Cos'è un broker e come sceglierne uno

Raccontate la vostra esperienza con i broker

Moderator: riccardo1981

riccardo1981
Posts: 2034
Joined: 11/05/2014, 13:36

Cos'è un broker e come sceglierne uno

Post by riccardo1981 » 24/05/2014, 14:10

Prima d inizaire a tradare avete bisogno di aprire un account con un forex broker. Un broker è un individuo o più spesso una compagnia che comprano e vendono ordini in accordo con la decisioni dei trader.
I broker guadagnano dalle commissioni o dagli interessi del loro servizio.

Esistono veramente un sacco di broker!!Sceglierne uno richiede un minimo di ricerca e del tempo da spendere per analizzare le varie offerte.

Quando si sceglie un broker dovete trovare a quale agenzia regolatoria è iscritto.
Negli stati uniti un broker deve essere registrato come Futures Commission Merchant (FCM) con Commodity Futures Trading Commission (CFTC) and un membro NFA. Il CFTC e NFA esistono per prevenire le frodi manipolazioni e broker abusivi.

Potete verificare CFTC e NFA di un'azienda e sapere tutta la sua stori chiamando l'NFA all'(800) 621-3570 o cercando le informazioni relative al broker sul loro sito: http://www.nfa.futures.org/basicnet/

E' coinsigliato stare alla larga da broker non registrati.

Servizio clienti

Il forex è un mercato aperto 24 ore su 24 quindi è un obbligo che il supporto sia presente a qualsiasi ora. La qualità del supporto può variare drasticamente da broker a broker quindi assicuratevi prima di iscrivervi che sia ottimale.

Questo è un buon metodo: contatta l'help desk di diversi broker. guarda quanto velocemnte rispondono alle domande e in che maniera. Se non si ha uyna risposta veloce alle domande non è un buon segnale.

Ed arriviamo alla cosa più importante: i broker permettono di tradare via internet abbastanza semplicemnte.
La cosa fondamentale di un broker è senz'altro l'entrata e l'uscita di una posizione. Il software è molto importante.
Prima di investire quindi è bene utilizzare per un periodo una demo account.

Il broker deve mostrare i prezzi delle valute in tempo reale, un sommario dell'account che mostra la il capitale attuale con perdite e vincite realizzate, margine disponibile e posizioni aperte.

Molter piattaforma sono create in java o su un programma installabile sul proprio computer. La versione che si sceglie è a seconda delle proprie prefernze.
I vantaggi dei broker nei siti web sono che non devi installare nulla e puoi utilizzarlo da qualsiasi com0puter che ha una connessione.

I programmi installabili limitano il trading solo al tuo computer, ma sono spesso più veloci anche se non sempre si adattano a tutti i sistemi operativi.
I software java vengono preferiti da molti broker che li ritengono più sicuri.

E' fondamentale una connessione internet veloce e un uon computer.

Ogni broker dovrebbe mostrare le quotazioni in tempo reale e permettere di entrare e uscire velocemnte dal mercato. Questo è il minimo che un broker deve offrire, altri pacchetti aggiuntivi vengono a volte offerti a pagamento dai broker.
Quasi tutti ormai offrono grafici e analisi tecniche con la piattaforma.

Mini-Accounts

Molti broker offrono la possibilità di aprire un mini-account a partire da 300$ che sono la cosa migliore per i principianti.

Condizioni

Prima di effettuare la decisione bisogna esaminare attentamente il contratto e le condizioni, questo include:
- cross presenti: almeno i 7 principali(AUD, CAD, CHF, EUR, GBP, JPY, USD)
- costi delle transazioni che vengono calcolati in pips. Più basso è lo spread maggiori sono i profitti che si possono fare. In generale su eur/usd lo spread è di 3 pips ma si può trovare anche a meno ed è sicuramente meglio.
- margine richiesto. Minore è il margine necessario maggiori sono le potenzialità per potenziali profitti e perdite. Bassi margini sono ottimi quando le cose vanno bene ma non si può dire la stessa cosa quando si perde.
- minimo per aprire posizioni. La quantità di una posizione può variare da broker a broker e alcuni broker danno la possibilità di crearsi le proprie quantità.
- rollover: queste commissioni vengono determinate dalla differenza tra i tassi d'interesse usa e quello degli altri paesi. Più i tassi d'interesse differiscono maggiore sarà il rollover.
- interessi: molti broker pagano gli interessi sul capitale investito in base al tasso presente nella propria nazione. Nel tuo account potrebbero quindi venire accreditati degli interessi.
- Orari: è importante che siano aperti dalle 5:00 pm EST di domenica fino alle 4:00 pm EST di Venerdi.

Stampate la parte relativa le condizioni per assicurarsi che non vengano cambiate.

Nono scegliete il primo broker che capita, fate la scelta con cautela, il tempo perso vi verrà ripagato se scegliete un buon broker.

In breve stati attenti a:
- spread bassi
- possibilità mini account
- esecuzione istantanea degli ordini
- grafici e analisi gratuite
- leva impostabile


BROKER AUTORIZZATI CONSOB:

http://www.consob.it/main/documenti/int ... m_lnk.html
Gli affari si fanno al momento dell'acquisto
Se non sai perdere, lascia perdere

Sponsor

Sponsor
 

Jordie36
Posts: 158
Joined: 17/05/2014, 17:47

Re: Cos'è un broker e come sceglierne uno

Post by Jordie36 » 01/06/2014, 16:57

Grazie Riccardo.
Ho dato una scorsa così per sfizio all'elenco dei broker autorizzati Consob (e per quanto i controlli Consob e Banca d'Italia siano praticamente inutili - vedi ultimo caso "Carige") e non risulta autorizzato un broker fra quelli che mi risulta vadano per la maggiore e cioè Armada markets.
Secondo te come mai?
Ti chiedo questo anche alla luce di quanto hai appena postato su Armada e le autorizzazioni in Polonia.

riccardo1981
Posts: 2034
Joined: 11/05/2014, 13:36

Re: Cos'è un broker e come sceglierne uno

Post by riccardo1981 » 01/06/2014, 20:16

Ciao, secondo me come mai cosa ? Perché Armada non sia regolamentato o perché questo sembra andare per la maggiore ?

Per la regolamentazione credo che molto derivi dai costi , per la seconda forse perchè ha un buon rapporto spread, commissioni, versamenti..

Ci sono broker regolamentati consob con i quali non traderei mai ...
Gli affari si fanno al momento dell'acquisto
Se non sai perdere, lascia perdere

Jordie36
Posts: 158
Joined: 17/05/2014, 17:47

Re: Cos'è un broker e come sceglierne uno

Post by Jordie36 » 01/06/2014, 22:58

Si, intendevo dire come mai Armada non risulta autorizzato Consob. Non ti pare strano?
Sono d'accordo con te che ci sono broker (autorizzati Consob) coi quali non traderei mai.

Lucaartusio74
Posts: 26
Joined: 06/10/2014, 17:50

Re: Cos'è un broker e come sceglierne uno

Post by Lucaartusio74 » 07/10/2014, 19:20

Ciao! Ma è obbligatorio contattare un forex broker per fare trading? O si può in qualche modo fare da soli?

riccardo1981
Posts: 2034
Joined: 11/05/2014, 13:36

Re: Cos'è un broker e come sceglierne uno

Post by riccardo1981 » 07/10/2014, 20:05

Per tradare sul mercato del forex devi per forza utilizzare una piattaforma. Tale piattaforma ti viene fornita dal broker
Gli affari si fanno al momento dell'acquisto
Se non sai perdere, lascia perdere

Lucaartusio74
Posts: 26
Joined: 06/10/2014, 17:50

Re: Cos'è un broker e come sceglierne uno

Post by Lucaartusio74 » 09/10/2014, 17:10

riccardo1981 wrote:Per tradare sul mercato del forex devi per forza utilizzare una piattaforma. Tale piattaforma ti viene fornita dal broker
Ok, perfetto. Ma non c'è nessun modo di utilizzare queste piattaforme senza passare tramite un broker? Perché se il rischio che c'è è di trovare persone poco affidabili, forse è preferibile fare da soli, no?

riccardo1981
Posts: 2034
Joined: 11/05/2014, 13:36

Re: Cos'è un broker e come sceglierne uno

Post by riccardo1981 » 09/10/2014, 17:19

Ciao,
no non è possibile fare da soli a meno che tu non sia una sorta di Warren Buffett o George Soros che direttamente magari non useranno una piattaforma ma "parlano" con gli istituti bancari ( che comunque fungono da broker )..
Puoi fare affidamento a quelle banche broker se la cosa ti può essere d'aiuto ( in Italia io conosco Fineco, non so se tipo Banca sella iwbank e qualche altra banca online ti permetta di eseguire trading sulle valute ). C'è da dire però che le condizioni di trading magari non saranno proprio competitive.

Guardando al di là del confine italiano abbiamo Dukascopy e Migbank ( ora Swissquote ) .. questi due sono banche broker ossia una volta aperto il conto ti forniscono un vero e proprio conto IBAN. In questo caso però ( a meno che non abbiano cambiato recentemente ) è un conto per solo trading ossia non puoi usarlo per esempio per farti accreditare lo stipendio...

Ciao
R.
Gli affari si fanno al momento dell'acquisto
Se non sai perdere, lascia perdere

Lucaartusio74
Posts: 26
Joined: 06/10/2014, 17:50

Re: Cos'è un broker e come sceglierne uno

Post by Lucaartusio74 » 09/10/2014, 20:15

riccardo1981 wrote:Ciao,
no non è possibile fare da soli a meno che tu non sia una sorta di Warren Buffett o George Soros che direttamente magari non useranno una piattaforma ma "parlano" con gli istituti bancari ( che comunque fungono da broker ).
Grazie mille! Qualche broker da consigliare, con cui nessuno ha mai avuto problemi?

pasqual68
Posts: 2
Joined: 12/03/2015, 13:25

Re: Cos'è un broker e come sceglierne uno

Post by pasqual68 » 12/03/2015, 13:51

salve sono nuovo di questo mondo ma vorrei iniziare e qualcuno puo consigliarmi un broker serio dove poter iniziare con un minimo di 2/300 euro?

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest