Il "sacro graal" del trading

Raccontateci come vanno gli affari e le vostre tecniche di money management

Moderators: riccardo1981, Dainesi

User avatar
LVCA
Posts: 1411
Joined: 17/05/2014, 21:10

Re: Il "sacro graal" del trading

Post by LVCA » 19/10/2016, 16:25

Pollofritto wrote: azz, questo è un bel post, anzi, praticamente un poemetto :P
il grafico è impressionante, un tank che avanza come se il mondo attorno non ti sfiorasse minimamente
dai, postaci anche il grafico del 2015 :green:

ma non capisco la storia della leva bassa

leva 1, cioè senza leva, 1:1
ma leva inferiore a 1, che significa ?

o forse, per leva 1, tu intendi 2:1, metà ce lo metti tu e metà ce lo mette il broker ?
quindi, per leva inferiore a 1, tu intendi 1,5:1 o 1,25:1 e via dicendo ? ma così la leva impatta praticamente niente.
2015 non c'e' molto da vedere perchè parte da novembre . E' uguale al 2016 comunque .

E' un conto ancora relativamente giovane , in pratica quasi 1 anno , tra un pò gli facciamo spegnere la prima candelina sulla torta :)

Comunque si è pensato per essere immune al mondo esterno e guadagnare sempre e comunque in modo costante , come se fosse un reddito mensile supplementare

Leva mezza , significa aprire posizioni di 5 minilotti ogni 100.000 euro di conto ( leva 1 = 1 lotto ogni 100K )

Anche se non è proprio così perchè sul forex sei comunque in marginazione , non sei veramente cash , però diciamo così per non farla troppo complicata

Sponsor

Sponsor
 

User avatar
LVCA
Posts: 1411
Joined: 17/05/2014, 21:10

Re: Il "sacro graal" del trading

Post by LVCA » 05/12/2016, 15:11

Sto proseguendo con una progressione sul Money Management di mia creazione

Obiettivo 1000%

Il sacro graal esiste ?

Certo : un ottimo sistema di trading + un ottimo schema di Money Management
Attachments
xm.jpg
xm.jpg (52.32 KiB) Viewed 475 times

User avatar
ciglie
Posts: 867
Joined: 28/08/2015, 20:10

Re: Il "sacro graal" del trading

Post by ciglie » 10/12/2016, 18:22

LVCA wrote:Sto proseguendo con una progressione sul Money Management di mia creazione

Obiettivo 1000%

Il sacro graal esiste ?

Certo : un ottimo sistema di trading + un ottimo schema di Money Management
Questo significa che una volta che hai tale sistema, è solo questione di capitale disponibile, cioè basterà alzare la size in proporzione per aumentare i profitti?
...il mercato non è proprio un posto dove metti dei soldi e serenamente li moltiplichi...

User avatar
LVCA
Posts: 1411
Joined: 17/05/2014, 21:10

Re: Il "sacro graal" del trading

Post by LVCA » 10/12/2016, 19:44

ciglie wrote:
LVCA wrote:Sto proseguendo con una progressione sul Money Management di mia creazione

Obiettivo 1000%

Il sacro graal esiste ?

Certo : un ottimo sistema di trading + un ottimo schema di Money Management
Questo significa che una volta che hai tale sistema, è solo questione di capitale disponibile, cioè basterà alzare la size in proporzione per aumentare i profitti?
Esistono modelli di money management molto più " potenti " del semplice fixed fractional ratio .

Anche qui c'e' molta disinformazione in merito , nel trading si da un' importanza quasi totale alla strategia quando i soldi si fanno all' 80% con il money management

magico32
Posts: 724
Joined: 24/05/2014, 6:31

Re: Il "sacro graal" del trading

Post by magico32 » 11/12/2016, 7:13

E quali sarebbero questi potenti modelli di mm?

User avatar
LVCA
Posts: 1411
Joined: 17/05/2014, 21:10

Re: Il "sacro graal" del trading

Post by LVCA » 11/12/2016, 10:04

magico32 wrote:E quali sarebbero questi potenti modelli di mm?
Ciao Magico ,

il money management è in assoluto la parte più importante del trading e vi andrebbero dedicati studi approfonditi ( cosa che quasi nessuno invece fa ... ) .

Il motivo per cui c'e' una percentuale altissima di persone che perde soldi nel trading è una sola : non si consoce il MM .

Tutti cercano strategie , strategie quando la strategia ha importanza marginale per il successo nel trading.

Per fare soldi con il trading conta una sola cosa : il money management .

Chi fa i soldi veri con il trading è perchè conosce molto bene il MM , non per le strategie ..... le strategie da sole non servono a nulla

Si da importanza 100% ad una cosa che conta il 10% ( la strategia ) , e si da importanza 0% ad una cosa che conta il 90% ( il money management ) . Ecco perchè la gran parte delle persone perde . Semplice semplice . E non lo dico io e , ma studi statistici su base mondiale , studi effettuati dai broker stessi ( broker market maker che guadagnano sulle perdite dei clienti , ovvero il 99% del business del trading sul forex ) .

Ovviamente i broker market maker hanno vita facile , perchè i corretti comportamenti di MM vanno in direzione completamente opposta a quelle che sono le zone di compfort dell' essere umano . In pratica per essere profittevole nel trading devi andare a violentare quello che è il tuo istinto di essere umano . I broker lo sanno , e sanno che questo è il reale motivo per cui tutti perdono , mica per le strategie :)

Ovviamente l' informazione sul money management è tenuta ben " nascosta " perchè il matrix del forex impone che si debba perdere per cui il trader NON DEVE SAPERE .

Se uno invce vuole uscire dal matrix e cominciare a studiare le cose che realmente servono allora come base di partenza sicuramente da leggere e capire il " Trattato di MM " di Andrea Unger, già con questo ti puoi fare una buona base ed apprendere almeno una decina di modelli differenti.

Andrea Unger ha vinto 4 mondiali di trading perchè consoce alla perfezione il money managment , mica per le strategie , le strategie che usa è roba semplicissima come ce ne sono a migliaia ....

Una volta capiti i concetti nulla vieta però di costruirsi dei modelli ad hoc che possano ben adattarsi a determinati trading system

User avatar
ciglie
Posts: 867
Joined: 28/08/2015, 20:10

Re: Il "sacro graal" del trading

Post by ciglie » 11/12/2016, 11:20

Io condivido che la strategia non serva a nulla se non sai gestire il capitale, quindi il rischio e il rendimento...mi toccherà leggere quel trattato... :) su internet si trova niente per approfondire?
...il mercato non è proprio un posto dove metti dei soldi e serenamente li moltiplichi...

magico32
Posts: 724
Joined: 24/05/2014, 6:31

Re: Il "sacro graal" del trading

Post by magico32 » 11/12/2016, 12:14

Sono d accordo luca

Nightrader
Posts: 598
Joined: 27/01/2016, 13:16

Re: Il "sacro graal" del trading

Post by Nightrader » 11/12/2016, 12:28

LVCA wrote: Ovviamente l' informazione sul money management è tenuta ben " nascosta " perchè il matrix del forex impone che si debba perdere per cui il trader NON DEVE SAPERE .
Si diciamo che se ne parla poco perchè ai broker e a chi vende strategie non interessa....
E ai traders prvati interessa poco perchè prima devono trovare il modo di fare soldi........per poi dopo pensare a certi "dettagli" ....che in realtà sono l'unico elemento fondamentale per qualunque tipo di operatività (sia che un mm preveda rischi folli, ma comunque messi in conto dal piano, sia che preveda modelli più professionali).
"Molte scorciatoie sono la strada più breve per tornare al punto di partenza."

Enea
Posts: 66
Joined: 15/07/2014, 10:44

Re: Il "sacro graal" del trading

Post by Enea » 11/12/2016, 14:42

LVCA wrote:
magico32 wrote:E quali sarebbero questi potenti modelli di mm?
Ciao Magico ,

il money management è in assoluto la parte più importante del trading e vi andrebbero dedicati studi approfonditi ( cosa che quasi nessuno invece fa ... ) .

Il motivo per cui c'e' una percentuale altissima di persone che perde soldi nel trading è una sola : non si consoce il MM .

Tutti cercano strategie , strategie quando la strategia ha importanza marginale per il successo nel trading.

Per fare soldi con il trading conta una sola cosa : il money management .

Chi fa i soldi veri con il trading è perchè conosce molto bene il MM , non per le strategie ..... le strategie da sole non servono a nulla

Si da importanza 100% ad una cosa che conta il 10% ( la strategia ) , e si da importanza 0% ad una cosa che conta il 90% ( il money management ) . Ecco perchè la gran parte delle persone perde . Semplice semplice . E non lo dico io e , ma studi statistici su base mondiale , studi effettuati dai broker stessi ( broker market maker che guadagnano sulle perdite dei clienti , ovvero il 99% del business del trading sul forex ) .

Ovviamente i broker market maker hanno vita facile , perchè i corretti comportamenti di MM vanno in direzione completamente opposta a quelle che sono le zone di compfort dell' essere umano . In pratica per essere profittevole nel trading devi andare a violentare quello che è il tuo istinto di essere umano . I broker lo sanno , e sanno che questo è il reale motivo per cui tutti perdono , mica per le strategie :)

Ovviamente l' informazione sul money management è tenuta ben " nascosta " perchè il matrix del forex impone che si debba perdere per cui il trader NON DEVE SAPERE .

Se uno invce vuole uscire dal matrix e cominciare a studiare le cose che realmente servono allora come base di partenza sicuramente da leggere e capire il " Trattato di MM " di Andrea Unger, già con questo ti puoi fare una buona base ed apprendere almeno una decina di modelli differenti.

Andrea Unger ha vinto 4 mondiali di trading perchè consoce alla perfezione il money managment , mica per le strategie , le strategie che usa è roba semplicissima come ce ne sono a migliaia ....

Una volta capiti i concetti nulla vieta però di costruirsi dei modelli ad hoc che possano ben adattarsi a determinati trading system
Questo è davvero un post molto istruttivo, grazie LVCA!! Sopratutto la parte evidenziata in rosso. Quando parli di uscire dalla zona di confort suppongo tu ti riferisca al fatto di lasciar correre i profitti e tagliare le perdite, andando contro l'istinto di mettere subito in cassa un guadagno e di lasciare aperta una perdita nella speranza che rientri...

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest