Situazione Grecia?

Commenti su dati macroeconomici e notizie

Moderatori: riccardo1981, Dainesi

Re: Situazione Grecia?

Messaggioda Teschio » 05/05/2016, 10:25

Il 95% degli aiuti alla Grecia finiti nelle tasche della banche

Le cifre del piano di salvataggio pensato per la Grecia sono drammatiche. Ma non sono servite a nulla. La denuncia: "I contribuenti europei hanno salvato gli investitori privati"

Le cifre del piano di salvataggio pensato per la Grecia sono drammatiche. Ma non sono servite a nulla. Dei 240 miliardi di euro, che attraverso i due piani di salvataggio del 2010 e del 2012 sono finiti nelle casse di Atene, non sono andati ai greci. Mentre infiammava la peggiore crisi economica che abbia mai investito l'Unione europea, solto una minima parte della somma sarebbe realmente finita nelle disponibilità del governo ellenico e, di rimando, ai suoi cittadini.

Secondo uno studio della European School of Management and Technology, visionato dal quotidiano economico tedesco Handelsblatt e rilanciato dall'Huffington Post, il 95% degli aiuti europei alla Grecia sarebbe, in realtà, serviti a ripianare altri debiti e, in particolar modo, a ricapitalizzare le banche. "Nel dettaglio, dei 215 miliardi effettivamente concessi sul totale stabilito, appena 9,7 miliardi sarebbero stati destinati al budget governativo, 86,9 miliardi sarebbero stati utilizzati per restituire altri prestiti e 52,3 miliardi per pagare gli interessi del debito - si legge sull'Huffington Post - 37,3 miliardi sarebbero invece stati destinati agli istituti di credito".

Gli aiuti economici alla Grecia sarebbero stati dunque gettati in una sorta di buco nero. "Il pacchetto di aiuti - ammette Jörg Rocholl, presidente dell'European School of Management and Technology - è servito principalmente per salvare le banche europee". Secondo Rocholl, che è anche consigliere del ministero delle Finanze tedesco, "i contribuenti europei hanno salvato gli investitori privati".

Mer, 04/05/2016 - 16:52

Fonte: http://www.ilgiornale.it/news/mondo/95- ... 54440.html
«Dove vanno i mercati? Non lo so, non mi interessa, non lo voglio sapere»
Avatar utente
Teschio
 
Messaggi: 293
Iscritto il: 09/01/2015, 12:09


Re: Situazione Grecia?

Messaggioda ciglie » 07/05/2016, 8:38

Non c'è da meravigliarsi, se falliscono le banche fallisce il sistema economico e tutto il resto, quindi salvaguardano loro per prime...e d'altronde un'economia in crisi o la salvi con i soldi dei cittadini o con una guerra...
...il mercato non è proprio un posto dove metti dei soldi e serenamente li moltiplichi...
Avatar utente
ciglie
 
Messaggi: 783
Iscritto il: 28/08/2015, 20:10

Re: Situazione Grecia?

Messaggioda 869524 » 07/05/2016, 10:56

http://www.ilsole24ore.com/art/finanza- ... fresh_ce=1

2+2= 5?

Teoricamente il debito pubblico di uno stato dovrebbe servire per sostenere l'economia e innescare un meccanismo virtuoso per cui il cittadino ha lavoro, diritti, servizi. A questo punto il cittadino spende e crea economia reale.
Se il sistema bancario è in crisi, punto primo si tagliano delle teste, punto secondo si stampa moneta, e in questo modo si sostengono le banche, anche se si aumenta il debito pazienza. Oppure si dissangua il cittadino togliendo dalle sue tasche fino all'ultimo centesimo, risultato? l'economia reale crolla.
Mi sfugge qualcosa, a si non possiamo più stampare moneta accidentaccio.
869524
 
Messaggi: 624
Iscritto il: 16/03/2015, 16:04

Re: Situazione Grecia?

