FINANZIARIAMENTE INDIPENDENTI

Raccontateci come vanno gli affari e le vostre tecniche di money management

Moderators: riccardo1981, Dainesi

Post Reply
User avatar
Singha
Posts: 56
Joined: 26/08/2014, 16:10

FINANZIARIAMENTE INDIPENDENTI

Post by Singha » 20/10/2016, 22:53

Apro questa discussione per introdurre un argomento che, se non ricordo male , credo non sia mai stato affrontato, o almeno approfondito, in questo Forum, e cioè il raggiungimento dell'Indipendenza Finanziaria.

Sia chiaro che raggiungere l'indipendenza finanziaria è cosa ben diversa dal vivere di trading, che comporta comunque lavorare e combattere tutti i giorni per arrivare a fine mese.

L'obiettivo che si pone questa discussione è rispondere a 2 quesiti:

1 che capitale MINIMO occorre per raggiungere l'indipendenza finanziaria (evitiamo estremizzazioni tipo : in Thailandia potrei vivere da solo con 800 euro al mese).

2 come raggiungere il capitale di cui al punto 1, attraverso il trading.

Io mi sto facendo alcune idee in proposito, ma per adesso mi limito a lanciare la palla e vedere se qualcuno la raccoglie.

Buon trading a tutti

MarcoMarco
Posts: 302
Joined: 27/01/2016, 14:23

Re: FINANZIARIAMENTE INDIPENDENTI

Post by MarcoMarco » 21/10/2016, 0:29

Ma per "indipendenza finanziaria" intendi vivere senza fare nulla?

User avatar
Singha
Posts: 56
Joined: 26/08/2014, 16:10

Re: FINANZIARIAMENTE INDIPENDENTI

Post by Singha » 21/10/2016, 5:09

Proprio senza far niente sarebbe una noia mortale. L'obiettivo sarebbe quello di non avere più l'assillo e la preoccupazione di dover arrivare a fine mese.

Nightrader
Posts: 564
Joined: 27/01/2016, 13:16

Re: FINANZIARIAMENTE INDIPENDENTI

Post by Nightrader » 21/10/2016, 12:45

Indipendenza finanziaria significa potersi permettere di non lavorare, quindi si parla di rendite totalmente automatiche generate da un'attività che non necessita più del nostro intervento, o in alternativa, guadagnare talmente tanti soldi da non dover fare più trading per il resto della vita.

Tutt'altro discorso è guadagnare abbastanza da poter vivere serenamente con il trading continuando a trarre profitti dai mercati.

Tutto dipende dalle potenzialità di ogni trader e dal capitale che ha inizialmente a disposizione, oltre che dalle possibilità che ha di lavorare qualche anno in compounding senza usare i profitti della sua operatività.
"Molte scorciatoie sono la strada più breve per tornare al punto di partenza."

User avatar
LVCA
Posts: 1411
Joined: 17/05/2014, 21:10

Re: FINANZIARIAMENTE INDIPENDENTI

Post by LVCA » 21/10/2016, 12:47

La risposta è molto semplice : aprire una linea di gestione .

Raccogli 1 milione di euro , fai il 30% all' anno , 20% per il clienti e 10% per te .

Sono 100K all' anno a rischio zero

bastano ?

Direi di si

Capitale proprio non serve , bastano giusto 10K per il primo conto vetrina con il quale fare i primi clienti ... poi viene tutto in automatico


i soldi nel trading si fanno con il commerciale non con il trading

come per qualsiasi attività il commerciale è tutto

User avatar
Singha
Posts: 56
Joined: 26/08/2014, 16:10

Re: FINANZIARIAMENTE INDIPENDENTI

Post by Singha » 21/10/2016, 13:01

LVCA wrote:La risposta è molto semplice : aprire una linea di gestione .

Raccogli 1 milione di euro , fai il 30% all' anno , 20% per il clienti e 10% per te .

Sono 100K all' anno a rischio zero

bastano ?

Direi di si

Capitale proprio non serve , bastano giusto 10K per il primo conto vetrina con il quale fare i primi clienti ... poi viene tutto in automatico


i soldi nel trading si fanno con il commerciale non con il trading

come per qualsiasi attività il commerciale è tutto
L'idea è buona e 100k l'anno sono un bel po' di soldi, ma non è ancora l'indipendenza finanziaria.

Secondo te Luca quale potrebbe essere il capitale minimo per iniziare a parlare di indipendenza.

User avatar
Singha
Posts: 56
Joined: 26/08/2014, 16:10

Re: FINANZIARIAMENTE INDIPENDENTI

Post by Singha » 21/10/2016, 13:11

Nightrader wrote:Indipendenza finanziaria significa potersi permettere di non lavorare, quindi si parla di rendite totalmente automatiche generate da un'attività che non necessita più del nostro intervento, o in alternativa, guadagnare talmente tanti soldi da non dover fare più trading per il resto della vita.

Tutt'altro discorso è guadagnare abbastanza da poter vivere serenamente con il trading continuando a trarre profitti dai mercati.

Tutto dipende dalle potenzialità di ogni trader e dal capitale che ha inizialmente a disposizione, oltre che dalle possibilità che ha di lavorare qualche anno in compounding senza usare i profitti della sua operatività.
Ciao Night

mi permetto di sottolineare una tua affermazione che potrebbe rappresentare il primo tassello per costituire il capitale minimo necessario e cioè fare trading reinvestendo i profitti senza utilizzarli per le spese di tutti i giorni.
Quindi bisogna comunque avere un lavoro che consenta di campare la famiglia.

User avatar
LVCA
Posts: 1411
Joined: 17/05/2014, 21:10

Re: FINANZIARIAMENTE INDIPENDENTI

Post by LVCA » 21/10/2016, 13:13

Singha wrote:
LVCA wrote:La risposta è molto semplice : aprire una linea di gestione .

Raccogli 1 milione di euro , fai il 30% all' anno , 20% per il clienti e 10% per te .

Sono 100K all' anno a rischio zero

bastano ?

Direi di si

Capitale proprio non serve , bastano giusto 10K per il primo conto vetrina con il quale fare i primi clienti ... poi viene tutto in automatico


i soldi nel trading si fanno con il commerciale non con il trading

come per qualsiasi attività il commerciale è tutto
L'idea è buona e 100k l'anno sono un bel po' di soldi, ma non è ancora l'indipendenza finanziaria.

Secondo te Luca quale potrebbe essere il capitale minimo per iniziare a parlare di indipendenza.

ammazza non ti bastano 100K all' anno ?

guarda che sarebbero praticamente esentasse perchè la società di gestione la apri a Panama mica in itaglia ....

quando ti fai una bella assicurazione sanitaria puoi vivere da nababbo in qualsiasi parte del mondo ...

e anzi potresti mettere da parte anche parecchio che volendo potresti reinvestire in economia reale ... in immobli ad esempio visto i tempi

User avatar
ciglie
Posts: 804
Joined: 28/08/2015, 20:10

Re: FINANZIARIAMENTE INDIPENDENTI

Post by ciglie » 21/10/2016, 13:48

100k all'anno sono una bella cifra ma non sarebbe come essere schifosamente ricchi... :green:

un attore di sitcom di cui non faccio il nome, prende 1 milione e mezzo a episodio, considerando che una stagione conta di 20 episodi...direi che lui ha l'indipendenza finanziaria. :excl:
...il mercato non è proprio un posto dove metti dei soldi e serenamente li moltiplichi...

User avatar
Singha
Posts: 56
Joined: 26/08/2014, 16:10

Re: FINANZIARIAMENTE INDIPENDENTI

Post by Singha » 21/10/2016, 15:00

LVCA wrote:
Singha wrote:
LVCA wrote:La risposta è molto semplice : aprire una linea di gestione .

Raccogli 1 milione di euro , fai il 30% all' anno , 20% per il clienti e 10% per te .

Sono 100K all' anno a rischio zero

bastano ?

Direi di si

Capitale proprio non serve , bastano giusto 10K per il primo conto vetrina con il quale fare i primi clienti ... poi viene tutto in automatico


i soldi nel trading si fanno con il commerciale non con il trading

come per qualsiasi attività il commerciale è tutto
L'idea è buona e 100k l'anno sono un bel po' di soldi, ma non è ancora l'indipendenza finanziaria.

Secondo te Luca quale potrebbe essere il capitale minimo per iniziare a parlare di indipendenza.

ammazza non ti bastano 100K all' anno ?

guarda che sarebbero praticamente esentasse perchè la società di gestione la apri a Panama mica in itaglia ....

quando ti fai una bella assicurazione sanitaria puoi vivere da nababbo in qualsiasi parte del mondo ...

e anzi potresti mettere da parte anche parecchio che volendo potresti reinvestire in economia reale ... in immobli ad esempio visto i tempi
Con moglie, 3 figli e suocera sul groppone la situazione è un po' più complicata

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest