SURE FIRE HEDGING STRATEGY

Condivisione di strategie e tecniche di trading

Moderators: riccardo1981, Dainesi

buzzurro
Posts: 6
Joined: 14/01/2016, 18:10

SURE FIRE HEDGING STRATEGY

Post by buzzurro » 15/01/2016, 16:39

Ciao a tutti.

cosa ne pensate di questa strategia di hedging ?

http://www.forex-central.net/sure-fire- ... rategy.php
http://www.forex-central.net/AWESOME-Fo ... again).pdf

Commenti e suggerimenti sono i benvenuti. pro e contro l'hedging. ;)

Buon weekend.

User avatar
LVCA
Posts: 1411
Joined: 17/05/2014, 21:10

Re: SURE FIRE HEDGING STRATEGY

Post by LVCA » 15/01/2016, 16:55

Sempre quella : l' hedging non esiste

riccardo1981
Posts: 2029
Joined: 11/05/2014, 13:36

Re: SURE FIRE HEDGING STRATEGY

Post by riccardo1981 » 15/01/2016, 20:12

Gli affari si fanno al momento dell'acquisto
Se non sai perdere, lascia perdere

User avatar
driodemon
Posts: 12
Joined: 11/01/2016, 13:14

Re: SURE FIRE HEDGING STRATEGY

Post by driodemon » 16/01/2016, 13:36

Il problema qui non è l'hedging, che se usato propriamente può dare qualche vantaggio (soprattutto psicologico a mio parere), ma la martingala,
che prima o poi finisce sempre con il bruciare il conto. Per evitare ciò l'autore del thread postato da riccardo applica questa strategia in previsione di una news,
così da evitare il mercato laterale. Tuttavia ci sono due problemi fondamentali:
1) non è scritto da nessuna parte che prima o dopo una news il mercato non possa entrare in range
2)spesso a news importanti corrispondono spread molto alti, slippage e requote, che rendono difficilissimo tradare normalmente, figurati con una martingala.
Insomma, io non me la sentirei proprio di tradare con questa "sure" strategy, che di sure ha veramente poco ;)

Fabrizio
Posts: 1375
Joined: 19/05/2014, 10:14

Re: SURE FIRE HEDGING STRATEGY

Post by Fabrizio » 16/01/2016, 15:05

Visto che anni fa abbiamo lavorato per più di un anno e mezzo con migliaia di operazioni e nessun bruciore che mi risulti......Se vi va provate a studiare livelli di prezzo strategici secondo il cross. Nessuno dice che l'ipotesi cigno nero non esista. Ci mancherebbe. Ma ci sono livelli del prezzo e massimi /minimi che hanno il loro perchè. Io mi concentrerei su quello e applicherei li l'arsenale. Provare........

foxerr
Posts: 261
Joined: 14/05/2014, 20:12

Re: SURE FIRE HEDGING STRATEGY

Post by foxerr » 28/04/2016, 19:58

sono anni che studio questa strategia e affini. in real ha funzionato bene per qualche mese, poi mettendola in EA ho preso qualche colpo e mi sono fermato. credo che usando un ea sia meglio fermarsi molto prima, forse dopo il primo hedge. i punti dolenti sono proprio le news, in quanto il prezzo schizzando su e giù vi aprirà diversi hedge inutili. inoltre va usata nelle prime ore di apertura londra, fino alle 12. si potrebbe parlare per ore, come ad esempio che aprendo le posizioni in modo casuale si dovrebbe avere sempre un ritorno del 50%, visto che il mercato è casuale. ma ci sono delle scorciatoie statistiche che abbassano le probabilità negative di qualche punto.. qualcuno ha continuato gli studi?

provopiano
Posts: 63
Joined: 09/12/2015, 23:59

Re: SURE FIRE HEDGING STRATEGY

Post by provopiano » 11/05/2016, 21:17

Ha ragione Luca, sono stato settimane a studiare l'hedge, alla fine è solo un illusione, lo stesso risultato si raggiunge con SL e apertura di un nuovo trade, come fanno i comuni traders.
Senza contare che quando uno apre un qualsiasi hedge e il mercato va in range rischia di accumulare il capitale investito ed aumentare la perdita potenziale invece che recuperarla.
Il nemico da abbattere non è lo SL ma il Range!
Se i mercati fossero sempre in trend saremmo tutti milionari nel giro di qualche settimana....

LGScreative
Posts: 13
Joined: 05/06/2016, 0:27

Re: SURE FIRE HEDGING STRATEGY

Post by LGScreative » 08/06/2016, 15:11

Questa è una martingala, avevo un expert che utilizzava quasi la stessa strategia e bruciava il conto sui test. Se aprisse molte più posizioni il conto non potrebbe reggere.
Costanza e Disciplina
Tutto ciò che è misurabile può migliorare

X2trade
Posts: 7
Joined: 08/09/2016, 10:02

Re: SURE FIRE HEDGING STRATEGY

Post by X2trade » 29/09/2016, 17:24

Questa strategia funziona solo se studiata con una certa professionalità. Se la prendiamo così come è da forex central accade che prima o poi accumuli capitale investito e saturi il margine.

User avatar
Teschio
Posts: 293
Joined: 09/01/2015, 12:09

Re: SURE FIRE HEDGING STRATEGY

Post by Teschio » 02/10/2016, 11:08

Vorrei focalizzare l' attenzione non sulla strategia, ma sulla Martingala che può essere usata in molti modi diversi.

Non sono d' accordo che la Martingala è la causa dei conti bruciati, la vera causa è che la si usa senza uno studio adeguato in relazione alla propria strategia di trading.

I mercati sono casuali come il lancio di una moneta, ma quello che fa la differenza è che per i mercati abbiamo uno storico sul quale ricavare delle statistiche.

Possiamo usare la Martingala per recuperare le perdite degli stop, per mediare la posizione su un trend a nostro sfavore oppure nei momenti di mercato laterale, ma la cosa più importante resta la strategia di base.

Se studiando lo storico degli ultimi 10 anni, abbiamo notato che la nostra strategia ha preso raramente e massimo 9 stop consecuti, sappiamo automaticamente quanto margine ci serve per non bruciare il conto.
Voi direte: "Ok, ma un giorno potrebbero uscire 10 stop consecutivi".
Certo, ma statisticamente è più probabile essere colpiti da un meteorite che si verifichi l' evento nefasto dell' azzeramento del conto.

Possiamo anche decidere di usare la stessa strategia con un margine che ci permetta di prendere al massimo 7 stop, consapevoli che le possibilità di bruciare il conto sarebbero maggiori.
Se statisticamento su una coppia di valute l' evento nefasto si verifica 3 volte l' anno, ma con la possibilità di guadagni importanti, si potrebbe decidere di accettare il rischio considerando come stop loss il margine disponibile.

Se la Martingala viene usata su basi statistiche, personalmente non ci trovo nulla di male. Studiando i grafici possiamo capire se il nostro capitale è sufficiente per sostenerla, o se accettare un rischio calcolato se il margine non è sufficiente.

A questo punto se facciamo uno studio sui grafici, non dobbiamo chiederci se il nostro conto può sostenere una Martingala, ma se la nostra strategia di trading la può sostenere.
Prendere troppi stop consecutivi non è un problema della Martingala, ma dalla strategia che magari ha dei problemi di drawdown, limitato soltanto da una size d' ingresso più bassa.
Penso che indipendentemente dalla Martingala, il problema sono la maggior parte delle strategie, che in realtà non sono buone strategie di trating.
«Dove vanno i mercati? Non lo so, non mi interessa, non lo voglio sapere»

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 4 guests