Messaggioda bryan3100 » 07/05/2016, 19:47

infatti si è sbagliato su quello.ogni stato aveva la sua riserva di oro/moneta,ogni stato si iniettava liquidità da se,EURIZZANDO il tutto questo si è perso e ora se cade uno stato gli altri partono come il domino.
l'unica nazione ad aver pensato correttamente è la GB,non a caso è uno dei paesi + ricchi,ma nel caso se cade,cade lei.va bene l'euro zona...non l'euro
in ogni caso io vedo tutto come un grande bluff...i soldi ci sono ma non li vuole spendere la merkel.
ci sono singole persone che hanno + soldi di una nazione,vuoi che una nazione non abbia liquidi?ma dai,c'è una politica volta proprio a impoverire le persone,il perchè non lo so ma con tante leggi salva stati,ancora ci troviamo con alcuni in crisi.
my god
bryan3100
 
Messaggi: 677
Iscritto il: 16/11/2014, 0:06

Re: Situazione Grecia?

Messaggioda Teschio » 10/05/2016, 6:41

La Grecia approva le misure di austerità: scontri davanti al Parlamento

La Grecia piomba nuovamente nell'incubo. Il parlamento dà il via libera alle riforme delle pensioni e del fisco. Esplode la rabbia in piazza

La Grecia piomba nuovamente nell'incubo. Nella notte il parlamento ha approvato la riforma pensionistica e fiscale con cui il governo spera di adempiere gli impegni con i creditori internazionali. Le misure di austerità ricevono il via libera, tra scontri e proteste, alla vigilia del vertice dell'Eurogruppo. La maggioranza, formata da Syriza e Greci indipendenti (Anel), ha tenuto ed è riuscita ad approvare le riforme dell'esecutivo con 153 voti a favore e 143 contrari. Ma il Paese è devastato dallo scontento per un pacchetto di riforme dettato da Bruxelles che rischia di impoverire ulteriormente i cittadini.

All'interno del nuovo pacchetto legislativo il governo ha fatto convogliare la riforma delle pensioni e la riforma delle imposte dirette e indirette. Le nuove misure dovrebbero, inoltre, permettere di risparmiare 5,4 miliardi di euro all'anno per raggiungere nel 2018 un surplus primario pari al 3,5% del pil, come previsto dal terzo programma di salvataggio firmato da Atene in estate con i creditori internazionali. "Siamo impegnati a riformare il sistema pensionistico senza ridurre le pensioni principali - ha dichiarato il premier Alexis Tsipras parlando in parlamento - l sistema aveva bisogno di una riforma perchè è troppo complesso, socialmente ingiusto e clientelare. E non corrisponde allo Stato finanziario del Paese". Il primo ministro ha sottolineato che il sistema a partire da oggi sarà "sostenibile senza toccare le pensioni principali" e ha promesso che "a più di due milioni di pensionati non verrà tolto un solo euro dalla pensione". Il leader del Syriza al governo si è, quindi, difeso dalle accuse del principale partito di opposizione, Nuova Democrazia, che ha guidato il Paese dal 2012 al 2015, ribadendo che coloro che ora li accusano di imporre "uno tsunami di imposte", hanno approvato "tasse e tagli per un valore di 63 miliardi di euro tra 2010 e il 2013. Solo nel 2014 i tagli imposti alla popolazione furono di 10 miliardi". Il governo ha precisato che il pacchetto di riforme approvato prima dell'Eurogruppo di oggi contribuirà a completare la prima revisione del salvataggio e ad accedere ai fondi verso il pagamento del debito che il Paese dovrà affrontare nel mese di luglio. Il primo ministro ha poi espresso la sua fiducia che, "dopo sei anni di misure di austerità concordate", l'Eurogruppo inserirà in agenda "una riduzione del debito greco".

Ieri circa 10mila manifestanti si sono raccolti nel pomeriggio a piazza Syntagma, davanti al parlamento, per chiedere il ritiro delle due riforme in attesa del voto dell'aula che dovrebbe arrivare in serata (guarda la gallery). Il corteo mattutino più partecipato era stato organizzato dal sindacato Pame legato al Partito comunista Kke, a cui secondo la polizia c'erano circa 7mila persone, mentre alla marcia organizzata dal principale sindacato del settore privato Gsee hanno partecipato 1.500 persone. Il malcontento sociale nel Paese è sfociato, prima che nelle proteste di ieri, nello sciopero generale di 48 ore che si è svolto venerdì e sabato, convocato da Adedy e Gsee, che ha portato al blocco totale dei trasporti pubblici ma ha avuto un impatto minimo sui negozi, e al quale si sono uniti settori come giornalisti e agricoltori.

Lun, 09/05/2016 - 10:03
«Dove vanno i mercati? Non lo so, non mi interessa, non lo voglio sapere»
Avatar utente
Teschio
 
Messaggi: 293
Iscritto il: 09/01/2015, 12:09

Re: Situazione Grecia?

Messaggioda bryan3100 » 13/05/2016, 2:27

l'opposizione sono anche coloro che hanno contribuito a portare la Grecia a quel punto.
syriza si è piegato perchè non poteva fare altro se non rischiare e uscire dall'euro.
senza parole,a giugno cmq si deciderà tutto,con la GB al voto.se esce lei parte il domino.
vedremo
my god
bryan3100
 
Messaggi: 677
Iscritto il: 16/11/2014, 0:06

Re: Situazione Grecia?

Messaggioda Teschio » 13/05/2016, 6:57

bryan3100 ha scritto:l'opposizione sono anche coloro che hanno contribuito a portare la Grecia a quel punto.
syriza si è piegato perchè non poteva fare altro se non rischiare e uscire dall'euro.
senza parole,a giugno cmq si deciderà tutto,con la GB al voto.se esce lei parte il domino.
vedremo


La Gran Bretagna non uscirà dall' Euro. Stanno già facendo del terrorismo mediatico:

Con Brexit arriva...la recessione. L'allarme della Banca d'Inghilterra

LONDRA - Sfidando il sospetto di essersi esposto politicamente molto oltre il lecito il governatore della Banca d'Inghilterra Mark Carney ha lanciato un deciso e inequivocabile allarme su Brexit, avvertendo che un voto a favore potrebbe determinare uno scenario di “recessione tecnica” per il Paese che nel 2015 ha avuto tassi di crescita record in Europa. «La sterlina può svalutarsi ulteriormente, anche in modo violento, spingendo l'inflazione oltre gli obbiettivi» , ha aggiunto, lasciando intendere che almeno la metà del 9% bruciato dal pound nei primi messi di quest'anno è da imputare ai timori di un'uscita di Londra dall'Ue...

Fonte: http://www.ilsole24ore.com/art/mondo/20 ... id=ADpKxWG

Il popolo è debole e farà quello che gli dice la televisione.

Per quanto riguarda la Grecia, il nuovo governo non ha presentato nulla oltre a chiedere nuovi aiuti. Non hanno mai avuto l' intenzione di uscire dall' Euro. Se volevano avrebbero presentato un alternativa che nessuno a mai visto e per alternativa intendo un piano quinquennale per un ritorno graduale alla moneta nazionale.
Non basta gridare di voler uscire dall' Europa, le parole vanno supportate da fatti concreti e finora anche in Italia nessuno a mai mostrato un piano reale di uscita dalla moneta unica.
«Dove vanno i mercati? Non lo so, non mi interessa, non lo voglio sapere»
Avatar utente
Teschio
 
Messaggi: 293
Iscritto il: 09/01/2015, 12:09

Re: Situazione Grecia?

Messaggioda bryan3100 » 16/05/2016, 1:07

si effettivamente anche io ho letto di quello che stanno combinando attraverso la tv i big di GB.
dicono che la gb è cresciuta con l'euro,che la sterlina si è resa + forte.
dicono che uscire sarebbe un male perchè ora hanno meno dazi.
dicono che uscendo tornerebbe la paura di guerre ecc,perchè l'europa è stata sempre in guerra,manco fossimo al medioevo
gettano benzina sul fuoco e funziona,i sondaggi danno gli inglesi per divisi su questa cosa.
ciò mi fa solo pensare che quest'euro sia + un bene che un male.
my god
bryan3100
 
Messaggi: 677
Iscritto il: 16/11/2014, 0:06

Precedente

Torna a Analisi Fondamentale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron