BREXIT

Commenti su dati macroeconomici e notizie

Moderatori: riccardo1981, Dainesi

BREXIT

Messaggioda provopiano » 05/06/2016, 20:42

L'appuntamento è troppo ghiotto per non poterne parlare, se vince al referendum inglese il no all'europa immediatamente si avrà una discesa di diverse centinaia di pips sia del gbp sia dell'euro.
E il colabrodo europeo verso la situazione economica e geopolitica sta aumentando il consenso degli inglesi verso l'uscita dall'europa.
Subito dopo credo che ci saranno altri referendum in europa, probabilmente anche in Italia, e così al massimo entro 5 anni di quest'europa rimarrà probabilmente solo il mercato unico e forse shengen.

Tuttavia ora è il caso di domandarsi come poter guadagnare da quest'evento, illustro qui le ipotetiche strategie, mi piacerebbe che ognuno esponga il proprio parere al fine di arrivare a stabilire quale possa essere la strategia migliore.

a) entrare a mercato dalla mattina, in modo da evitare ogni slippage, ed inserire lo stop loss a ridosso del comunicato dell'esito referendario
b) fidarsi degli exitpoll (dopo aver ricercato le società più credibili) ed entrare a mercato esclusivamente a ridosso dei loro comunicati, anticipando l'esito ufficiale.
c) attendere i primi esiti e fidarsi delle proiezioni (anche qui vale la ricerca delle società più credibili) andando a mercato solo in quel momento
d) attendere esclusivamente l'esito ufficiale finale
e) entrare già dal giorno prima fidandosi esclusivamente dei sondaggi
f) entrare in base ad uno studio elettorale: in pratica se in genere in inghilterra arrivano prima i risultati che so' di Londra o di altre città o dei piccoli comuni, entrare in base ai sondaggi relativi esclusivamente a queste prime città o comuni, fregandosene del risultato finale (che potrebbe poi essere ribaltato) e uscire dal mercato prima che arrivino gli altri risultati che potrebbero ribaltare.

Va detto che se vince il no probabilmente saranno diverse centinaia di pips di crollo, se vince il si penso al massimo dagli 80 ai 150 pips (subito poi riassorbiti nel giro di qualche ora).
provopiano
 
Messaggi: 63
Iscritto il: 09/12/2015, 23:59

Pubblicità

Pubblicità
 

Re: BREXIT

Messaggioda rdf » 06/06/2016, 0:49

Ciao provopiano,

io opterò per la g), ovvero uscire dalle posizioni aperte su sterlina ed euro e conservare il capitale per operazioni in cui posso gestire il rischio senza paura che il mio stop loss non venga eseguito.
rdf
 
Messaggi: 121
Iscritto il: 14/05/2014, 17:38

Re: BREXIT

Messaggioda camparino » 06/06/2016, 9:42

a) entrare a mercato dalla mattina, in modo da evitare ogni slippage, ed inserire lo stop loss a ridosso del comunicato dell'esito referendario

Attenzione che lo stop loss può saltare.
Se l'effetto è dirompente e la variazione forte, l'intermediario si ricopre al primo prezzo che trova sotto il tuo stop loss. Se per esempio c'è una variazione del 10% e tu sei contro, la prendi tutta.
Io me ne sto ben fuori quel giorno.
camparino
 
Messaggi: 64
Iscritto il: 20/05/2016, 9:19

Re: BREXIT

Messaggioda camparino » 06/06/2016, 9:59

camparino ha scritto:a) entrare a mercato dalla mattina, in modo da evitare ogni slippage, ed inserire lo stop loss a ridosso del comunicato dell'esito referendario

Attenzione che lo stop loss può saltare.
Se l'effetto è dirompente e la variazione forte, l'intermediario si ricopre al primo prezzo che trova sotto il tuo stop loss. Se per esempio c'è una variazione del 10% e tu sei contro, la prendi tutta.
Io me ne sto ben fuori quel giorno.


Aggiungo che salta anche il margine in quel caso, può mandarti in rosso il conto.
camparino
 
Messaggi: 64
Iscritto il: 20/05/2016, 9:19

Re: BREXIT

Messaggioda onefx » 06/06/2016, 10:57

rdf ha scritto:Ciao provopiano,

io opterò per la g), ovvero uscire dalle posizioni aperte su sterlina ed euro e conservare il capitale per operazioni in cui posso gestire il rischio senza paura che il mio stop loss non venga eseguito.


Mi sembra la risposta più sensata.

Buona giornata
onefx
 
Messaggi: 186
Iscritto il: 16/05/2014, 7:52

Re: BREXIT

Messaggioda onefx » 06/06/2016, 11:01

camparino ha scritto:
camparino ha scritto:a) entrare a mercato dalla mattina, in modo da evitare ogni slippage, ed inserire lo stop loss a ridosso del comunicato dell'esito referendario

Attenzione che lo stop loss può saltare.
Se l'effetto è dirompente e la variazione forte, l'intermediario si ricopre al primo prezzo che trova sotto il tuo stop loss. Se per esempio c'è una variazione del 10% e tu sei contro, la prendi tutta.
Io me ne sto ben fuori quel giorno.


Aggiungo che salta anche il margine in quel caso, può mandarti in rosso il conto.


Giusto, non fa una piega, poi magari ci ritroviamo a piangere sul forum, come è già successo.
onefx
 
Messaggi: 186
Iscritto il: 16/05/2014, 7:52

Re: BREXIT

Messaggioda Nightrader » 06/06/2016, 11:04

Buongiorno a tutti,
io probabilmente cercherò qualche spunto operativo da fare solo con l'account che uso per testare le strategie, mentre con l'account principale rimarrò fuori.
"Molte scorciatoie sono la strada più breve per tornare al punto di partenza."
Nightrader
 
Messaggi: 501
Iscritto il: 27/01/2016, 13:16

Re: BREXIT

Messaggioda ciglie » 06/06/2016, 11:45

Rimanere fuori è la cosa più saggia, ma se proprio dovessi fare un ordine aspetterei il movimento del prezzo più che altro, se prende una direzione decisa e in modo costante si può tentare di seguirla.
...il mercato non è proprio un posto dove metti dei soldi e serenamente li moltiplichi...
Avatar utente
ciglie
 
Messaggi: 768
Iscritto il: 28/08/2015, 20:10

Re: BREXIT

Messaggioda provopiano » 06/06/2016, 19:44

Non capisco perchè il thread sia stato spostato in analisi fondamentale, non si sta discutendo sul chi vinca ma sulla strategia da adottare, io avevo postato infatti su trading system.
Io scelgo la e) con la conditio sie qua non che i sondaggi mi dicano che vincerà il no.
E' una scommessa pagata 1a 3, se vince il si perdo 150-200 pips (ammortabili cmq nei giorni seguenti poichè è probabile che vengano riassorbiti) se vince il no viceversa i pips saranno 500-600 se non di più poichè subentreranno anche i seguenti fattori:
Panico dei mercati, scatto di tutti gli SL di qualsiasi fondo, attacco di tutti gli speculatori mondiali, ecc.
Ora il pagamento di una scommessa 1 a 3 quando la percentuale di probabilità di vincita della scommessa è vicina al 50% è una cosa che raramente accade in qualsiasi ambito.
Il tutto a mio parere ovviamente.
provopiano
 
Messaggi: 63
Iscritto il: 09/12/2015, 23:59

Re: BREXIT

Messaggioda provopiano » 06/06/2016, 20:04

Aggiungo in merito al rischio di slippage dello SL e di azzeramento del conto, sto ipotizzando massimo 150-200 pips di scostamento del mercato poichè il si è l'unico esito che non cambia lo status quo rispetto al giorno precedente, non sposta una virgola a livello economico, ne micro e ne macro.
Il solo esito che sposta notevolmente ogni aspetto, non solo economico, è il no.
Per cui sto pensando di entrare con size basso (in modo da tutelarmi anche se il mercato mi va contro di oltre 300 pips o se il sondaggio è sbagliato) ma di fare uno scaling in SE il mercato invece mi va a favore.
Scaling in = entrata a piramide rovesciata, sto studiando la tabella, per fare un esempio, entrata con 01 lotto, dopo i primi 150 pips provare ad entrare con un altro 01, e cosi' via.
Teniamo presente che ovviamente in caso di distacco minimo tra il si e il no i primi exitpol e le prime proiezioni saranno ballerine, per cui mi aspetto balli di un 80ina di pips, i grossi entreranno (o scapperanno a seconda dei punti di vista) con le prime proiezioni basate sul 25% degli scrutini (questo lo sto ipotizzando io, ieri da Vespa per gli esiti delle amministrative il sondaggista diceva che quello era il primo dato realmente significativo, che cmq prevedeva una possibile forbice dell'1%,).
Chiaramente vanno studiati un po' sia i sondaggi che le proiezioni, bisogna sapere già prima che se lo scostamento tra si e no è >3% basteranno le proiezioni basate sul 10% degli scrutini, o viceversa che con scostamenti <3% le prime proiezioni attendibili oltre il 95% saranno quelle basate sul 30% degli scrutini.
Nessuno è pratico di queste cose o conosce un sondaggista?
provopiano
 
Messaggi: 63
Iscritto il: 09/12/2015, 23:59

Prossimo

Torna a Analisi Fondamentale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti