Prima ero cieco, ora vedevo

Raccontateci come vanno gli affari e le vostre tecniche di money management

Moderators: riccardo1981, Dainesi

User avatar
Bellerofonte
Posts: 146
Joined: 15/03/2017, 11:23

Prima ero cieco, ora vedevo

Post by Bellerofonte » 26/03/2017, 23:20

Un saluto a tutti,

propongo un piccolo sondaggio per comprendere quanto il fattore tempo possa avere influenza nel diventare profittevoli.

Chiedo a tutti di rispondere alle seguenti domande:

1) Da quanto tempo (mesi, anni, etc.) avete iniziato a tradare in real?

2) Dopo quanto tempo (mesi, anni, etc.) avete detto a voi stessi (se è successo) 'forse ora inizio a capirci qualcosa'?

3) Dopo quanto tempo (se è successo) vi siete detti che prima eravate ciechi, mentre ad un certo punto avete iniziato a vedere davvero?

Ogni tipo di contributo sarà cosa gradita.

Grazie a tutti.
Last edited by Bellerofonte on 31/03/2017, 18:00, edited 1 time in total.
La vita umana non è altro che un gioco della follia!

Sponsor

Sponsor
 

User avatar
LVCA
Posts: 1411
Joined: 17/05/2014, 21:10

Re: Prima ero cieco, ora vedo

Post by LVCA » 27/03/2017, 9:46

Ciao dovresti ragionare in ore e non in giorni/mesi/anni , così non ha senso .

Ci sono persone che dedicano al trading 8/10 ore al giorno 7 giorni su 7 e magari altre che ci dedicano 2/3 ore a settimana la sera quando ne hanno voglia ....

Capisci che i tempi di apprendimento se quantificati in anni possono avere differenze enormi

User avatar
Bellerofonte
Posts: 146
Joined: 15/03/2017, 11:23

Re: Prima ero cieco, ora vedo

Post by Bellerofonte » 27/03/2017, 10:28

LVCA wrote:Ciao dovresti ragionare in ore e non in giorni/mesi/anni , così non ha senso .

Ci sono persone che dedicano al trading 8/10 ore al giorno 7 giorni su 7 e magari altre che ci dedicano 2/3 ore a settimana la sera quando ne hanno voglia ....

Capisci che i tempi di apprendimento se quantificati in anni possono avere differenze enormi
Giustissimo LVCA, ne sono consapevole.

Però il mio è un tipo di ragionamento statistico, quella cosa, secondo De Crescenzo, secondo cui se hai la testa nel forno ed il culo nel frigo stai statisticamente bene :) .

Quindi mi interessa conoscere il tempo "in media" impiegato da ciascuno per capirci qualcosa sul mondo del trading.

Chiaro, poi, che ci saranno quelli che dedicheranno più tempo e quelli che dedicheranno un tempo marginale.

Io ci impiego qualche ora al giorno, so perfettamente che sarà il tempo a darmi ragione oppure a darmi torto, sia in termini di conoscenze che in termini di riuscita/fallimento dell'impresa e vorrei capire quanti mesi / anni potrei impiegarci per essere sicuro di quello che faccio.

Leggendo il forum mi sono reso conto che ci sono tipo dei cicli temporali ricorrenti nelle esperienze dei traders, che può essere interessante analizzare.
La vita umana non è altro che un gioco della follia!

resucitato
Posts: 78
Joined: 30/01/2017, 14:17

Re: Prima ero cieco, ora vedo

Post by resucitato » 27/03/2017, 13:20

Bellerofonte wrote: Quindi mi interessa conoscere il tempo "in media" impiegato da ciascuno per capirci qualcosa sul mondo del trading.
anche mai

User avatar
Bellerofonte
Posts: 146
Joined: 15/03/2017, 11:23

Re: Prima ero cieco, ora vedo

Post by Bellerofonte » 27/03/2017, 17:14

resucitato wrote:
Bellerofonte wrote: Quindi mi interessa conoscere il tempo "in media" impiegato da ciascuno per capirci qualcosa sul mondo del trading.
anche mai
Certo, è una possibilità.

Tu quanto ci hai messo a capirci qualcosa?
La vita umana non è altro che un gioco della follia!

User avatar
LVCA
Posts: 1411
Joined: 17/05/2014, 21:10

Re: Prima ero cieco, ora vedo

Post by LVCA » 27/03/2017, 17:57

Bellerofonte wrote:dell'impresa e vorrei capire quanti mesi / anni potrei impiegarci per essere sicuro di quello che faccio.
Se lo fai a tempo pieno ( 8 ore al giorno tutti i giorni ) per sapere veramente quello che stai facendo serve qualche anno .

Per mia esperienza ed anche per varie testimonianze di altre persone per arrivare ad un traguardo minimo di reale consapevolezza difficilmente stai sotto ai 4/5 anni

Se invece che a tempo pieno puoi dedicare al trading solo poche ore al giorno chiaramente i tempi si allungano in proporzione ....

869524
Posts: 667
Joined: 16/03/2015, 16:04

Re: Prima ero cieco, ora vedevo

Post by 869524 » 02/04/2017, 16:54

Ti rispondo perchè spero possa esserti utile visto che sono esperienze che sto ancora facendo e quindi ho ben presente le difficoltà che si hanno quando si decide di percorrere questa strada.
Ho sprecato praticamente due anni a incamerare informazioni a cavolo che poi non recepivo e non mettevo in pratica, da due anni ho iniziato un percorso rivoluzionario direi e sono consapevole di essere veramente fortunata ad avere la possibilità di portarlo avanti. Il primo di questi due anni è servito per prendere le misure (diciamo così), il secondo rappresenta il mio primo compleanno come aspirante trader.
Il percorso mi ha portata a eliminare mano a mano le cose inutili quindi a semplificare per cercare poi di capire le informazioni che posso ricavare da un grafico (di qualunque tipo).
Adesso devo imparare a gestire e utilizzare al meglio le informazioni ed è la parte più difficile, per fare un esempio pratico, chi scrive un testo ha delle intenzioni (intenzioni della maggioranza dei traders, quindi ordini che fanno muovere il prezzo), chi lo legge spesso e volentieri non le recepisce o lo fa a modo suo, la difficoltà sta nell'essere oggettivi, e quindi nel liberarsi da false aspettative o caratteristiche, innate o inculcate, individuali dannose per il trading in modo da correggere e ridurre il più possibile gli errori.
Prima e durante questo lavoro su se stessi è necessario avere un trading system, un insieme di regole che ti permettano di effettuare le due operazioni fondamentali per tradare cioè ingresso e uscita dal mercato.
E' necessario anche cercare di capire che trader si è, cioè scalper o intraday o fare swing trading (questa è stata ed è tuttora una enorme difficoltà per me) e definire le regole di conseguenza con TF adeguati.
In seguito bisogna testare queste regole, prima per capire se funzionano e sono oggettive e inequivocabili, poi per capire se si è in grado di metterle in pratica perchè avere un TS funzionante non ti fa automaticamente essere in grado di farlo funzionare che è la sintesi conclusiva di tutto il percorso.
Detto quanto sopra, la conclusione è che per ora i miei obiettivi sono ancora lontani e che devo ancora lavorare un bel pò.

foxerr
Posts: 291
Joined: 14/05/2014, 20:12
Contact:

Re: Prima ero cieco, ora vedevo

Post by foxerr » 02/04/2017, 17:36

forse una volta era più difficile imparare, mancavano testi ed esperienze da cui apprendere. ad esempio io ho iniziato nel 2001 con le azioni, per poi passare al forex (con oanda nel 2007) il tutto in modo molto approssimativo e senza guadagnare nulla. e così fino al 2013-14. quindi ho perso parecchi anni. dal 2013 ho cominciato a specializzarmi su alcune strategie che andavano bene al mio modus operandi, cominciando a capirci qualcosa. dal 2014 passato al real con broker seri e sempre con queste strategie riuscendo a guadagnare anche se non operavo sempre per mancanza di tempo. e oggi arrivo a un punto che sto pensando di dedicarmi solo più a quello e magari lasciare il mio lavoro principale che nulla a che fare con il fx, anche se sempre di bsn si tratta. ciao

User avatar
LVCA
Posts: 1411
Joined: 17/05/2014, 21:10

Re: Prima ero cieco, ora vedevo

Post by LVCA » 02/04/2017, 21:57

869524 wrote:Ti rispondo perchè spero possa esserti utile visto che sono esperienze che sto ancora facendo e quindi ho ben presente le difficoltà che si hanno quando si decide di percorrere questa strada.
Ho sprecato praticamente due anni a incamerare informazioni a cavolo che poi non recepivo e non mettevo in pratica, da due anni ho iniziato un percorso rivoluzionario direi e sono consapevole di essere veramente fortunata ad avere la possibilità di portarlo avanti. Il primo di questi due anni è servito per prendere le misure (diciamo così), il secondo rappresenta il mio primo compleanno come aspirante trader.
Il percorso mi ha portata a eliminare mano a mano le cose inutili quindi a semplificare per cercare poi di capire le informazioni che posso ricavare da un grafico (di qualunque tipo).
Adesso devo imparare a gestire e utilizzare al meglio le informazioni ed è la parte più difficile, per fare un esempio pratico, chi scrive un testo ha delle intenzioni (intenzioni della maggioranza dei traders, quindi ordini che fanno muovere il prezzo), chi lo legge spesso e volentieri non le recepisce o lo fa a modo suo, la difficoltà sta nell'essere oggettivi, e quindi nel liberarsi da false aspettative o caratteristiche, innate o inculcate, individuali dannose per il trading in modo da correggere e ridurre il più possibile gli errori.
Prima e durante questo lavoro su se stessi è necessario avere un trading system, un insieme di regole che ti permettano di effettuare le due operazioni fondamentali per tradare cioè ingresso e uscita dal mercato.
E' necessario anche cercare di capire che trader si è, cioè scalper o intraday o fare swing trading (questa è stata ed è tuttora una enorme difficoltà per me) e definire le regole di conseguenza con TF adeguati.
In seguito bisogna testare queste regole, prima per capire se funzionano e sono oggettive e inequivocabili, poi per capire se si è in grado di metterle in pratica perchè avere un TS funzionante non ti fa automaticamente essere in grado di farlo funzionare che è la sintesi conclusiva di tutto il percorso.
Detto quanto sopra, la conclusione è che per ora i miei obiettivi sono ancora lontani e che devo ancora lavorare un bel pò.
Perfetto , un'ottima sintesi dell' essere trader

Mi piace brava :)

869524
Posts: 667
Joined: 16/03/2015, 16:04

Re: Prima ero cieco, ora vedevo

Post by 869524 » 03/04/2017, 14:18

Grazie. :)

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 3 guests