Trading sportivo

Quando il trading si trasforma in scommessa. Investimenti sconsigliati dallo staff del forum, è vietato pubblicizzare sia pubblicamente che privatamente i propri link di affiliazione pena l'esclusione dal forum!

Moderators: riccardo1981, xmas43

theleap
Posts: 37
Joined: 11/06/2015, 19:55

Re: Trading sportivo

Post by theleap » 08/07/2015, 16:59

Bancare è il contrario di Puntare.
Devi dimenticare l' idea della scommessa classica, è tutta un' altra cosa.
Mettiti nei panni del bookmaker e capirai :

Riprendiamo l' esempio : Spagna - Germania nel caso delle scommesse classiche.
Se tu scommetti 10 € nel modo classico sulla vittoria della Spagna a quota 2.5 cosa succede?
DAL TUO PUNTO DI VISTA : Se la Spagna vince tu guadagni 15 € netti , se la Spagna non vince tu ci rimetti i 10 €
DAL PUNTO DI VISTA DEL BOOKMAKER : Se la Spagna vince ti paga(e perde) 15€ , se la Spagna non vince ne guadagna 10€

Quando tu banchi un evento è come se tu facessi il bookmaker. Quindi se banchi una quota superiore a 2.00 tu rischi di più di quanto puoi guadagnare (esattamente al contrario di quando punti)

Nella tua domanda specifica : se tu banchi €10 a 3.5,puoi vincerne 10,o perderne 25.
Se tu sul conto hai 10 € non puoi assumerti una responsabilità maggiore della tua disponibilità sul conto. Per cui non ti sarà permesso di bancare 10 € a 3.5. Semplice :)

Il mercato exchange è uno scambio alla pari fra investitori, per cui cambiare quota significa fare una proposta a qualcun'altro :
Io ti propongo di bancare la Spagna a 1.98, se tu accetti la mia proposta sarà abbinata e valida, altrimenti rimarrà pendente fino a che qualcuno accetta la mia proposta, questo può avvenire prima o durante lo svolgimento dell'evento, se non viene abbinata io mi riprendo i soldi che avevo messo da parte a garanzia della mia proposta.
Ovviamente tutto questo procedimento è automatizzato, per cui tu non ti accorgi di tutti questi passaggi, ma in realtà è quello che avviene.

Betfair ti mostra sempre la quota migliore ( la più alta per il punta e la più bassa per il banca), ma quelle quote non sono altro che proposte di altri traders. Nessuno ti vieta di fare una tua proposta, se migliore dell' offerta del mercato probabilmente sarà abbinata subito, se peggiore dovrai aspettare l' evoluzione del mercato.

Per rispondere alla domanda non tecnica : ci sono diverse ragioni per cui in italia non se ne parla molto, un po' è perchè in italia siamo sempre qualche anno indietro rispetto alle novità, un po' per diffidenza. Inoltre è davvero faticoso separare il concetto di investimento nel trading sportivo dalla scommessa sportiva classica, mentre è più facile e probabilmente più attraente vedere la finanza come un ambiente professionale con potenzialità infinite.
La realtà è che il trading sportivo è un' alternativa valida, cristallina dal punto di vista della regolamentazione, molto meno tassata dallo stato e comunque con ampi margini di guadagno (non siamo a livello del forex o altri mercati più blasonati, ma sono sicuro che al 98% della popolazione basterebbe).
Tutto sommato però per chi si dedica a questo mercato non è così negativa questa condizione, con meno partecipanti al mercato e con partecipanti di scarsa qualità (non traders ma scommettitori) è più facile crearsi un vantaggio sul mercato. ;)

NOTA : è difficile rispondere a più domande contemporaneamente, risolviamo un dubbio specifico alla volta :)
NOTA 2 : per semplicità di esposizione utilizzo termini come "puntare", "scommettere" e altre parole che sono facilmente associabili al mondo delle scommesse, questo non aiuta l' espansione e la credibilità dell' exchange, piano piano cerchiamo di utilizzare termini più consoni ad un' investimento. :)

Sponsor

Sponsor
 

User avatar
Mars
Posts: 60
Joined: 23/03/2015, 19:51

Re: Trading sportivo

Post by Mars » 08/07/2015, 18:37

theleap wrote:Bancare è il contrario di Puntare.
Devi dimenticare l' idea della scommessa classica, è tutta un' altra cosa.
Mettiti nei panni del bookmaker e capirai :

Riprendiamo l' esempio : Spagna - Germania nel caso delle scommesse classiche.
Se tu scommetti 10 € nel modo classico sulla vittoria della Spagna a quota 2.5 cosa succede?
DAL TUO PUNTO DI VISTA : Se la Spagna vince tu guadagni 15 € netti , se la Spagna non vince tu ci rimetti i 10 €
DAL PUNTO DI VISTA DEL BOOKMAKER : Se la Spagna vince ti paga(e perde) 15€ , se la Spagna non vince ne guadagna 10€

Quando tu banchi un evento è come se tu facessi il bookmaker. Quindi se banchi una quota superiore a 2.00 tu rischi di più di quanto puoi guadagnare (esattamente al contrario di quando punti)

Nella tua domanda specifica : se tu banchi €10 a 3.5,puoi vincerne 10,o perderne 25.
Se tu sul conto hai 10 € non puoi assumerti una responsabilità maggiore della tua disponibilità sul conto. Per cui non ti sarà permesso di bancare 10 € a 3.5. Semplice :)

Il mercato exchange è uno scambio alla pari fra investitori, per cui cambiare quota significa fare una proposta a qualcun'altro :
Io ti propongo di bancare la Spagna a 1.98, se tu accetti la mia proposta sarà abbinata e valida, altrimenti rimarrà pendente fino a che qualcuno accetta la mia proposta, questo può avvenire prima o durante lo svolgimento dell'evento, se non viene abbinata io mi riprendo i soldi che avevo messo da parte a garanzia della mia proposta.
Ovviamente tutto questo procedimento è automatizzato, per cui tu non ti accorgi di tutti questi passaggi, ma in realtà è quello che avviene.

Betfair ti mostra sempre la quota migliore ( la più alta per il punta e la più bassa per il banca), ma quelle quote non sono altro che proposte di altri traders. Nessuno ti vieta di fare una tua proposta, se migliore dell' offerta del mercato probabilmente sarà abbinata subito, se peggiore dovrai aspettare l' evoluzione del mercato.

Per rispondere alla domanda non tecnica : ci sono diverse ragioni per cui in italia non se ne parla molto, un po' è perchè in italia siamo sempre qualche anno indietro rispetto alle novità, un po' per diffidenza. Inoltre è davvero faticoso separare il concetto di investimento nel trading sportivo dalla scommessa sportiva classica, mentre è più facile e probabilmente più attraente vedere la finanza come un ambiente professionale con potenzialità infinite.
La realtà è che il trading sportivo è un' alternativa valida, cristallina dal punto di vista della regolamentazione, molto meno tassata dallo stato e comunque con ampi margini di guadagno (non siamo a livello del forex o altri mercati più blasonati, ma sono sicuro che al 98% della popolazione basterebbe).
Tutto sommato però per chi si dedica a questo mercato non è così negativa questa condizione, con meno partecipanti al mercato e con partecipanti di scarsa qualità (non traders ma scommettitori) è più facile crearsi un vantaggio sul mercato. ;)

NOTA : è difficile rispondere a più domande contemporaneamente, risolviamo un dubbio specifico alla volta :)
NOTA 2 : per semplicità di esposizione utilizzo termini come "puntare", "scommettere" e altre parole che sono facilmente associabili al mondo delle scommesse, questo non aiuta l' espansione e la credibilità dell' exchange, piano piano cerchiamo di utilizzare termini più consoni ad un' investimento. :)
Ok,dunque banca oltre quota 2 non è molto vantaggiosa,devo essere sempre disposto a perdere il corrispettivo del capitale investito e più,in quanto se ho capito bene quando Banco,perdo il potenziale profitto.
Restando solamente sul Punta quali sono le differenze dalle scommesse classiche? In che senso le quote che betfair mostra in primo piano sono proposte di altri traders? (perdonami per la seconda domanda :) )

theleap
Posts: 37
Joined: 11/06/2015, 19:55

Re: Trading sportivo

Post by theleap » 09/07/2015, 11:17

In termini matematici bancare oltre quota 2 non è conveniente, tuttavia ti ricordo che bancando un risultato hai la probabilità 1-p(a), ovvero la probabilità che quell'evento non si realizzi, parlando di calcio hai 2 risultati su 3, in termini matematici sei sul 66,6 %, chiaro che poi bisogna analizzare le probabilità reali dell' evento.

Restando solamente sul punta non hai differenze pratiche dalle scommesse classiche, hai però differenze dal punto di vista tecnico, eccone alcune :
PRO :
- tendenzialmente le quote sono più vantaggiose,
- hai la possibilità di proporre la quota che vuoi tu,
- stai operando nel mercato exchange per cui non rischi limitazioni da parte del bookmaker
CONTRO :
- commissione del 5% sulle vincite

Betfair ti mostra il mercato
9uajra.png
9uajra.png (142.95 KiB) Viewed 722 times
Nell' immagine qua sopra riferita ad una partita del pomeriggio ad esempio le quote per la vittoria della squadra Kairat :

2.98 è la proposta più vantaggiosa di qualche altro trader per punta
(82€ è la liquidità del mercato, vuol dire che puoi puntare fino a 82 € a quella quota)
3.10 è la proposta più vantaggiosa di qualche altro trader per banca
(223€ è la liquidità del mercato)

Guardando la profondità del mercato si scoprono altre proposte, 2.94 e 2.90 per il punta e 3.15 e 3.20 per il banca.

Se tu vuoi semplicemente puntare o bancare alle quote di mercato betfair abbinerà il tuo investimento alla quota più vantaggiosa.
Se invece vuoi fare la tua proposta la stessa si immetterà nel mercato, se è più vantaggiosa della situazione attuale del mercato probabilmente sarà abbinata immediatamente, in caso contrario andrà a mettersi in coda e potrà abbinarsi durante lo svolgimento della partita.
Ad esempio se proponi una quota banca di 3.30 sarà subito abbinata, anche ovviamente non ha senso in termini logici. Se proponi una quota banca di 2.95 invece la tua proposta si metterà in coda e a seconda dello svolgimento della partita si andrà ad abbinare.

Nota : se durante la partita non dovesse abbinarsi, al termine della gara ti sarà riaccreditato l'investimento.
Nota 2: se investi una cifra superiore alla liquidità del mercato, in automatico la il tuo investimento sarà distribuito fra le quote più vantaggiose, ad esempio se investo 100 € su punta Kairat avrò 82 € a quota 2.98 e 18 € a quota 2.94.

User avatar
Mars
Posts: 60
Joined: 23/03/2015, 19:51

Re: Trading sportivo

Post by Mars » 09/07/2015, 16:13

theleap wrote:In termini matematici bancare oltre quota 2 non è conveniente, tuttavia ti ricordo che bancando un risultato hai la probabilità 1-p(a), ovvero la probabilità che quell'evento non si realizzi, parlando di calcio hai 2 risultati su 3, in termini matematici sei sul 66,6 %, chiaro che poi bisogna analizzare le probabilità reali dell' evento.

Restando solamente sul punta non hai differenze pratiche dalle scommesse classiche, hai però differenze dal punto di vista tecnico, eccone alcune :
PRO :
- tendenzialmente le quote sono più vantaggiose,
- hai la possibilità di proporre la quota che vuoi tu,
- stai operando nel mercato exchange per cui non rischi limitazioni da parte del bookmaker
CONTRO :
- commissione del 5% sulle vincite

Betfair ti mostra il mercato


Nell' immagine qua sopra riferita ad una partita del pomeriggio ad esempio le quote per la vittoria della squadra Kairat :

2.98 è la proposta più vantaggiosa di qualche altro trader per punta
(82€ è la liquidità del mercato, vuol dire che puoi puntare fino a 82 € a quella quota)
3.10 è la proposta più vantaggiosa di qualche altro trader per banca
(223€ è la liquidità del mercato)

Guardando la profondità del mercato si scoprono altre proposte, 2.94 e 2.90 per il punta e 3.15 e 3.20 per il banca.

Se tu vuoi semplicemente puntare o bancare alle quote di mercato betfair abbinerà il tuo investimento alla quota più vantaggiosa.
Se invece vuoi fare la tua proposta la stessa si immetterà nel mercato, se è più vantaggiosa della situazione attuale del mercato probabilmente sarà abbinata immediatamente, in caso contrario andrà a mettersi in coda e potrà abbinarsi durante lo svolgimento della partita.
Ad esempio se proponi una quota banca di 3.30 sarà subito abbinata, anche ovviamente non ha senso in termini logici. Se proponi una quota banca di 2.95 invece la tua proposta si metterà in coda e a seconda dello svolgimento della partita si andrà ad abbinare.

Nota : se durante la partita non dovesse abbinarsi, al termine della gara ti sarà riaccreditato l'investimento.
Nota 2: se investi una cifra superiore alla liquidità del mercato, in automatico la il tuo investimento sarà distribuito fra le quote più vantaggiose, ad esempio se investo 100 € su punta Kairat avrò 82 € a quota 2.98 e 18 € a quota 2.94.
Ok,osservavo questa strategia: http://www.betsports1x2.com/strategie/tradingsport.html ,il pareggio viene considerata sconfitta della squadra? perchè lui non punta sul pareggio,ma riesce ad annullare le perdite.
Un chiarimento su Nota 2:Ma il guadagno alla fine,se investo oltre la liquidità del mercato,viene calcolato (ad esempio per i €18 in più)
sulla nuova quota (2.94)?

theleap
Posts: 37
Joined: 11/06/2015, 19:55

Re: Trading sportivo

Post by theleap » 09/07/2015, 16:45

E' corretto Mars, perchè bancare significa prevedere che quell' evento non si realizzerà.
Per cui se tu banchi la vittoria dell' Hull (come nell' esempio) significa che otterremo un profitto se L'Hull NON vince, ovvero se perde e se pareggia.
Ecco il mio discorso precedente in cui sostenevo che bancare oltre il 2 non è conveniente dal punto di vista del rischio e del rendimento ma lo è se rapportato alla pura matematica, infatti hai a disposizione 2 risultati su 3.

User avatar
Mars
Posts: 60
Joined: 23/03/2015, 19:51

Re: Trading sportivo

Post by Mars » 09/07/2015, 18:20

theleap wrote:E' corretto Mars, perchè bancare significa prevedere che quell' evento non si realizzerà.
Per cui se tu banchi la vittoria dell' Hull (come nell' esempio) significa che otterremo un profitto se L'Hull NON vince, ovvero se perde e se pareggia.
Ecco il mio discorso precedente in cui sostenevo che bancare oltre il 2 non è conveniente dal punto di vista del rischio e del rendimento ma lo è se rapportato alla pura matematica, infatti hai a disposizione 2 risultati su 3.
Chiarimento sulla precedente Nota 2:Ma il guadagno alla fine,se investo oltre la liquidità del mercato,viene calcolato (ad esempio per i €18 in più)
sulla nuova quota (2.94)?
Ultima domanda:I profitti che si ottengono su betfair tramite il betting exchange,devono essere sottoposti a tassazione?
Domande tecniche non ne ho più,per ora sembra tutto chiaro,col tempo mi farò uno schema ben preciso,e vedrò quando sarà il momento di provarci.

ZePeq

Re: Trading sportivo

Post by ZePeq » 09/07/2015, 19:04

Domanda 1: ho visto su video inglesi che avevano il grafico con l'andamento delle quote e il book verticale con la completa profondità di mercato (tipo 10 o 20 livelli di book), c'è su betfair?
Domanda 2: mi sembra davvero poco liquido, magari ci sono eventi più famosi (tipo che ne so Juventus-Barcellona finale di champions) che attirano un sacco di liquidità? (tipo eurodollaro nel forex)
Domanda 3: il "lotto/contratto", o meglio scommessa minima è 1€? La commissione sulle vincite del 5% è solo se tengo la scommessa fino a fine evento, o anche sui gain generati dalla compravendita?
Domanda 4: alla fine tutto ciò è tradabile bene?? Nel senso le quote subiscono variazioni significative magari live durante l'evento ed è abbastanza veloce entrare/uscire? Hai mai provato a scalpare solo per lo spread?

theleap
Posts: 37
Joined: 11/06/2015, 19:55

Re: Trading sportivo

Post by theleap » 10/07/2015, 11:21

@mars :
1) esatto,il profitto della porzione superiore alla liquidità (18€ nell' esempio) viene calcolato alla quota più bassa (nel nostro esempio 1.94)
2) Betfair è regolato AAMS per cui deve versare il 20 % dei profitti all' agenzia dell' entrate come sostituto d'imposta, in questo modo i clienti (noi) non siamo tenuti a versare nessuna imposta allo stato. Per maggiori info i codici tributo istituiti dall' Agenzia delle Entrate per il betting exchange si trovano nella risoluzione numero 39/E del 15 aprile 2014.

@Redbullish
1) su betfair non ci sono quelle opzioni, quello che hai visto tu sono piattaforme che si collegano al proprio conto betfair, per intenderci, fairbot, traderline, betpractice ecc. sono gli equivalenti della MT4, Marketscope2.0, cTrader ecc.. Betfair invece è il broker. Alcune delle informazioni che cerchi, come i grafici li trovi gratuitamente, per il mercato italiano ad esempio : http://www.quotebettingexchange.com/
Queste piattaforme esterne sono solitamente a pagamento e sono utili per un' attività di scalping o comunque trading live sugli eventi, o per effettuare l' analisi tecnica sui grafici delle quote. Di solito li si usa per il dutching, che io non conosco bene.

2) Sicuramente la liquidità non è al livello del mercato internazionale, ovvero del .com, è anche vero che questo periodo di vacanze è poco attendibile, inoltre nel calcio la maggior parte dei campionati sono fermi. Tuttavia non si può prescindere dalle esigenze di ogni trader, in condizioni standard gli eventi calcistici hanno un flusso di cassa superiore ai 10.000 €. La notte passata si sono svolte due partite e hanno abbinato rispettivamente 1877 € e 3565 € (sottolineo di notte), che siano pochi siamo d'accordo, che non siano sufficienti invece è da vedere e valutare per ognuno.

3) Il contratto minimo è di 2€ , la commissione del 5% è sui gain generati, anche con chiusure anticipate. Mentre sui loss non è applicata commissione.

4) Dipende molto dalla partita, se una delle due squadre segna le quote si muovono molto, su uno scialbo 0-0 le quote variano in proporzione al passare del tempo, quindi la situazione inizierà a farsi interessante intorno al minuto 70. Ma ti sto facendo esempi generalisti per intenderci, ogni partita cambia da questo punto di vista. Tuttavia considera che la variazione di 5 centesimi equivale al variare del 5% del valore dell' investimento.
Non ho mai provato a scalpare lo spread ma so che molta gente lo fa, sopratutto chi investe grandi cifre, vengono chiamati i market maker del betting exchange e operano con software che automatizzano le operazioni. Spesso chiudono le operazioni prematch.

User avatar
Mars
Posts: 60
Joined: 23/03/2015, 19:51

Re: Trading sportivo

Post by Mars » 10/07/2015, 15:38

theleap wrote:@mars :
1) esatto,il profitto della porzione superiore alla liquidità (18€ nell' esempio) viene calcolato alla quota più bassa (nel nostro esempio 1.94)
2) Betfair è regolato AAMS per cui deve versare il 20 % dei profitti all' agenzia dell' entrate come sostituto d'imposta, in questo modo i clienti (noi) non siamo tenuti a versare nessuna imposta allo stato. Per maggiori info i codici tributo istituiti dall' Agenzia delle Entrate per il betting exchange si trovano nella risoluzione numero 39/E del 15 aprile 2014.

@Redbullish
1) su betfair non ci sono quelle opzioni, quello che hai visto tu sono piattaforme che si collegano al proprio conto betfair, per intenderci, fairbot, traderline, betpractice ecc. sono gli equivalenti della MT4, Marketscope2.0, cTrader ecc.. Betfair invece è il broker. Alcune delle informazioni che cerchi, come i grafici li trovi gratuitamente, per il mercato italiano ad esempio : http://www.quotebettingexchange.com/
Queste piattaforme esterne sono solitamente a pagamento e sono utili per un' attività di scalping o comunque trading live sugli eventi, o per effettuare l' analisi tecnica sui grafici delle quote. Di solito li si usa per il dutching, che io non conosco bene.

2) Sicuramente la liquidità non è al livello del mercato internazionale, ovvero del .com, è anche vero che questo periodo di vacanze è poco attendibile, inoltre nel calcio la maggior parte dei campionati sono fermi. Tuttavia non si può prescindere dalle esigenze di ogni trader, in condizioni standard gli eventi calcistici hanno un flusso di cassa superiore ai 10.000 €. La notte passata si sono svolte due partite e hanno abbinato rispettivamente 1877 € e 3565 € (sottolineo di notte), che siano pochi siamo d'accordo, che non siano sufficienti invece è da vedere e valutare per ognuno.

3) Il contratto minimo è di 2€ , la commissione del 5% è sui gain generati, anche con chiusure anticipate. Mentre sui loss non è applicata commissione.

4) Dipende molto dalla partita, se una delle due squadre segna le quote si muovono molto, su uno scialbo 0-0 le quote variano in proporzione al passare del tempo, quindi la situazione inizierà a farsi interessante intorno al minuto 70. Ma ti sto facendo esempi generalisti per intenderci, ogni partita cambia da questo punto di vista. Tuttavia considera che la variazione di 5 centesimi equivale al variare del 5% del valore dell' investimento.
Non ho mai provato a scalpare lo spread ma so che molta gente lo fa, sopratutto chi investe grandi cifre, vengono chiamati i market maker del betting exchange e operano con software che automatizzano le operazioni. Spesso chiudono le operazioni prematch.
Stavo provando questa strategia,stasera c'è una partita Spagna vs Russia U19,punto €200 a quota 1.68 sulla Spagna,e banco sulla stessa Spagna €200 (€36) a quota 1,18.Così le perdite mi sembra siano azzerate,dovrei solo guadagnarci €100 se vince la spagna.Ma dove può sorgere il problema? Nelle quote che non verranno mai accettate o nella liquidità (€236) ?

magico32
Posts: 714
Joined: 24/05/2014, 6:31

Re: Trading sportivo

Post by magico32 » 10/07/2015, 20:35

È?
Dove lo trovi un punta 1.68 e bsnca 1.18??????? Magari!!!!

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest