Scegliere il Broker con cui partire

Raccontate la vostra esperienza con i broker

Moderatore: riccardo1981

Rispondi
alevar
Messaggi: 2
Iscritto il: 25/09/2014, 19:24

Scegliere il Broker con cui partire

Messaggio da alevar » 26/09/2014, 17:50

Ciao ragazzi,

mi sto addentrando nel mondo del trading online e so che la prima cosa da fare è scegliere un broker con cui partire aprendo un conto demo.

Ovviamente una volta scelto il broker vorrei, quando deciderò di aprire un conto reale, mantenere lo stesso broker quindi sceglierne uno serio ed affidabile sin da subito mi pare, ovviamente, la scelta migliore.

Tuttavia, come tutti ben saprete, ci sono centinaia e centinaia di broker diversi e ognuno sembra suggerirne uno diverso.

Ovviamente ho visto il post dove si suggerisce di guardare gli spread, costi di prelievo, helpdesk etc... ma rimango sempre con una lista di nomi immensa.

Tenendo conto che io vorrei partire, quando aprirò il conto, con un 300/400 dollari ($) e comunque probabilmente assumerò una strategia del guadagno minimo ma costante, quali nomi mi suggerireste?

grazie a tutti

Sponsor

Sponsor
 

foxerr
Messaggi: 294
Iscritto il: 14/05/2014, 20:12
Contatta:

Re: Scegliere il Broker con cui partire

Messaggio da foxerr » 26/09/2014, 19:51

fatti un giro nella sezione broker. l'importante e' non scegliere broker esotici o segnalati come scam.

Vipers
Messaggi: 634
Iscritto il: 19/05/2014, 11:51

Re: Scegliere il Broker con cui partire

Messaggio da Vipers » 26/09/2014, 20:09

alevar ha scritto:Ciao ragazzi,

mi sto addentrando nel mondo del trading online e so che la prima cosa da fare è scegliere un broker con cui partire aprendo un conto demo.

Ovviamente una volta scelto il broker vorrei, quando deciderò di aprire un conto reale, mantenere lo stesso broker quindi sceglierne uno serio ed affidabile sin da subito mi pare, ovviamente, la scelta migliore.

Tuttavia, come tutti ben saprete, ci sono centinaia e centinaia di broker diversi e ognuno sembra suggerirne uno diverso.

Ovviamente ho visto il post dove si suggerisce di guardare gli spread, costi di prelievo, helpdesk etc... ma rimango sempre con una lista di nomi immensa.

Tenendo conto che io vorrei partire, quando aprirò il conto, con un 300/400 dollari ($) e comunque probabilmente assumerò una strategia del guadagno minimo ma costante, quali nomi mi suggerireste?

grazie a tutti
Ciao Alevar,
questo tipo di domanda è probabilmente tra le più ricorrenti. Ogni utente, giustamente, sente la necessità di essere rassicurato sulla propria scelta, visto che parliamo di soldini e che le fregature sul web sono sempre dietro all'angolo. Come sempre, consiglio di partire dal sito di myfxbook, per farsi un'idea sull'offerta spread dei vari broker.
http://www.myfxbook.com/forex-broker-spreads
E' importante però che tu ti chieda che tipo di trading vorrai fare, perché da qui puoi estrapolare diverse considerazioni.
Se la tua intenzione sarà quella di fare scalping o trading in intraday, avrai bisogno necessariamente di un broker veloce, con spread e commissioni basse e che soprattutto "non ti gioca contro". Nella mia vita da trader ho provato diversi broker e per questo tipo di esigenza consiglio di focalizzarsi su broker come armada markets, exness, dukascopy con la jforex (anche se con 300/400$ non riesci ad aprire un conto) e pepperstone. Ovviamente sarei di parte nel consigliarti il primo, visto che è un broker che rappresento, ma credimi se ti dico che questa mia recensione non ha assolutamente nessun fine commerciale.
Se invece, hai deciso di fare un trading multiday,allora qualsiasi broker serio va bene. Puoi scegliere tra ig, activtrades,xtb,oanda,fxcm oltre a quelli citati prima. I primi tre ig,activtrades,xtb offrono il regime amministrato.
Spero di averti fornito un consiglio concreto per la tua scelta.
Buon trading e buon week end.

alevar
Messaggi: 2
Iscritto il: 25/09/2014, 19:24

Re: Scegliere il Broker con cui partire

Messaggio da alevar » 28/09/2014, 1:32

Vipers ha scritto:
alevar ha scritto:Ciao ragazzi,

mi sto addentrando nel mondo del trading online e so che la prima cosa da fare è scegliere un broker con cui partire aprendo un conto demo.

Ovviamente una volta scelto il broker vorrei, quando deciderò di aprire un conto reale, mantenere lo stesso broker quindi sceglierne uno serio ed affidabile sin da subito mi pare, ovviamente, la scelta migliore.

Tuttavia, come tutti ben saprete, ci sono centinaia e centinaia di broker diversi e ognuno sembra suggerirne uno diverso.

Ovviamente ho visto il post dove si suggerisce di guardare gli spread, costi di prelievo, helpdesk etc... ma rimango sempre con una lista di nomi immensa.

Tenendo conto che io vorrei partire, quando aprirò il conto, con un 300/400 dollari ($) e comunque probabilmente assumerò una strategia del guadagno minimo ma costante, quali nomi mi suggerireste?

grazie a tutti
Ciao Alevar,
questo tipo di domanda è probabilmente tra le più ricorrenti. Ogni utente, giustamente, sente la necessità di essere rassicurato sulla propria scelta, visto che parliamo di soldini e che le fregature sul web sono sempre dietro all'angolo. Come sempre, consiglio di partire dal sito di myfxbook, per farsi un'idea sull'offerta spread dei vari broker.
http://www.myfxbook.com/forex-broker-spreads
E' importante però che tu ti chieda che tipo di trading vorrai fare, perché da qui puoi estrapolare diverse considerazioni.
Se la tua intenzione sarà quella di fare scalping o trading in intraday, avrai bisogno necessariamente di un broker veloce, con spread e commissioni basse e che soprattutto "non ti gioca contro". Nella mia vita da trader ho provato diversi broker e per questo tipo di esigenza consiglio di focalizzarsi su broker come armada markets, exness, dukascopy con la jforex (anche se con 300/400$ non riesci ad aprire un conto) e pepperstone. Ovviamente sarei di parte nel consigliarti il primo, visto che è un broker che rappresento, ma credimi se ti dico che questa mia recensione non ha assolutamente nessun fine commerciale.
Se invece, hai deciso di fare un trading multiday,allora qualsiasi broker serio va bene. Puoi scegliere tra ig, activtrades,xtb,oanda,fxcm oltre a quelli citati prima. I primi tre ig,activtrades,xtb offrono il regime amministrato.
Spero di averti fornito un consiglio concreto per la tua scelta.
Buon trading e buon week end.
Ti ringrazio moltissimo per la risposta.

Ancora non ho idea di che tipo di trading farò, dato che sto iniziando adesso e ho di fronte a me molti mesi di prova dove spero di sviluppare una buona strategia.
Ho due domande veloci: cosa intendi per "non ti gioca contro"?
E cosa è il "regime amministrato"?

Per il momento mi è caduto l'occhio su fxcm e Alpari UK, che pare abbiano una buona reputazione e siano tra i broker piu seri.

Un dettaglio che mi può essere sfuggito è che vivo in UK e il conto che aprirei sarebbe in £, cambia qualcosam per i broker da te consigliatomi? (magari alcuni sono solo in €, non so..)

Grazie mille ancora per la risposta molto utile Vipers ;)

riccardo1981
Messaggi: 2091
Iscritto il: 11/05/2014, 13:36

Re: Scegliere il Broker con cui partire

Messaggio da riccardo1981 » 28/09/2014, 16:50

Col regime amministrato è il broker che si preoccupa al posto tuo di trattenere la parte del gain seguendo le direttive sulla tassazione del capital gain ( ossia sul gain di "decurta" l'importo pari al 26%). Tieni conto che questo calcolo il broker lo fa su ogni singolo trade e non al termine dell'anno solare e/o fiscale.

Se il regime non è amministrato ti dovrai preoccupare tu di presentare la dichiarazione del capital gain al quale seguirà sempre la tassazione al 26%.

Comunque se hai la residenza in UK NON sei soggetto alla tassazione del 26% perché questa è valida per chi ha residenza in Italia, dovrai eventualmente informarti come viene gestita la cosa in UK...

Quasi tutti i broker prevedono la possibilità di aprire conti in EUR GBP USD YEN etc.. e certamente i broker indicati te lo permetteranno.
Gli affari si fanno al momento dell'acquisto
Se non sai perdere, lascia perdere

ZePeq

Re: Scegliere il Broker con cui partire

Messaggio da ZePeq » 28/09/2014, 18:34

Se sei in UK informati anche sui conti spread betting, visto che sono tax free! ;)

Ad esempio quello di Alpari: http://www.alpari.co.uk/accounts/spread-betting-account

Vipers
Messaggi: 634
Iscritto il: 19/05/2014, 11:51

Re: Scegliere il Broker con cui partire

Messaggio da Vipers » 29/09/2014, 9:37

alevar ha scritto:
Vipers ha scritto:
alevar ha scritto:Ciao ragazzi,

mi sto addentrando nel mondo del trading online e so che la prima cosa da fare è scegliere un broker con cui partire aprendo un conto demo.

Ovviamente una volta scelto il broker vorrei, quando deciderò di aprire un conto reale, mantenere lo stesso broker quindi sceglierne uno serio ed affidabile sin da subito mi pare, ovviamente, la scelta migliore.

Tuttavia, come tutti ben saprete, ci sono centinaia e centinaia di broker diversi e ognuno sembra suggerirne uno diverso.

Ovviamente ho visto il post dove si suggerisce di guardare gli spread, costi di prelievo, helpdesk etc... ma rimango sempre con una lista di nomi immensa.

Tenendo conto che io vorrei partire, quando aprirò il conto, con un 300/400 dollari ($) e comunque probabilmente assumerò una strategia del guadagno minimo ma costante, quali nomi mi suggerireste?

grazie a tutti
Ciao Alevar,
questo tipo di domanda è probabilmente tra le più ricorrenti. Ogni utente, giustamente, sente la necessità di essere rassicurato sulla propria scelta, visto che parliamo di soldini e che le fregature sul web sono sempre dietro all'angolo. Come sempre, consiglio di partire dal sito di myfxbook, per farsi un'idea sull'offerta spread dei vari broker.
http://www.myfxbook.com/forex-broker-spreads
E' importante però che tu ti chieda che tipo di trading vorrai fare, perché da qui puoi estrapolare diverse considerazioni.
Se la tua intenzione sarà quella di fare scalping o trading in intraday, avrai bisogno necessariamente di un broker veloce, con spread e commissioni basse e che soprattutto "non ti gioca contro". Nella mia vita da trader ho provato diversi broker e per questo tipo di esigenza consiglio di focalizzarsi su broker come armada markets, exness, dukascopy con la jforex (anche se con 300/400$ non riesci ad aprire un conto) e pepperstone. Ovviamente sarei di parte nel consigliarti il primo, visto che è un broker che rappresento, ma credimi se ti dico che questa mia recensione non ha assolutamente nessun fine commerciale.
Se invece, hai deciso di fare un trading multiday,allora qualsiasi broker serio va bene. Puoi scegliere tra ig, activtrades,xtb,oanda,fxcm oltre a quelli citati prima. I primi tre ig,activtrades,xtb offrono il regime amministrato.
Spero di averti fornito un consiglio concreto per la tua scelta.
Buon trading e buon week end.
Ti ringrazio moltissimo per la risposta.

Ancora non ho idea di che tipo di trading farò, dato che sto iniziando adesso e ho di fronte a me molti mesi di prova dove spero di sviluppare una buona strategia.
Ho due domande veloci: cosa intendi per "non ti gioca contro"?
E cosa è il "regime amministrato"?

Per il momento mi è caduto l'occhio su fxcm e Alpari UK, che pare abbiano una buona reputazione e siano tra i broker piu seri.

Un dettaglio che mi può essere sfuggito è che vivo in UK e il conto che aprirei sarebbe in £, cambia qualcosam per i broker da te consigliatomi? (magari alcuni sono solo in €, non so..)

Grazie mille ancora per la risposta molto utile Vipers ;)
Ciao Alevar,
sul regime amministrato e sul conto in valuta £ ti ha risposto in maniera corretta Riccardo. Per ti "gioca contro" intendo quei broker che guadagnano dalla tue perdite. Di solito sono facilmente riconoscibili perché offrono super bonus tra il 50% e il 100% del deposito. Diffida sempre da queste super offerte.
Per quanto riguarda la residenza in UK, devi vedere se i broker da te segnalati accettano i clienti residenti in UK.
Ciao e buon trading.

Rispondi