PRICE ACTION e dintorni ... (Open Source Project)

Imparare a riconoscere i pattern e le emozioni del mercato

Moderatore: Uidro

Avatar utente
Wiz3003
Messaggi: 1834
Iscritto il: 11/05/2014, 11:05
Contatta:

PRICE ACTION e dintorni ... (Open Source Project)

Messaggio da Wiz3003 » 13/05/2014, 20:50

INTRODUZIONE

1) Anything can happen.
2) You don’t need to know what is going to happen next in order to make money.
3) There is a random distribution between wins and for any set of variables that define an edge.
4) An edge is nothing more than an indication of an higher probability of one thing happening over another.
5) Every moment in the market is unique.

Per chi ha problemi con l’inglese significa che :

1) Ogni cosa può succedere.
2) Non hai bisogno di sapere cosa succederà per fare i soldi.
3) Esiste una distribuzione casuale tra vincite e perdite per ogni gruppo di parametri che definisce un edge.
4) Un edge non è nient’altro che un’indicazione che una cosa ha maggiori probabilità di succedere che un’altra.
5) Nel mercato ogni momento è unico.

Per chi ha problemi con l’italiano significa che il trading è un business basato sulle probabilità. Non è una scienza esatta ma più spesso è un’arte che richiede una mente in grado di accettare la casualità dell’esito del singolo trade ma la confidenza che il proprio sistema di trading vince nel lungo periodo.

Il trading non è per tutti ma si può imparare se si è abbastanza determinati a farlo.


OPEN SOURCE PA PROJECT

L'obiettivo di questo thread è quello di raccogliere e diffondere le tecniche per leggere la struttura e la dinamica del mercato fondate sulla lettura del grafico senza l'aggiunta di ulteriori indicatori.

Questo è un progetto open source a cui partecipano trader che hanno metodi di trading diversi ma che condividono la convinzione che il prezzo dice tutto quello che dobbiamo sapere per essere profittevoli e che trattano le altre persone con rispetto ed educazione.

In questo thread troverete degli strumenti e delle tecniche che vi permetteranno di costruire il vostro sistema di trading, quello cioè che si adatta al mercato ma anche alla vostra personalità. Questa è condizione necessaria ma non sufficiente per fare soldi con il trading.

A supporto delle nozioni più teoriche tutti potranno postare i propri setup ed i trades a patto che soddisfino gli argomenti e le regole del thread.

Cosa non troverete ? Non possiamo farvi da coach o mentore personale ed aiutarvi a superare gli altri ostacoli perché non abbiamo tempo; vi possiamo solo far veder la via ... il resto dovete mettercelo voi se sarete abbastanza tenaci e capaci.

A chi si rivolge ? Il thread è aperto a tutti sia ai neofiti che ai traders più esperti. Ci piacerebbe che diventasse un punto d’incontro dove i traders più esperti possono confrontarsi su temi di analisi tecnica basata sulla price action, dagli aspetti base alle tecniche più evolute. Nel contempo vorremmo che fosse anche un posto dove i meno esperti possano porre domande e trovare risposte senza sprecare tempo/denaro cercando il Santo Graal.

Tutte le tecniche trattate si possono adattare a qualsiasi timeframe con i vantaggi e gli svantaggi che ne conseguono.

Allo scopo di rendere più fruibile il materiale che verrà raccolto di seguito trovate una mappa di argomenti che si svilupperà con il contributo di tutti i trader che metteranno la loro esperienza in questo progetto partecipando attivamente.

Il sottoscritto farà del suo meglio per contribuire attivamente. Se ogni tanto non sarò solerte nel rispondere non pensate male … significa solo che sto facendo l’altro lavoro :green:

Il team (in rigoroso ordine alfabetico) :
-- Memphisone
-- PitDiabolik
-- Siuski
-- Wiz3003


REGOLE DEL THREAD

Chiariamo subito le regole del gioco in modo che chi non è interessato può evitare di perdere tempo a leggere le altre pagine e far sprecare tempo al sottoscritto. Chi non seguirà le regole sarà perchè o non ha letto questo post oppure non gli interessano le regole ... in entrambi i casi sarà allontanato dal thread!

1 - Charts:
Non sono un talebano ma credo che se si vuole ottenere dei risultati con il trading bisogna imparare a leggere i grafici e cosa ci dice il mercato. Per questo motivo siete liberi di usare tutti gli indicatori che volete ma se postate dei grafici in questo thread devono essere puliti e senza indicatori aggiunti (fanno eccezione trendlines e livelli di Fibonacci).
Qui trovate le istruzioni per postare le vostre chart.
2 - Setup:
Tutti possono postare i propri setup a condizione che siano spiegati e che contengano SL e TP. Non sono ammesse sigle o acronimi ad eccezione di quelle usate in questo thread ed in ogni caso dovranno essere ridotti al minimo per favorire la comprensione di chi legge.
3 - Comportamenti:
Di una sola cosa sono certo … non ho certezze! Sono disponibile a mettere in discussone tutto quello in cui credo ma mi aspetto che ci sia la stessa apertura mentale nei miei interlocutori. Una cosa che non sarò disponibile ad accettare sarà la mancanza di rispetto per le altre persone e le loro idee.
4 - Previsioni:
In questo thread non saranno ammesse previsioni oppure opinioni su dove andrà il prezzo per il semplice motivo che nessuno lo può sapere. Un trader non è interessato a fare previsioni altrimenti avrebbe fatto il meteorologo ma è interessato solo a fare soldi.
5 - Divertimento:
Mi piacerebbe che nel thread ci fosse uno spirito allegro e sereno. Io farò del mio meglio per contribuire.

LOGICA DI BASE DELLA PA
[in arrivo – coming soon]

Mappa degli argomenti

Cosa ha fatto il prezzo (Struttura del mercato / Storia)

1 - Supporti/Resistenze (S/R)
___ Definizione Supporti & Resistenze
___ Esempio#1 : Struttuta mercato USDJPY

2 - Supply/Demand (S/D)
___ Definizione Supply & Demand areas

3 - Box / Caps on Price (RDB/DBR) / Flag Limits
[in arrivo – coming soon]

4 - PAZ (Price Action Zone) / Trend
[in arrivo – coming soon]

5 - FTR (Fail To Return)
[in arrivo – coming soon]

6 - Traffico vs. Spazio
___ Definizione Traffico vs Spazio
___ Esempio#1 : BreakOut GBPJPY

7 - First Trouble Area (FTA oppure APZT [A Prima Zona Trubbula] per gli amici)
___ Definizione First Trouble Area

8 - Price Pivot Zone (PPZ)
___ PPZ#1

9 - Swing H/L
___ Highs & Lows
___ Box

Approccio

1 - Compression
[in arrivo – coming soon]

2 - Divergenza / 3Drive
___ Divergenza classica senza indicatori

3 - Fibonacci Ret / Ext / Exp
___ Vedere thread dedicato (by PitDiabolik) - Fibo : come misurare le emozioni
___ Expansion


Reazione

1 - PA pattern tradizionali
___ PINBAR#1

___ Double Bottom / Double Top

2 - Engulfing
[in arrivo – coming soon]

3 - Quasimodo (QM)
[in arrivo – coming soon]

4 - Diamond
[in arrivo – coming soon]

5 - Can Can
[in arrivo – coming soon]

6 - Wicks Play
___ Wicks Play #1

7 - Swing Failure Pattern (SFP)
[in arrivo – coming soon]


Trade management

Game Plan (What – if)
[in arrivo – coming soon]

Entry Rules
[in arrivo – coming soon]

Position size (MM)
[in arrivo – coming soon]

Gestione del trade (FTA : BE, scale in/out, exit)
[in arrivo – coming soon]

Exit (Stop Loss / Take Profit)
1) Stop Loss
[in arrivo – coming soon]

2) Take Profit
[in arrivo – coming soon]

Psicologia
___ Rischio, Emozioni e Position Size
___ Disciplina : Plan your trade and trade your plan



Nella speranza che ciò possa essere di aiuto anche ad altri vi auguro un viaggio pieno di soddisfazioni.

Pensieri ...

“Chi viaggia senza incontrare l’altro, non viaggia, si sposta” - Alexandra David-Néel
“Il viaggio più lungo è il viaggio interiore” - Dag Hammarskjöld
“Il senso della ricerca sta nel cammino fatto e non nella meta; il fine del viaggiare è il viaggiare stesso e non l’arrivare!” - Tiziano Terzani
You control how you trade; the market controls how and when you'll get paid.
Confidence doesn't come from being right all the times; it comes from surviving the many occasions of being wrong.

Sponsor

Sponsor
 

Avatar utente
Wiz3003
Messaggi: 1834
Iscritto il: 11/05/2014, 11:05
Contatta:

Price Action

Messaggio da Wiz3003 » 13/05/2014, 20:58

Price Action Base (James16 Group): Teoria / Analisi / Esempi

[In costruzione]

Se digitate candlestick in Google trovate tonnellate di pagine che descrivono decine di combinazioni possibili di candele con l’obiettivo di interpretare la direzione futura del mercato. In realtà quello che noi crediamo di vedere attraverso le barre a candela è solo una delle tante possibili interpretazioni di ciò che avviene nel mercato in ogni istante … un flusso continuo di denaro che passa da una mano ad un'altra in quello che è un gioco a somma zero.

Personalmente amo le cose semplici perché sono convinto che sono sufficienti poche cose buone per tradare e fare i soldi senza bisogno di complicarci troppo la vita. Per questo motivo non aspettatevi nomi giapponesi altosonanti o fuochi d’artificio perché non ci saranno, parleremo una lingua semplice ma comprensibile a tutti.

Di seguito trovate i termini chiave che useremo in questo thread per descrivere le candele (la parola definizione mi sembrava troppo pomposa). I nomi sono in inglese perché tutto il mondo finanziario parla questa lingua quindi conviene farci l’abitudine.
Candele.png
Candele
Candele.png (7.49 KiB) Visto 8197 volte
Prenderemo in considerazione solo due gruppi di barre (singole / multiple) per individuare delle situazioni da cui possiamo cercare di trarre un vantaggio nel mercato.

Se col passare del tempo ed il contributo di tutti troveremo utile aggiungere altre formazioni lo faremo.

ANALISI BARRE SINGOLE
• BUB (Bullish Bar)
• BEB (Bearish Bar)
• BUOB (Bullish Outside Bar)
• BEOB (Beasrish Outside Bar)
• IB (Inside Bar)
• PB (PinBar)

ANALISI BARRE MULTIPLE
• DBLHC (Double Lows Higher Close)
• DBHLC (Double Highers Lower Close)
• TBH / TBL
PA setups.jpg
PA setups.jpg (156.67 KiB) Visto 7749 volte
STORIA / POSIZIONE (location)
Le diverse barre che abbiamo descritto da sole NON SERVONO A FARE I SOLDI! A scanso di equivoci traduco il concetto : se tradate le combinazioni sopra senza avere capito cosa state facendo perdete i soldi.

Quando si parla di Price Action la parola chiave è ACTION che in inglese vuol dire azione ma anche movimento; in pratica si sottende un concetto dinamico del prezzo. L’idea base è quella di scegliere una zona nel grafico a destra della barra che si sta formando (posizione) in base a quello che è successo a sinistra della barra stessa (storia) quindi aspettare che il prezzo arrivi in prossimità della zona selezionata per vedere attraverso la formazione di barre opportune se riusciamo ad capire dove andrà possibilmente prima degli altri oppure aggregandoci alla massa.

Qui si potrebbero aprire discussioni infinite sul valore di questo approccio; le critiche più comuni sono i mercati sono efficienti per cui non si può prevedere il futuro, l’analisi tecnica non ha senso è solo self fulfilling prophecy (link : http://en.wikipedia.org/wiki/Self-fulfilling_prophecy) ma onestamente non mi interessa fintanto che mi permette di guadagnare.
You control how you trade; the market controls how and when you'll get paid.
Confidence doesn't come from being right all the times; it comes from surviving the many occasions of being wrong.

Avatar utente
Wiz3003
Messaggi: 1834
Iscritto il: 11/05/2014, 11:05
Contatta:

FTA (First Trouble Area)

Messaggio da Wiz3003 » 14/05/2014, 10:09

FTA (First Trouble Area)

Parliamo adesso della FTA = First Trouble Area o come mi ha insegnato un amico siciliano (APZT = A Prima Zona Trubbula) :D

Per spiegare il concetto proviamo a seguire un possibile trade. Quello che vedete sotto è il grafico Daily di AUDUSD in cui ho segnato alcuni punti interessanti, seguiamoli insieme :

1) Da un po’ di tempo stavo seguendo questo livello settimanale. Era particolarmente interessante perchè il prezzo aveva mostrato di essere sensibile a questa zona dove avevo due LCS settimanali (purtroppo nella chart non lo vedete … ma potete sempre andare ad aprire un grafico); inoltre mi trovavo una confluenza simpatica (50% Fibo). La settimana precedente aveva chiuso giusto in mezzo ai due livelli rossi.

2) Finalmente la settimana successiva si presenta il setup che stavo aspettando : la barra daily PBT&CB il livello LCS daily (piccolo swing verde). Il fatto che sia anche una BEOB è solo una confluenza in più che aggiunge valore al mio setup. Adesso aspetterò il mio segnale d’ingresso su H4 per andare short … ma ho un piccolo problema.

3) La barra daily ha rotto LCS settimanale ed anche il doppio minimo delle due barre precedenti ma si è fermata in prossimità del minimo della barra precedente a queste. Appena entrato questo livello sarà la mia FTA ossia sarà il primo ostacolo che il prezzo dovrà superare se vorrà scendere; ciò significa che dovrò gestire il mio trade in modo opportuno.

4) Se il prezzo supera la FTA (superare per me significa chiude sotto) ho un po’ di spazio per lasciare andare il trade … ma dove posso pensare di uscire? Dove posso prendere i miei profitti? … e soprattutto con che logica?

Al momento quello che posso fare ancora una volta è guardare sinistra e cercare dei livelli che possano guidare le mie decisioni. Nella chart ho tracciato alcuni dei livelli chiave … andiamo a vedere cosa è successo dopo.

Lo scopo di questo esercizio non è spiegare come avremmo potuto gestire il trade ma semplicemente quello d’imparare a guardare a sinistra della barra per individuare quei livelli LCS/HCR o swing high/low che mi possono aiutare a seguire il prezzo per vedere cosa mi dice sia all'inizio FTA che dopo TP.
0004 FTA.jpg
First-Trouble-Area-0004
0004 FTA.jpg (166.15 KiB) Visto 8171 volte
0005 FTA.jpg
First-Trouble-Area-0005
0005 FTA.jpg (173.01 KiB) Visto 8171 volte
You control how you trade; the market controls how and when you'll get paid.
Confidence doesn't come from being right all the times; it comes from surviving the many occasions of being wrong.

Avatar utente
Wiz3003
Messaggi: 1834
Iscritto il: 11/05/2014, 11:05
Contatta:

SPAZIO vs. TRAFFICO

Messaggio da Wiz3003 » 14/05/2014, 10:17

SPAZIO vs TRAFFICO

Quando parlo di spazio in contrapposizione al traffico in pratica intendo identificare due situazioni diverse del mercato che si ripetono periodicamente. Ogni mercato passa da fasi di congestione in cui i prezzi sono incapsulati all’interno di un range a fasi esplosive (impulsi/trend) in cui i prezzi in poco tempo percorrono velocemente una direzione :

1) TRAFFICO = CONGESTIONE
Durante questa fase il prezzo tende ad oscillare all’interno di una certa zona che può essere delimitata più o meno bene da confini (S&R o trendlines che possono generare i nostri famosi pattern grafici). In questa fase abbiamo tipicamente la sovrapposizioni delle candele con la formazione di swing minori all’interno dello swing principale.

Tradare all’interno di queste aree diventa più difficile e pericoloso per almeno due motivi :
a) i diversi traders che partecipano all’azione del mercato possono interpretare i diversi livelli in modo diverso creando quindi confusione; inoltre in queste zone tipicamente comandano gli intraday o swinger che hanno obiettivi di corto periodo che con le loro entrate rendono il movimento del prezzo ancora più nervoso oppure le grandi banche che hanno bisogno di più tempo e liquidità per chiudere o prendere le loro posizioni.
b) di solito abbiamo poco spazio tra la nostra entrata e la FTA (First Trouble Area nota anche come “A Prima Zona Trubbula”), ossia quella zona in cui i traders possono prendere i profitti o entrare in direzione contraria.

2) SPAZIO = CAMPO LIBERO (trend/impulso)
In questa situazione invece il prezzo trova meno resistenza sul suo percorso che accompagnato da maggiore consenso da parte degli operatori porta a lunghe cavalcate in poco tempo.

Come facciamo a capire dove siamo? Sempre nello stesso modo!

Semplicemente guardiamo il grafico a sinistra della nostra barra ed individuiamo l’ultimo swing (l’uso delle HCR/LCS gioca un ruolo chiave); osserviamo la sua profondità, dove sono gli estremi e se in prossimità di questi c’erano delle S&R importanti a cui il mercato è stato sensibile, cerchiamo box e PPZ.

Ma bravo wiz! Risulta facile identificare un box o rettangolo dopo che si è formato e magari rotto … ma come facciamo ad identificarlo durante la sua fase iniziale ?

In questo post dell’anno scorso trovate una descrizione applicata ai TF bassi ma che vale per qualsiasi TF.
http://forex.forumup.it/viewtopic.php?t ... orum=forex
0001 Space vs Trafic.jpg
0001 Space vs Trafic.jpg (135.51 KiB) Visto 8164 volte
0002 Space vs Trafic zig-zag.jpg
0002 Space vs Trafic zig-zag.jpg (152.13 KiB) Visto 8164 volte
0003 Space vs Trafic.jpg
0003 Space vs Trafic.jpg (172.24 KiB) Visto 8164 volte
You control how you trade; the market controls how and when you'll get paid.
Confidence doesn't come from being right all the times; it comes from surviving the many occasions of being wrong.

Avatar utente
Wiz3003
Messaggi: 1834
Iscritto il: 11/05/2014, 11:05
Contatta:

Dinamica dei box (congestioni)

Messaggio da Wiz3003 » 14/05/2014, 10:26

DINAMICA DI BOX (e linea mediana)

Dopo una fase impulsiva il trend s’interrompe e ritraccia; di solito si dice che si è preso una pausa.

Ma cosa significa in pratica?

Nel mercato ci sono diversi tipi di players ed ognuno ha obiettivi diversi (scalper, intraday traders e swingers). Immaginiamo che ciascuno di questi player sia entrato nel mercato all’inizio dell’impulso; dopo un certo movimento ciascuno comincerà a pensare dove e quando uscire.

Poiché hanno obiettivi e logiche di trading diverse ognuno prendere i profitti parziali o totali durante lo sviluppo della fase impulsiva a diversi target e noi come conseguenza vedremo che il nostro impulso comincia a perdere momentum fino a quando non inizia una fase di inversione vera e propria che chiamiamo pullback o ritracciamento.

Durante questa fase i traders cominciano ad agire come gruppi separati :

1) Swinger : questi che magari hanno liquidato solo una parte dei profitti stanno aspettando che il prezzo ritracci per entrare di nuovo nella direzione originale perché puntano a target più lontani. In aggiunta abbiamo anche gli swinger che avevano perso il treno alla prima partenza e vogliono salire a bordo appena il prezzo sarà sceso.
2) Intraday : questi vedono che il trend si è momentaneamente fermato e provano a cavalcare il contro trend pensando di prendere profitti velocemente intorno a qualche livello intermedio (S/R, Fibonacci o pivot) ed in questo modo alimentano il contro impulso.
3) Scalper : questi sono come grilli che continuano a saltare dentro e fuori creando più caos che altro e buttando un po’ di benzina sul fuoco.

Quando il prezzo raggiunge un livello statico o dinamico significativo i vari gruppi cominciano ad allinearsi di nuovo … e qui iniziano i problemi.
box_01.jpg
box_01.jpg (17.06 KiB) Visto 8159 volte
Infatti a circa metà del pullback (50% - 60% fibonacci) i gruppi si dividono di nuovo ed i prezzi mostrano una fase di stallo. Se prevale lo scetticismo sulla ripresa del trend abbiamo di nuovo una fase in discesa che può fermarsi sul nostro livello LCS oppure se lo rompe (PBT&CB) può dare inizio ad un pattern armonico oppure ad un nuovo trend contrario.

Supponiamo però che per quello che c’interessa qui il prezzo si fermi sul nostro LCS.
box_02.jpg
box_02.jpg (34.69 KiB) Visto 8159 volte
Se il livello tiene allora il trend riceve nuovo impulso e dopo essersi “caricato” parte come una molla. Adesso sul suo percorso troverà un primo swing intermedio che è quello che si è formato a circa 50% fibonacci. Se riesce a romperlo (PBT&CA) allora abbiamo buone probabilità che il prezzo andrà a toccare lo swing HCR.
box_03.jpg
box_03.jpg (22.22 KiB) Visto 8159 volte
Arrivato a questo punto ancora una volta si possono avere fondamentalmente due casi : rottura verso l’alto con proseguimento del trend oppure perdita di momentum con presa di profitto e ritracciamento … naturalmente in questo secondo caso sappiamo già dove potrebbe puntare il prezzo … vero?
box_04.jpg
box_04.jpg (23.25 KiB) Visto 8159 volte
Questa dinamica di formazione di una box è solo una delle tante. A volte la formazione della box può partire dall’alto invece che dal basso dopo che il prezzo non è riuscito a superare un massimo (double top - doppio massimo) oppure dopo che ha formato un massimo quando il prezzo ritraccia sotto il massimo precedente (in questo caso abbiamo una perdita di momentum con possibile divergenza) per rimbalzare sul livello LCS.

Alcune osservazioni :

1. Il livello mediano della box a volte è ben definito ed altre lo è meno ma la logica è sempre valida. I vari casi dipendono dai cross e dalle situazioni oltre che dai TF.
2. Tutto il ragionamento si replica al contrario per trend down.
3. Se la fase d’incertezza si prolunga nel tempo abbiamo la formazione di una zona di congestione molto ampia (range)

Vediamo alcuni casi reali.
Box esempio 1.jpg
Box esempio 1.jpg (82.47 KiB) Visto 8159 volte
Box esempio 2.jpg
Box esempio 2.jpg (64.59 KiB) Visto 8159 volte
Box esempio 3.jpg
Box esempio 3.jpg (110.66 KiB) Visto 8159 volte
You control how you trade; the market controls how and when you'll get paid.
Confidence doesn't come from being right all the times; it comes from surviving the many occasions of being wrong.

Avatar utente
Wiz3003
Messaggi: 1834
Iscritto il: 11/05/2014, 11:05
Contatta:

Supporti e Resistenze

Messaggio da Wiz3003 » 14/05/2014, 11:18

Pochi sono i concetti fondamentali che bisogna conoscere per poter tradare con successo a mio avviso. Uno di questi e quello di Supporto & Resistenza (S&R)

In modo molto semplice possiamo dire che i supporti sono aree che i prezzi fanno fatica a passare quando arrivano dall’alto mentre le resistenze sono aree in cui i prezzi fanno fatica a passare quando arrivano dal basso. Questi livelli orizzontali una volta definiti non cambiano più nel tempo per cui si chiamano anche supporti/resistenze statiche per differenziarle dalle trendline che invece essendo legate all’andamento degli swing possono cambiare nel tempo.

A prescindere dalle ragioni di questo comportamento (vedere la lista delle risorse esterne per maggiori approfondimenti) mi preme sottolineare un comportamento tipico di queste aree orizzontali. Una volta che vengono bucate dal prezzo in una direzione “di solito” cambiano comportamento e se prima agivano da supporti ora lavoreranno da resistenze e viceversa. Quando questo avviene diciamo che siamo in presenza di una Price Pivot Zone (PPZ).

I S&R si possono tracciare in diversi modi ed in diverse aree del grafico. Per il momento ci concentreremo solo su tre aree particolari :
1) Swing profondi
2) Box di congestione
3) Price Pivot Zone (PPZ)
Sup e Res.png
Sup e Res.png (47.18 KiB) Visto 8148 volte
Risorse esterne per chi è interessato ad approfondire l’argomento:
1) Babypips : http://www.babypips.com/school/elementa ... tance.html
2) FXStreet : http://www.fxstreet.com/education/learn ... t-for-you/
3) Video #1 : https://www.youtube.com/watch?v=EYfXyFT6lag (inglese)
4) Video #2 : https://www.youtube.com/watch?v=6BM7HvlOMOw (inglese)
5) Video #3 : http://vimeo.com/7780693 (italiano)
You control how you trade; the market controls how and when you'll get paid.
Confidence doesn't come from being right all the times; it comes from surviving the many occasions of being wrong.

Avatar utente
alegargano
Messaggi: 71
Iscritto il: 19/05/2014, 15:43

Re: PRICE ACTION e dintorni ...

Messaggio da alegargano » 22/05/2014, 13:33

Ciao Wiz, ciao a tutti.
Dopo una mattina di studio delle basi dell'analisi dei grafici, ho deciso di mettere in pratica subito quello che ho appreso su di un cross, che non ho mai avuto sulla mia watching list, perchè ritenuto poco affidabile ai miei occhi.
Parto con un analisi generale sul time frame mensile (per puro scopo didattico e per capire bene tutti gli aspetti) dove si nota all'inizio una successione di massimi crescenti fino ad arrivare alla prima zona di pullback evidenziato dal' rettangolo arancione dove si vede benissimo la rottura del massimo e l'arrivo al massimo successivo. Segno anche l' HL e noto che subito viene rotto. Il passo successivo per vedere se fosse avvenuta l'inversione del trend al rialzo mensile è vedere se avviene la rottura del minimo precedente, ma questo non accade ancora oggi. Quindi ad oggi in teoria, possiamo dire che L'eur\gpb è ancora in trend rialzista a livello mensile.
In senso più stretto possiamo notare bene come il prezzo stia formando massimi e minimi decrescenti con pullback minimi che portano ad una situazione di laterale i prezzi negli altri time frame.
Allegati
Analisi eurgpb 1.jpg
Analisi eurgpb 1.jpg (94.21 KiB) Visto 7961 volte

Avatar utente
alegargano
Messaggi: 71
Iscritto il: 19/05/2014, 15:43

Re: PRICE ACTION e dintorni ...

Messaggio da alegargano » 22/05/2014, 13:46

Continuo la mia analisi e voglio vedere cosa sta facendo ora il prezzo.
Il movimento sta creando massimi e minimi decrescenti, fino ad arrivare ad LL2 che sembra esser intrappolato sul livello del minimo precedente ed inizia una fase laterale che viene bucata 2 settimane fa.

Spostandomi sul giornaliero noto che il rettangolo viene rispettato e si nota anche un altra cosa interessante: La linea azzura che ho tracciato, è il livello di prezzi sopra la quale le candele mensili non sono riuscite a chiudere e che sul daily rispecchia la mediana di quel quadrato.
Quello che voglio chiedere adesso è se la visione d'insieme che ho dato fin ora sia corretta.
Allegati
eurgpb2.jpg
eurgpb2.jpg (110.36 KiB) Visto 7959 volte

Avatar utente
alegargano
Messaggi: 71
Iscritto il: 19/05/2014, 15:43

Re: PRICE ACTION e dintorni ...

Messaggio da alegargano » 22/05/2014, 13:47

grafico giornaliero
Allegati
eurgpb3.jpg
eurgpb3.jpg (124.29 KiB) Visto 7958 volte

Avatar utente
Wiz3003
Messaggi: 1834
Iscritto il: 11/05/2014, 11:05
Contatta:

Re: PRICE ACTION e dintorni ...

Messaggio da Wiz3003 » 22/05/2014, 21:41

Ale,
non riesco a leggere i cross che hai postato nelle tue chart :-(
You control how you trade; the market controls how and when you'll get paid.
Confidence doesn't come from being right all the times; it comes from surviving the many occasions of being wrong.

Rispondi