Break Even Point

Imparare a riconoscere i pattern e le emozioni del mercato

Moderator: Uidro

dmitriy
Posts: 301
Joined: 18/05/2014, 0:47

Re: Break Even Point

Post by dmitriy » 31/07/2016, 17:45

Per quanto riguarda il secondo punto l'unico modo è quello di automatizzare l'ordine con un ea,
Praticamente dopo aver chiuso a "0" la trade contraria la ea mette in automatico un nuovo ordine pendente a copertura.

Sponsor

Sponsor
 

User avatar
ciglie
Posts: 846
Joined: 28/08/2015, 20:10

Re: Break Even Point

Post by ciglie » 31/07/2016, 20:39

dmitriy wrote:Per quanto riguarda il secondo punto l'unico modo è quello di automatizzare l'ordine con un ea,
Praticamente dopo aver chiuso a "0" la trade contraria la ea mette in automatico un nuovo ordine pendente a copertura.
Si, cmq per esperienza di solito quando si attiva un ordine con lo SL subito in pari il prezzo non perdona e te lo chiude, mettendoti anche in difficoltà per ripiazzare il sell proprio sul livello di ingresso del buy o in punto utile a coprire la perdita del buy stesso. Spero di sbagliarmi. :)
...il mercato non è proprio un posto dove metti dei soldi e serenamente li moltiplichi...

dmitriy
Posts: 301
Joined: 18/05/2014, 0:47

Re: Break Even Point

Post by dmitriy » 31/07/2016, 23:05

In programmazione non sono un esperto ma penso che si possa fare tranquillamente un stop loss strettissimo e dopo "X"pips passi in automatico a BE per evitare che venga chiuso subito.

User avatar
rikslk
Posts: 187
Joined: 02/07/2014, 11:42

Re: Break Even Point

Post by rikslk » 01/08/2016, 3:28

Provo a dare una risposta sulla chiusura parziale delle posizioni.... Credo che alla lunga possa farci perdere più di quanto si possa pensare poiché la chiusura parziale ci dimezza o ci abbatte il potenziale rendimento.
Personalmente prediligo lo spostamento dello stop dietro il prezzo magari lasciando il giusto spazio per farlo respirare.
In genere sposto lo stop alla chiusura della candela D sul low/high della candela appena chiusa. Se rintraccia porto cmq a casa un profitto e soprattutto non perdo soldi. Poi, se il trade va nella direzione giusta, allora il rendimento diventa interessante.
La continuità che cercate è nella vostra mente non nei mercati. - www.iurodollar.com

User avatar
LVCA
Posts: 1411
Joined: 17/05/2014, 21:10

Re: Break Even Point

Post by LVCA » 01/08/2016, 9:07

Come scrive giustamente Risik qualsiasi tentativo di gestione " intermedio della posizione " ( Breakeven , chiusure parziali , trailing stop ) riduce il rischio - rendimento del sistema e riduce il drawdown , quindi in pratica guadagnate di meno a fronte di un DD più basso .

La stessa cosa la potete fare semplicemente abbassando la leva .

In pratica serve a poco / niente .

Mio consiglio : non perdete troppo tempo in queste cose e concentratevi su aspetti più importanti del trading .

dmitriy
Posts: 301
Joined: 18/05/2014, 0:47

Re: Break Even Point

Post by dmitriy » 01/08/2016, 10:21

rikslk wrote:Provo a dare una risposta sulla chiusura parziale delle posizioni.... Credo che alla lunga possa farci perdere più di quanto si possa pensare poiché la chiusura parziale ci dimezza o ci abbatte il potenziale rendimento.
Personalmente prediligo lo spostamento dello stop dietro il prezzo magari lasciando il giusto spazio per farlo respirare.
In genere sposto lo stop alla chiusura della candela D sul low/high della candela appena chiusa. Se rintraccia porto cmq a casa un profitto e soprattutto non perdo soldi. Poi, se il trade va nella direzione giusta, allora il rendimento diventa interessante.
Quindi una specie di trailng stop manuale?

dmitriy
Posts: 301
Joined: 18/05/2014, 0:47

Re: Break Even Point

Post by dmitriy » 01/08/2016, 11:29

LVCA wrote:Come scrive giustamente Risik qualsiasi tentativo di gestione " intermedio della posizione " ( Breakeven , chiusure parziali , trailing stop ) riduce il rischio - rendimento del sistema e riduce il drawdown , quindi in pratica guadagnate di meno a fronte di un DD più basso .

La stessa cosa la potete fare semplicemente abbassando la leva .

In pratica serve a poco / niente .

Mio consiglio : non perdete troppo tempo in queste cose e concentratevi su aspetti più importanti del trading .
Però una cattiva gestione può cambiare una posizione con profitto in una perdente.

User avatar
LVCA
Posts: 1411
Joined: 17/05/2014, 21:10

Re: Break Even Point

Post by LVCA » 01/08/2016, 12:13

dmitriy wrote:
LVCA wrote:Come scrive giustamente Risik qualsiasi tentativo di gestione " intermedio della posizione " ( Breakeven , chiusure parziali , trailing stop ) riduce il rischio - rendimento del sistema e riduce il drawdown , quindi in pratica guadagnate di meno a fronte di un DD più basso .

La stessa cosa la potete fare semplicemente abbassando la leva .

In pratica serve a poco / niente .

Mio consiglio : non perdete troppo tempo in queste cose e concentratevi su aspetti più importanti del trading .
Però una cattiva gestione può cambiare una posizione con profitto in una perdente.
Si certo , ma questo non ha alcuna importanza .

Una " cattiva " gestione può anche portare un trade vincente in un breakeven oppure ad un profitto parziale invece che pieno .

Quello che accade su una singola operazione non significa nulla , devi vedere cosa succede dopo 1000 operazioni .

E vedrai che dopo 1000 operazioni puoi gestire l' operazione come vuoi e di fatto cambierà poco/nulla .

Ciò che conta veramente è quanto vale il vantaggio statistico del sistema

IlMeni
Posts: 142
Joined: 14/05/2016, 15:51

Re: Break Even Point

Post by IlMeni » 01/08/2016, 12:28

Ohhhhhhh finalmente sante parole! Questo è il nocciolo della questione. Il trading è statistica ragazzi. Il resto sono pippe mentali perche la mente umana vuole per forza avere ragione e soffre quando sbaglia.
Stay hungry, stay foolish.

User avatar
ciglie
Posts: 846
Joined: 28/08/2015, 20:10

Re: Break Even Point

Post by ciglie » 01/08/2016, 13:31

LVCA wrote:
dmitriy wrote:
LVCA wrote:Come scrive giustamente Risik qualsiasi tentativo di gestione " intermedio della posizione " ( Breakeven , chiusure parziali , trailing stop ) riduce il rischio - rendimento del sistema e riduce il drawdown , quindi in pratica guadagnate di meno a fronte di un DD più basso .

La stessa cosa la potete fare semplicemente abbassando la leva .

In pratica serve a poco / niente .

Mio consiglio : non perdete troppo tempo in queste cose e concentratevi su aspetti più importanti del trading .
Però una cattiva gestione può cambiare una posizione con profitto in una perdente.
Si certo , ma questo non ha alcuna importanza .

Una " cattiva " gestione può anche portare un trade vincente in un breakeven oppure ad un profitto parziale invece che pieno .

Quello che accade su una singola operazione non significa nulla , devi vedere cosa succede dopo 1000 operazioni .

E vedrai che dopo 1000 operazioni puoi gestire l' operazione come vuoi e di fatto cambierà poco/nulla .

Ciò che conta veramente è quanto vale il vantaggio statistico del sistema
Si concordo tranne che sulla parte in grassetto, perché una ricerca statistica si può applicare anche alla "gestione" di un tot numero di ordini, anche 1000, per poi vedere se effettivamente come si diceva una chiusura parziale è conveniente o no.

Inoltre per come lavoro io, il vantaggio statistico può essere influenzato da scelte discrezionali, da regole variabili insomma, quindi a maggior ragione la gestione di ogni situazione può fare la differenza fra un buon rendimento o meno della strategia.

In conclusione, ultima modifica spero...non è che si deve intervenire nella strategia gestendo l'ordine con il rischio di variarne il rendimento...per come la vedo io il rendimento deve essere valutato da subito in funzione di una gestione degli ordini.
...il mercato non è proprio un posto dove metti dei soldi e serenamente li moltiplichi...

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest