Le problematiche delle COPERTURE

Condivisione di strategie e tecniche di trading

Moderatori: riccardo1981, Dainesi

Avatar utente
ciglie
Messaggi: 883
Iscritto il: 28/08/2015, 20:10

Re: Le problematiche degli Stop Loss

Messaggio da ciglie » 29/03/2017, 11:49

Idee semplici e quello che dice santo è verissimo e sinteticamente mi azzarderei a dire che il guadagno dipende molto più dalla comprensione di quello che si fa che dalla strategia in sé e che alla fine si ridurranno pure le ore sui grafici necessarie per raggiungere il nostro scopo...un traders esperto se la cava anche a grafico nudo, anche se magari poi nella sua strategia utilizza vari riferimenti senza i quali non otterrebbe gli stessi risultati...
...il mercato non è proprio un posto dove metti dei soldi e serenamente li moltiplichi...

Sponsor

Sponsor
 

geronimo
Messaggi: 96
Iscritto il: 27/09/2015, 21:06

Re: Le problematiche degli Stop Loss

Messaggio da geronimo » 29/03/2017, 12:19

ciglie ha scritto:Idee semplici e quello che dice santo è verissimo e sinteticamente mi azzarderei a dire che il guadagno dipende molto più dalla comprensione di quello che si fa che dalla strategia in sé e che alla fine si ridurranno pure le ore sui grafici necessarie per raggiungere il nostro scopo...un traders esperto se la cava anche a grafico nudo, anche se magari poi nella sua strategia utilizza vari riferimenti senza i quali non otterrebbe gli stessi risultati...

hai scritto la parolina magica........................ " RIFERIMENTI ",........capisco che sia seccante non sentirsi dire fai così ...fai cosà, per essere improvvisamente profittevole, ma non funziona in codesto modo, in una certa conoscenza ci si deve arrivare per gradi o per livelli, per riuscire a padroneggiare una certa situazione, ed io due di livelli li avevo suggeriti e cioè usare un minimo di " logica " santo Iddio che dovrebbe portare a riflettere e valutare se cercare dei punti di riferimento sui grafici porta a valutare il tracciato del mercato, tipo il lavoro che fa un geometra quando deve dividere in più particelle di uguale estenzione........il resto a chi orecchie per intendere intenda..........e la geometria ovvero usare un simbolo geometrico per gestire il tracciato.....e poi e poi per chi non s'accontenta metta altra carne al fuoco che non serve na cippa, ma scoprire da se non c'è gratificazione migliore e ci si ha più fiducia nella attività futura piuttosto di affidarsi a questo e a quello cosa che trovo ancora più odiosa.

sono anche d'accordo che la view di santo parecchio equilibrata.

sant0
Messaggi: 183
Iscritto il: 20/11/2014, 22:51

Re: Le problematiche degli Stop Loss

Messaggio da sant0 » 29/03/2017, 15:06

LVCA ha scritto:
sant0 ha scritto:sarà capitato anche a voi perchè alla fine poi si comincia tutti così ma personalmente dopo testate al muro e porte in faccia che ti danno consapevolezza (sono da prendere... non ci si può fare niente) vi è capitato di tornare indietro a tecniche SEMPLICI e magicamente scoprire che sono sempre state profittevoli, hanno sempre funzionato ma il problema eri tu che non sapevi COME farle funzionare ? Ma parlo di banalità come trendline, supporti e resistenze, minimo di price action su grafici daily. Tutte cose che non funzionano quando inizi ma poi quando ci metti del tuo magicamente funzionano ?
Per capirci io l'anno scorso ho avuto il 27% di gain con una strategia daily che usa solo medie mobili e pattern di pa elementari su grafici daily con una media di 3.5 operazioni a settimana. Si può fare ma finchè non ci si mette in testa cosa vuol dire quello che state facendo continuerete a saltare da tecnica in tecnica perchè "non funzionano" poi un giorno se non mollate prima vi illuminerete scoprendo che bastano 2 medie mobili per guadagnare. Ho detto guadagnare non diventare ricchi o vivere di trading e cazzate varie perchè capite bene che il 30% annuo è un obbiettivo congruo tra le aspettative e la realtà. Non è troppo di fantasia e non è troppo poco per rendere immotivato un anno di lavoro. Certo che se tradate con un conto da 1k € vi gratificherà guadagnare 300€ al lordo delle tasse in un anno di lavoro ? Ecco allora che cerchiamo il 100% mese :)
Qualcuno lo farà, io non ci riesco
3 medie mobili :green:

solo operazioni long ( con il sistema che però funziona anche quando il mercato è short ) :cool:
Nell'azionario e negli indici sto notando anch'io che spesso andare solo long è un buon filtro operativo :D

Avatar utente
Bellerofonte
Messaggi: 146
Iscritto il: 15/03/2017, 11:23

Re: Le problematiche degli Stop Loss

Messaggio da Bellerofonte » 29/03/2017, 17:04

geronimo ha scritto:
ciglie ha scritto:Idee semplici e quello che dice santo è verissimo e sinteticamente mi azzarderei a dire che il guadagno dipende molto più dalla comprensione di quello che si fa che dalla strategia in sé e che alla fine si ridurranno pure le ore sui grafici necessarie per raggiungere il nostro scopo...un traders esperto se la cava anche a grafico nudo, anche se magari poi nella sua strategia utilizza vari riferimenti senza i quali non otterrebbe gli stessi risultati...

hai scritto la parolina magica........................ " RIFERIMENTI ",........capisco che sia seccante non sentirsi dire fai così ...fai cosà, per essere improvvisamente profittevole, ma non funziona in codesto modo, in una certa conoscenza ci si deve arrivare per gradi o per livelli, per riuscire a padroneggiare una certa situazione, ed io due di livelli li avevo suggeriti e cioè usare un minimo di " logica " santo Iddio che dovrebbe portare a riflettere e valutare se cercare dei punti di riferimento sui grafici porta a valutare il tracciato del mercato, tipo il lavoro che fa un geometra quando deve dividere in più particelle di uguale estenzione........il resto a chi orecchie per intendere intenda..........e la geometria ovvero usare un simbolo geometrico per gestire il tracciato.....e poi e poi per chi non s'accontenta metta altra carne al fuoco che non serve na cippa, ma scoprire da se non c'è gratificazione migliore e ci si ha più fiducia nella attività futura piuttosto di affidarsi a questo e a quello cosa che trovo ancora più odiosa.

sono anche d'accordo che la view di santo parecchio equilibrata.
Ti prego dimmi QUALE simbolo geometrico.

Hai parlato di logica e geometria e se dal punto di vista della logica comprendo perfettamente quello che dici, è dal punto di vista geometrico che mi sono fatto mille pippe mentali, passando dal trading geometrico alla geometria euclidea (figlia appunto del ragionamento logico-cartesiano).

Anche con una X sulla mappa una caccia al tesoro resta pur sempre una caccia al tesoro ("la x è il posto dove scavare" cit. Indiana Jones e l'ultima crociata).

In questo caso non è una X, ma un simbolo.

O?
La vita umana non è altro che un gioco della follia!

Praytothemonitor
Messaggi: 285
Iscritto il: 11/06/2014, 19:14

Re: Le problematiche degli Stop Loss

Messaggio da Praytothemonitor » 29/03/2017, 17:07

sant0 ha scritto:.

ciao pray, mi sto affacciando anch'io ai TS automatizzati. Sono anche un programmatore/sistemista percui l'mql non mi spaventa. Quando dici che stai facendo bt intendi di un tuo ea (magari sviluppato da terzi su tua idea) oppure di un ea commerciale per vedere se funziona o meno ? Mi piacerebbe creare un piccolo gruppo di confronto per lavorarci e tirare fuori qualcosa di buono
Farina del mio sacco , fatto da altri

Oggi:

(il loss preso su una coppia che l'ea non ha smezzato e portato a be)
Allegati
Catturaoggi2.JPG
Catturaoggi2.JPG (94.53 KiB) Visto 306 volte

869524
Messaggi: 667
Iscritto il: 16/03/2015, 16:04

Re: Le problematiche degli Stop Loss

Messaggio da 869524 » 29/03/2017, 17:22

Complimenti Pray.

Ti prego dimmi QUALE simbolo geometrico.

Hai parlato di logica e geometria e se dal punto di vista della logica comprendo perfettamente quello che dici, è dal punto di vista geometrico che mi sono fatto mille pippe mentali, passando dal trading geometrico alla geometria euclidea (figlia appunto del ragionamento logico-cartesiano).

Anche con una X sulla mappa una caccia al tesoro resta pur sempre una caccia al tesoro ("la x è il posto dove scavare" cit. Indiana Jones e l'ultima crociata).

In questo caso non è una X, ma un simbolo.

O?
Immagino si parli di questo.
http://tradinggeometrico.weebly.com/blo ... es/01-2016

ma se dai un'occhiata qui ti semplifichi le cose.
breakout-trading-t13.html?hilit=triangolo#p25

Avatar utente
Bellerofonte
Messaggi: 146
Iscritto il: 15/03/2017, 11:23

Re: Le problematiche degli Stop Loss

Messaggio da Bellerofonte » 29/03/2017, 17:47

869524 ha scritto:Complimenti Pray.

Ti prego dimmi QUALE simbolo geometrico.

Hai parlato di logica e geometria e se dal punto di vista della logica comprendo perfettamente quello che dici, è dal punto di vista geometrico che mi sono fatto mille pippe mentali, passando dal trading geometrico alla geometria euclidea (figlia appunto del ragionamento logico-cartesiano).

Anche con una X sulla mappa una caccia al tesoro resta pur sempre una caccia al tesoro ("la x è il posto dove scavare" cit. Indiana Jones e l'ultima crociata).

In questo caso non è una X, ma un simbolo.

O?
Immagino si parli di questo.
http://tradinggeometrico.weebly.com/blo ... es/01-2016

ma se dai un'occhiata qui ti semplifichi le cose.
breakout-trading-t13.html?hilit=triangolo#p25
Il trading geometrico è quello che tu hai messo nel link, e mi sembra affare piuttosto complicato.

Il secondo link è analisi tecnica, avevo trovato quelle formazioni sul libro di Murphy ma devo dire che il thread è un ottimo sunto di alcune informazioni.

Stavo appunto cercando di capire Geronimo a quale disciplina si riferisse, avendo lui parlato di simbolo (e non di rette), il mio primo pensiero è andato al trading geometrico.
La vita umana non è altro che un gioco della follia!

geronimo
Messaggi: 96
Iscritto il: 27/09/2015, 21:06

Re: Le problematiche degli Stop Loss

Messaggio da geronimo » 29/03/2017, 18:42

Bellerofonte ha scritto:
869524 ha scritto:Complimenti Pray.

Ti prego dimmi QUALE simbolo geometrico.

Hai parlato di logica e geometria e se dal punto di vista della logica comprendo perfettamente quello che dici, è dal punto di vista geometrico che mi sono fatto mille pippe mentali, passando dal trading geometrico alla geometria euclidea (figlia appunto del ragionamento logico-cartesiano).

Anche con una X sulla mappa una caccia al tesoro resta pur sempre una caccia al tesoro ("la x è il posto dove scavare" cit. Indiana Jones e l'ultima crociata).

In questo caso non è una X, ma un simbolo.

O?
Immagino si parli di questo.
http://tradinggeometrico.weebly.com/blo ... es/01-2016

ma se dai un'occhiata qui ti semplifichi le cose.
breakout-trading-t13.html?hilit=triangolo#p25
Il trading geometrico è quello che tu hai messo nel link, e mi sembra affare piuttosto complicato.

Il secondo link è analisi tecnica, avevo trovato quelle formazioni sul libro di Murphy ma devo dire che il thread è un ottimo sunto di alcune informazioni.

Stavo appunto cercando di capire Geronimo a quale disciplina si riferisse, avendo lui parlato di simbolo (e non di rette), il mio primo pensiero è andato al trading geometrico.
Ultima modifica di geronimo il 30/03/2017, 17:12, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Bellerofonte
Messaggi: 146
Iscritto il: 15/03/2017, 11:23

Re: Le problematiche degli Stop Loss

Messaggio da Bellerofonte » 30/03/2017, 15:16

Finalmente!
:angel:
Grazie mille! Ci proverò!
La vita umana non è altro che un gioco della follia!

geronimo
Messaggi: 96
Iscritto il: 27/09/2015, 21:06

Re: Le problematiche degli Stop Loss

Messaggio da geronimo » 30/03/2017, 17:19

Bellerofonte ha scritto:Finalmente!
:angel:
Grazie mille! Ci proverò!

Il tuo lavoro inizia adesso !.......queste tematiche vanno sviluppate, non allontanarti da esse, non ci sono altri metodi concreti, almeno che io sappia, con capacità di gestire il mercato, ma nel corso dei tuoi studi e o approfondimenti ti accorgerai che alla stregua di scolpire una statua, o compilare un mosaico ci saranno parecchi accorgimenti e rifiniture d'acquisire.....buon studio.

Rispondi