Uno sguardo al passato. (Lira/Dollaro)

Commenti su dati macroeconomici e notizie

Moderatori: riccardo1981, Dainesi

Uno sguardo al passato. (Lira/Dollaro)

Messaggioda Teschio » 06/02/2015, 21:35

Sono convinto che l' euro non durerà ancora a lungo, forse altri 5 anni.

La mia è una convinzione sbagliata? Ne possiamo discutere, ma questo non è il punto.

La mia domanda è: quali cross valutari si scambiavano di più quando c'era la Lira?

A volte è necessario guardare il passato, per immaginare il futuro.

Come sarebbe il mercato dei cambi senza l' Euro?

Adesso sono tutti su Euro/Dollaro, con un' ipotetica nuova Lira, cosa succederebbe ai Trader Italiani?

Magari diventerebbe più conveniente comprare Yen o Franchi, oppure non cambierebbe nulla?
«Dove vanno i mercati? Non lo so, non mi interessa, non lo voglio sapere»
Avatar utente
Teschio
 
Messaggi: 293
Iscritto il: 09/01/2015, 12:09


Re: Uno sguardo al passato. (Lira/Dollaro)

Messaggioda provopiano » 30/03/2016, 23:20

Io credo che si romperà l'europa ma non l'euro, tuttavia nel caso di un uscita dell'Italia dalla moneta unica, o di una rottura dell'euro, indubbiamente investirei tutto quello che ho sull'Italia, poichè per far fronte al debito dovrà svalutare la lira ogni anno per anni e anni. Mi immagino enormi short.. sarebbe un sogno....!E non opererai su altri cambi, solo lira/dollaro.
provopiano
 
Messaggi: 63
Iscritto il: 09/12/2015, 23:59

Re: Uno sguardo al passato. (Lira/Dollaro)

Messaggioda Nightrader » 31/03/2016, 12:45

Teschio ha scritto:
La mia domanda è: quali cross valutari si scambiavano di più quando c'era la Lira?

A volte è necessario guardare il passato, per immaginare il futuro.

?


Mi sa che ero appena maggiorenne....forse nemmeno, sarebbe interessante avere qualche opinione da chi era già trader all'epoca.
Secondo me nel caso sarà prima qualche paese a staccarsi, in una fase di transizione che vedrà la comparsa di nuove valute in concomitanza con l'euro....e poi chissà....
"Molte scorciatoie sono la strada più breve per tornare al punto di partenza."
Nightrader
 
Messaggi: 519
Iscritto il: 27/01/2016, 13:16

Re: Uno sguardo al passato. (Lira/Dollaro)

Messaggioda fgpulce » 31/03/2016, 18:48

Ai tempi della lira ho lavorato per un annetto in ufficio estero di una banca. Avevamo anche noi dei traders i quali però operavano cambiando crediti (anticipi fatture export) in varie divise. Ad es. Vendite e fatture in marchi le cambiavano in franchi ecc. Era un trade con basi commerciali, mentre ora si trada su base esclusivamente finanziaria. Se servono altre opinioni eccomi qua!!
fgpulce
 
Messaggi: 286
Iscritto il: 27/07/2015, 20:29

Re: Uno sguardo al passato. (Lira/Dollaro)

Messaggioda bryan3100 » 01/04/2016, 2:43

è una domanda che cmq mi sono posto molto spesso pure io,cosa succederebbe a noi? (come trader) alla fine penso che a noi personalmente nulla basterebbe tenere dei conti in dollari e il problema è risolto,forse quello durerà di + XD
quello a cui penso io è che ci si è "perso" troppo per mollare l'euro così,si è cercata troppa unità per mollarla,forse qualcosa cambierà ma non l'euro moneta,semplicemente per il fatto che ogni stato europeo tra cui anche GB che vuole andarsene ha agevolazioni e debiti verso la zona euro.ci perderebbero tutti per mollare,e io sinceramente non penso il problema sia l'euro ma gli stati,tipo in italia con una politica diversa molte cose andrebbero meglio,
io sono nuovo sul panorama economico,ma mi sono ben fatto la mia opinione,che sta cosa fa comodo a tutti in termini di alleanze,politiche,militari economiche,fa comodo anche a popama XD
un esempio terra terra? perchè la UE non ha dato un calcio nel deretano alla grecia e tanti saluti?
eppure loro hanno evidenti problemi di gestione di finanze,so spendaccioni coi soldi del babbo.
e non dimenticate che va avanti il QE.
penso che tradare in lire VS altri,non ci si riuscirebbe,tanto varrebbe farsi un conticino usd.peccato solo per le numerose coppire euroVS che scomparirebbero =(
meno scelta
my god
bryan3100
 
Messaggi: 677
Iscritto il: 16/11/2014, 0:06

Re: Uno sguardo al passato. (Lira/Dollaro)

Messaggioda fgpulce » 01/04/2016, 16:54

Non si è dato un calcio alla Grecia perché politicamente sarebbe stato un disastro, inoltre la Grecia 6 mesi prima poteva essere salvata con 30 mld. Credo che l'euro sia irreversibile, non sono nemmeno previste delle modalità di uscita sulla carta. Purtroppo noi siamo entrati con un cambio troppo alto (1936,27) pur di entrare con il primo gruppo. Forse era meglio aspettare un poco, ma poi le riforme chi le faceva? Quindi stiamo nell'Europa e speriamo in riforme sensate.
fgpulce
 
Messaggi: 286
Iscritto il: 27/07/2015, 20:29

Re: Uno sguardo al passato. (Lira/Dollaro)

Messaggioda bryan3100 » 01/04/2016, 18:05

il disastro è alla base,si ok la germania è il capocchia,ma alla fin fine potevano risentirne anche loro,invece ne risentono solo gli stati che non hanno leggi solide.
facciamo una legge,poi beh si va interpretata.
abbiamo un processo di burocrazia stra-stra-stra-intasato,come un elefante in una tana di formiche.in altri paesi aprire un'attività non costa poi tanto la apri in una settimana.
abbiamo leggi strettissime su evasione,ed è fra le più alte.
ogni anno invece di progredire andiamo in debito
abbiamo tolto all'italia ogni prodotto italiano
togliamo lavoro invece di darlo
manteniamo carceri che sono sull'orlo di esplodere,per processi lunghissimi e pechè non rimandiamo a casa chi sgarra da noi ed è ospite.
facciamo opere pubbliche solo per ingrassare gli amici e non costruire nulla
togliamo spese alla scuola o alla sanità per darle alla scuola e alla sanità e poi scompaiono misteriosamente.
40 anni di salerno reggio calabria,renzi 2 mesi fa disse guiderò io la macchina sull'opera compiuta a dicembre,i lavori non ripartono da ancora prima di lui.
14 milioni di euro all'ospedale della mia zona UNICO in 60 KM per ristrutturarlo,tolti ai regionali dati dall'europa,spariti nel nulla e non hanno nemmeno pagato mio padre all'epoca.....
so di gente che sta morendo di fame,lo stato non gli da una lira,ma da 40 euro al giorno ad un immigrato.PERCHE'?

si poi c'è l'euro.ripeto non possiamo dare la colpa ad un foglio di carta se poi il nostro stato è allo sfacelo + totale.
in svizzera un operaio guadagna 4mila franchi,spende 1000 solo di affitto,la vita costa,ma a fine mese ci arriva e lo passa,gli rimangono 1000 franchi sicuri,anche fosse meno al mese ci arriva.
ho un amico in kiwi (australia) guadagna 5000 dollari al mese per demolire case (sposta blocchi XD),1000 dollari quasi di affitto mensile,mantiene la ragazza,a fine mese ha sempre soldi da spendere.
dov'è l'inghippo?

l'italia....
my god
bryan3100
 
Messaggi: 677
Iscritto il: 16/11/2014, 0:06

Re: Uno sguardo al passato. (Lira/Dollaro)

Messaggioda provopiano » 05/04/2016, 9:58

Diciamo che l'euro poteva e può essere diverso (in stile dollaro) e questo attuale un po' ci penalizza, tuttavia i mali dell'Italia sono gli italiani stessi.
A furia di farci governare da incompetenti nel corso di alcuni lustri si sta erodendo tutto quello di buono che era stato fatto nel dopoguerra.
Ci illudiamo o vogliamo essere al pari delle altre grandi nazioni europee ma non lo siamo.
Claudio Ranieri due giorni fa ha detto una cosa verissima, due inglesi fanno una nazione, 57 milioni di italiani no.
E finchè non saremo una nazione non saremo mai al livello delle altre nazioni.
Basti pensare che è possibile per i comuni dare in appalto lavori senza bisogno di fare gare d'appalto, questa cosa comporta clientele, malaffare, ed enorme spreco di denaro pubblico che va a finire ai soliti amici degli amici, a danno di tutti gli altri italiani, e soprattutto a danno della meritocrazia.
provopiano
 
Messaggi: 63
Iscritto il: 09/12/2015, 23:59

Re: Uno sguardo al passato. (Lira/Dollaro)

Messaggioda untraderpercaso » 06/04/2016, 21:34

Non ho esperienza diretta di finanza al tempo della lira.... però i cambi era molti di più...del resto ogni nazione aveva la sua valuta.
Capire poi come si evolverebbe il mercato del cambio con un ritorno al passato....mah...
Non credo si torni indietro, l'euro è stato voluto dai banchieri e dai finanzieri in politica (Prodi uno dei tanti) perché conveniente per i loro affari.
La BCE è un'istituzione privata, fa i suoi interessi con un ritorno all'antico ci perderebbe/ro troppo in troppi
IMHO :no:
untraderpercaso
 
Messaggi: 24
Iscritto il: 29/01/2016, 7:08

Re: Uno sguardo al passato. (Lira/Dollaro)

Messaggioda bryan3100 » 16/05/2016, 16:16

la domanda che mi ponevo io è:
e se finisse l'euro?cosa cambierebbe in termini di trading?
se mettiamo uscisse la GB vedremmo l'euro a picco,ma le altre coppie come reagirebbero?
per chi ha delle regole o un modello da rispettare basta aspettare,ma quanto?
se poi non "ipoteticamente" tornassimo in lire,gli euro sarebbero poi tramutati in lire o semplicemente carta straccia?perchè se ci pensiamo non hanno un luogo di riferimento,uno stato che ne può sostenere il valore,se finisce l'euro...avremo in mano carta igienica.
come si comporterebbero stati e banche,e come i broker?
mi sa che fanno prima a votare si all'euro xD
my god
bryan3100
 
Messaggi: 677
Iscritto il: 16/11/2014, 0:06

Prossimo

Torna a Analisi Fondamentale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti