05/2014, 21:10

Re: Imparare o guadagnare ?

Messaggio da LVCA » 18/12/2016, 12:40

Ragazzi questo sondaggio è molto molto interessante

Per il momento preferisco non esprimere una mia opinione perchè vorrei prima che il numero dei voti aumenti in modo da avere un campione statistico più attendibile

Per cui invito tutto il forum a VOTARE ( è gratis !!!! ) :)

Credo che possa essere molto interessante per tutti capire quali sono i desideri di chi si cimenta o vorrebbe cimentarsi con il forex

Grazie !!!

Sponsor

Sponsor
 

869524
Messaggi: 667
Iscritto il: 16/03/2015, 16:04

Re: Imparare o guadagnare ?

Messaggio da 869524 » 18/12/2016, 12:59

Da commerciale quale sono, tendo a diffidare dell'operato altrui, a sbagliare sono bravissima da me. Imparare quindi è una esigenza imprescindibile (per me). Se si è fortunati si incrociano i maestri migliori sul proprio cammino, altrimenti imparare è molto molto difficile per quanto ci si possa impegnare.

riccardo1981
Messaggi: 2063
Iscritto il: 11/05/2014, 13:36

Re: Imparare o guadagnare ?

Messaggio da riccardo1981 » 18/12/2016, 15:44

Il problema è trovare chi ti fa guadagnare
Gli affari si fanno al momento dell'acquisto
Se non sai perdere, lascia perdere

Fabrizio
Messaggi: 1614
Iscritto il: 19/05/2014, 10:14

Re: Imparare o guadagnare ?

Messaggio da Fabrizio » 18/12/2016, 19:20

"guadagnare e basta" è categoria di pensiero tipica di certo business, citata come alternativa all'offerta di qualità.
Se per imparare a fare trading intendi "imparare PER guadagnare", allora occorrerebbero ------ >

a) garanzie contrattuali o storico documentabile (meglio le garanzie)
b) metodo oggettivo (oggettivo) registrato e trasferibile
c) formazione teorico pratica in tempi ragionevolmente contenuti
d) attestazione finale con certificazione di idoneità rilasciata dal formatore. (Per evitare che sia sempre colpa tua....)

In questo caso si avrebbe un benchmark credibile. E la mia risposta sarebbe la 1.

Avatar utente
ciglie
Messaggi: 877
Iscritto il: 28/08/2015, 20:10

Re: Imparare o guadagnare ?

Messaggio da ciglie » 20/12/2016, 12:16

Comunque è un po' come chiedere...preferisci guadagnare senza fare nulla o lavorando?

Da domani potrai investire i tuoi soldi in un sistema di guadagno costante e sicuro per un 15% mensile di profitto per tutto il tempo che vorrai e senza fare quindi niente...oppure da domani inizierai un corso che ti fare diventare con certezza profittevole al 15% e potrai lavorare ogni giorno per guadagnare i tuoi soldi, (e magari a tua volta lavorare per altri)...

per me vince sempre la prima... :)...anche se dei due si arricchisce di più il secondo... :dry:
...il mercato non è proprio un posto dove metti dei soldi e serenamente li moltiplichi...

Avatar utente
LVCA
Messaggi: 1411
Iscritto il: 17/05/2014, 21:10

Re: Imparare o guadagnare ?

Messaggio da LVCA » 20/12/2016, 12:23

Fabrizio ha scritto:"guadagnare e basta" è categoria di pensiero tipica di certo business, citata come alternativa all'offerta di qualità.
Se per imparare a fare trading intendi "imparare PER guadagnare", allora occorrerebbero ------ >

a) garanzie contrattuali o storico documentabile (meglio le garanzie)
b) metodo oggettivo (oggettivo) registrato e trasferibile
c) formazione teorico pratica in tempi ragionevolmente contenuti
d) attestazione finale con certificazione di idoneità rilasciata dal formatore. (Per evitare che sia sempre colpa tua....)

In questo caso si avrebbe un benchmark credibile. E la mia risposta sarebbe la 1.
Ciao Fabrizio ,

è interessante come approccio ma dipende credo da che fascia di pubblico vuoi attaccare ( se vuoi fare grandi numeri su potenziali piccoli investitori o numeri limitati su investitori più qualificati ) .

Ad ogni modo , a parte questo , avrei alcuni dubbi :

a) garanzie contrattuali

cosa intendi precisamente ? ovvero che tipo di garanzia contrattuale si può dare su un servizio di formazione ( se non quella di non scappare con i soldi :green: )

b) metodo oggettivo (oggettivo) registrato e trasferibile

metodo oggettivo e trasferibile non è un problema , è semplicemente un vero trading system completo ( cosa che non si trova MAI nei forum o in generale sul web , mancano sempre dei pezzi che lo rendono discrezionale , quindi non oggettivo )

mi sfugge però quel " registrato " ( come se fosse un brevetto .... ) . Come si fa a registrare un trading system ?

c) formazione teorico pratica in tempi ragionevolmente contenuti

beh qua non vedo il problema

d) attestazione finale con certificazione di idoneità rilasciata dal formatore. (Per evitare che sia sempre colpa tua....)

Anche questo punto mi è un pò nebuloso .... chi dovrebbe rilasciare questa certificazione , il formatore ? E che valore ha ( anche legale ) un certificato rilasciato da un pinco pallino qualsiasi ( che magari è anche un trader profittevole ma rimane sempre un pinco pallino ) ?

Gioxer
Messaggi: 5
Iscritto il: 20/12/2016, 12:46

Re: Imparare o guadagnare ?

Messaggio da Gioxer » 20/12/2016, 12:53

Ciao a tutti

son nuovo, e non pratico di forum in generale. Qui la mia domanda non c'entra, vado un altro tread se me lo indicate.

Ho una domanda semplicissima:

esiste in una piattaforma o nelle piattaforme in generale, l'opzione Take profit generale? Ossia, non tanto sulle singole posizioni, che sappiamo essere fattibile, quanto sul profitto generale del conto. Ossia, ho aperto 10 posizioni, ad un certo punto il conto in totale va in positivo, e voglio che automaticamente si stoppi a es. 1 euro?

è possibile? Ad esempio coi sistemi di incrocio valute (triple way ecc.), che tendenzialmente ad un certo punto daranno un + al trader.

Grazie mille!!

P.s. Zulutrade lo fa, ma a me non interessa seguire altri trader, quanto impostare la funzione soprascritta....

Fabrizio
Messaggi: 1614
Iscritto il: 19/05/2014, 10:14

Re: Imparare o guadagnare ?

Messaggio da Fabrizio » 20/12/2016, 14:26

[quote="LVCA"
è interessante come approccio ma dipende credo da che fascia di pubblico vuoi attaccare ( se vuoi fare grandi numeri su potenziali piccoli investitori o numeri limitati su investitori più qualificati ) .
[/quote]

Ciao LVCA, cerco di chiarire se riesco. Sai che la sintesi non è il mio forte. 2 premesse necessarie :

a) L'investitore qualificato, salvo sia filtrato da un consulente di fiducia, tende a voler capire anche più del piccolo investitore. Ho discusso a lungo di questo con tale tizio di tale SGR.......
b) L'elenco che cerco di esplicare, è essenziale, secondo me, se ci si vuole distinguere dai troppi che ti spiegano perchè il 97 % perde, invece di essere a casa a fare soldi visto che loro in teoria sarebbero il 3%...

Comunque :

Per "garanzie", intendo proprio garanzie contrattuali. Soprattutto ove vi fosse dazione di denaro da parte dell'investitore o di colui che "si fa formare". Grande o piccolo. Se si insegna una professione, (e se decidi di gestire i soldi, fossero pure i tuoi, questa va intesa come una professione come tutto ciò che genera denaro, inutile girarci intorno), si devono cedere necessariamente garanzie di riuscita e attestazioni. Ci deve essere un metodo riconoscibile e registrato come proprietà intellettuale che ne giustifichi la cessione.Altrimenti cosa stai "acquisendo" ? Ci deve essere il "mettere la faccia" in prima persona da parte di chi "cede", senza zone grigie dove si possa allocare la responsabilità di fallimenti futuri alla scarsa capacità o all'imprudenza di chi ha operato. Anche perchè questo di per se dimostrerebbe la non efficacia del corso/prodotto. Dico questo, non per metter in dubbio la serietà o la capacità di chi cede Know How. Ma per creare un necessario distinguo tra la "fuffa" di "coach" che ti insegnano "il successo" e poi vada come vada, vista la "discrezionalità" operativa onnipresente nel settore, e qualcuno che ti cede reali competenze metodologiche. Dove di discrezionale c'è poco o niente. Allo stato attuale delle cose, temo, sia un salto di qualità imprescindibile che richiede un piccolo investimento "in immagine", da parte di colui che decide di creare competenza. Ma questo in fondo dimostrerebbe anche che si crede davvero nel proprio "prodotto". Di sedicenti formatori poi, lo sai meglio di me, se ne trovano ovunque e di ogni genere. Questa se non altro rappresenterebbe una novità. O quasi. (vedi smalfi anni fa).

simitch
Messaggi: 121
Iscritto il: 18/12/2014, 0:06

Re: Imparare o guadagnare ?

Messaggio da simitch » 20/12/2016, 19:38

Ciao a tutti, è da un bel pò che non scrivo sul forum ma continuo a leggere silenziosamente in attesa di spunti interessanti. Questo ovviamente lo è in quanto di corsi e/o servizi gestiti di trading italiani profittevoli ce ne sono ben pochi se non nessuno e sarebbe ora che si iniziasse.
Per questo scrivo il mio breve pensiero.

Secondo me è impossibile e non ha alcun senso dare garanzie di risultato. Perchè per quanto il sistema potrà essere meccanico, non si avrà mai la garanzia che l'utente finale segua TUTTE le regole del sistema, money management compreso anche dopo aver conseguito una, eventuale, certificazione. Quindi la garanzia sul risultato, almeno per quanto riguarda l'insegnamento non è fattibile.
E' molto più fattibile e, a mio parere, già un vantaggio ENORME, ma veramente ENORME, dare prova di risultati passati e/o di trading live. Cosa che non fa nessuno e che quindi darebbe un vantaggio sul mercato, professionalità e affidabilità.
Per quanto riguarda i brevetti sicuramente è possibile brevettare l'eventuale corso e il trading system stesso.

Dux75
Messaggi: 37
Iscritto il: 19/06/2016, 10:00

Re: Imparare o guadagnare ?

Messaggio da Dux75 » 20/12/2016, 21:35

Bel sondaggio lvca il trading è passione,personalmente è molto meglio e gratificante fare da soli,
Un saluto
Tuo amico

Rispondi