Situazione Grecia?

Commenti su dati macroeconomici e notizie

Moderatori: riccardo1981, Dainesi

Re: Situazione Grecia?

Messaggioda Teschio » 13/07/2015, 8:16

Grecia,Bild:Fmi chiede governo tecnico

Il Fondo monetario internazionale ha messo in campo la possibilità che per svolgere i negoziati sugli aiuti in Grecia si instauri un governo tecnico ad Atene. Lo scrive la Bild di domani citando fonti vicine alle trattative. Il Fmi chiede garanzie sul fatto che le riforme annunciate vengano davvero realizzate. Dell'esecutivo ellenico dovrebbero far parte anche ministri che non provengono da un partito. "Non crediamo che Syriza possa fare le riforme,non abbiamo fiducia in loro" - ha detto un esponente del Fmi alla Bild.

See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/artico ... a9f72.html


Vorrei spostare l' attenzione su questo punto.

Il governo di Tsipras che comunque è stato votato dal popolo e confermato dal referendum popolare, se non accetterà di piegarsi alle richieste dell' Europa, troveranno il modo per farlo dimettere, in favore di un governo scelto dal fondo monetario.

Direi che questo è un bell' esempio di "democrazia", ovviamente il governo tecnico svolgerà il ruolo del curatore fallimentare, che dovrà svendere in beni reali dello Stato, per coprire un debito basato sulla truffa del popolo greco.

Questo non vi ricorda nulla?

In Italia è già successo. Gli ultimi tre governi non sono stati votati dal popolo. Berlusconi per quel che si possa dire era comunque stato voluto dal popolo italiano e costretto a dimettersi, perché non era più gradito dalla Troika.
Dopo la serie di eventi che hanno portato al governo tecnico, non ci hanno più permesso di votare, perché esiste la possibilità che vada al governo un partito anti-europeista.

Il fatto che una Nazione venga commissariata da un sistema di banche private, è soltanto la manifestazione più moderna della dittatura.
«Dove vanno i mercati? Non lo so, non mi interessa, non lo voglio sapere»
Avatar utente
Teschio
 
Messaggi: 293
Iscritto il: 09/01/2015, 12:09


Re: Situazione Grecia?

Messaggioda mosca33 » 13/07/2015, 15:06

Entro mercoledì il Parlamento greco dovrà aver approvato le riforme concordate con i creditori per poter ricevere circa 86 miliardi di euro. I greci sono davvero "Umiliati" o fortunati ... che ne pensate?
mosca33
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 11/12/2014, 10:41

Re: Situazione Grecia?

Messaggioda 869524 » 13/07/2015, 18:19

Teschio ha scritto:Grecia,Bild:Fmi chiede governo tecnico

Il Fondo monetario internazionale ha messo in campo la possibilità che per svolgere i negoziati sugli aiuti in Grecia si instauri un governo tecnico ad Atene. Lo scrive la Bild di domani citando fonti vicine alle trattative. Il Fmi chiede garanzie sul fatto che le riforme annunciate vengano davvero realizzate. Dell'esecutivo ellenico dovrebbero far parte anche ministri che non provengono da un partito. "Non crediamo che Syriza possa fare le riforme,non abbiamo fiducia in loro" - ha detto un esponente del Fmi alla Bild.

See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/artico ... a9f72.html


Vorrei spostare l' attenzione su questo punto.

Il governo di Tsipras che comunque è stato votato dal popolo e confermato dal referendum popolare, se non accetterà di piegarsi alle richieste dell' Europa, troveranno il modo per farlo dimettere, in favore di un governo scelto dal fondo monetario.

Direi che questo è un bell' esempio di "democrazia", ovviamente il governo tecnico svolgerà il ruolo del curatore fallimentare, che dovrà svendere in beni reali dello Stato, per coprire un debito basato sulla truffa del popolo greco.

Questo non vi ricorda nulla?

In Italia è già successo. Gli ultimi tre governi non sono stati votati dal popolo. Berlusconi per quel che si possa dire era comunque stato voluto dal popolo italiano e costretto a dimettersi, perché non era più gradito dalla Troika.
Dopo la serie di eventi che hanno portato al governo tecnico, non ci hanno più permesso di votare, perché esiste la possibilità che vada al governo un partito anti-europeista.

Il fatto che una Nazione venga commissariata da un sistema di banche private, è soltanto la manifestazione più moderna della dittatura.


a proposito di dittatura :)
http://www.disinformazione.it/dittatura_europea.htm
869524
 
Messaggi: 667
Iscritto il: 16/03/2015, 16:04

Re: Situazione Grecia?

Messaggioda cesfx » 13/07/2015, 18:59

Dopo aver letto Isa Magli.... mi permetto di citare Einstein:
"Il nazionalismo è una malattia infantile. È il morbillo dell'umanità."

In realta' la citazione e' gentile... perche' a me il pensiero della dottoressa di "Sospendere immediatamente il trattato di Schengen così da potersi difendere con tutti i mezzi possibili dall’immigrazione e dallo stanziamento nel nostro territorio di stranieri di ogni tipo." mi fa un po' schifo.. mi sembra di ascoltare i seguaci di Farage.
Non solo mi fa schifo, ma mi conferma quanto una crisi e la disperazione porti la gente a chiudersi nella paura e radicalizzarsi facilmente. E non mi riferisco alle accuse ai massoni della Magli, che forse sono appropriate, ma alle soluzioni che sono ridicole e non spreco neppure tempo a commentarle. Bigotta la tipa.

Sulla sovranita' di cui tanti parlano oggi a cose fatte.
Se facessimo i bilanci senza trucchi, analizzassimo la produzione e osservassimo la disoccupazione senza imbrogli... non penso che convenga molto all'Italia tornare alla sovranita' di una lira, anche dopo cadute e cadute di governi.. e rischio default di un paese troppo grosso per fallire. La sovranita' andava tenuta.. troppo tardi ora.

Le soluzioni che vengono dagli economisti si basano su un sistema economico ormai inefficiente. Percio'... o propongono cose innovative, o non li ascolto neppure e mi guardo il mio. E non parliamo di quel che dicono i politici....
Avatar utente
cesfx
 
Messaggi: 174
Iscritto il: 09/02/2015, 13:15

Re: Situazione Grecia?

Messaggioda 869524 » 13/07/2015, 19:46

Il passaggio che citi mi era sfuggito tanto lo ritengo uno sproloquio, il mio intento era contrario, ridiscutere quel trattato mi sembrebbe il minimo, mi riferisco agli stranieri da cacciare questo è lo sproloquio.
Mi infastidisce invece il razzismo che certi paesi dell'unione hanno nei confronti di altri paesi dell'unione, che mi sembra piuttosto palese e inaccettabile.
Per quanto riguarda il nazionalismo, sembra nei media una parolaccia solo quando si tratta del nostro.
Io non sono nazionalista ma sono orgogliosa di essere italiana e non chiedo proprio scusa per questo, sarei molto imbarazzata invece di provenire da lassù per ovvi motivi. (almeno per me sono ovvi)
Siamo certi che due errori (entrare nell'unione con condizioni demenziali primo errore - rimanere nell'unione con condizioni ancora più demenziali errore due) facciano una cosa giusta?
Per quanto riguarda il guardare il proprio orticello non sei il solo siamo colleghi, per ora :)
Sulla sovranità sto zitta se comincio non la finisco più.
869524
 
Messaggi: 667
Iscritto il: 16/03/2015, 16:04

Re: Situazione Grecia?

Messaggioda cesfx » 13/07/2015, 20:45

Magari avessi l'orto... citta' e piantine sul balcone.

Per rimanere su tema Grecia-Europa... di errori ne abbiamo visti e ne continuiamo a vedere. Le soluzioni che appartengono al passato non bastano.
Avere un azzeramento del sistema, per ricominciare e ricostruirlo allo stesso modo... e' da pazzi.

Senza debito un Paese sarebbe povero per come vanno le cose a livello globale... e anche se ristabilisse la propria sovranita', avrebbe bisogno di credito, non ci sono paesi che sopravvivono senza debito:
http://www.economist.com/content/global_debt_clock


Personalmente se potessi contribuire mi comprerei una delle isole che la Grecia ha messo in vendita:

http://www.privateislandsonline.com/areas/greece

Nothing personal.. just business :green:
Ultima modifica di cesfx il 13/07/2015, 20:57, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
cesfx
 
Messaggi: 174
Iscritto il: 09/02/2015, 13:15

Re: Situazione Grecia?

Messaggioda ZePeq » 13/07/2015, 20:48

Occhio alle piantine sul balcone Ces :green: :clover:
ZePeq
 

Re: Situazione Grecia?

Messaggioda cesfx » 13/07/2015, 20:53

Redbullish ha scritto:Occhio alle piantine sul balcone Ces :green: :clover:


Ops... ahahah vero, ora di cercare qualche isoletta :cool:
Avatar utente
cesfx
 
Messaggi: 174
Iscritto il: 09/02/2015, 13:15

Re: Situazione Grecia?

Messaggioda 869524 » 14/07/2015, 0:00

Peccato le ribellioni sono così romantiche ma se dici che non si può.....

ecco il nostro futuro visto dal passato

da brivido peggio di un horror

http://www.ilgiornale.it/news/cultura/p ... 45696.html
869524
 
Messaggi: 667
Iscritto il: 16/03/2015, 16:04

Re: Situazione Grecia?

Messaggioda Teschio » 14/07/2015, 8:34

869524 ha scritto:
a proposito di dittatura :)
http://www.disinformazione.it/dittatura_europea.htm


Bell' articolo, grazie!

Sul tema immigrazione avevo provato ad aprire una discussione, ma non ha avuto seguito.

http://forum.forexup.biz/come-immigrazione-influenza-economia-t925.html


Francamente non condivido l'ideologia di chi ritiene che tutti dovrebbero stare insieme in pace e amore, perché questo non è possibile. Realizzarlo significherebbe privare di ogni libertà il singolo individuo, livellando e unificando qualsiasi interesse, usanza, cultura, aspettativa, che possa creare conflitto con gli altri.
La democrazia è una bella cosa, ma il limite più grande, è il fatto che democrazia è sinonimo di prevaricazione della maggioranza nei confronti delle minoranze.
Il concetto di nazione è fondamentale per difendere le tante diversità che ci sono tra la popolazione. La tolleranza e lo stare tutti insieme è una bellissima cosa, che promossa davanti un pubblico di persone riesce a rubare anche un applauso, ma la realtà è molto diversa.
Tollerare qualcosa che non ci appartiene provoca in noi un senso di frustrazione, più cerchiamo di reprimere i nostri sentimenti e più sarà forte l' esplosione di violenza che useremo per difendere la nostra individualità.
Questo vale anche per le minoranze sociali e se posso fare un esempio, io sono ateo e se un giorno nella mia nazione la maggioranza politica democraticamente eletta, farà una legge che impone ad ogni individuo di adorare un Dio, sarò costretto ad emigrare in un altra nazione, ma se esistesse una sola nazione e un unico governo? Cosa dovrei fare? Forse diventare un terrorista?

Nel sistema attuale il problema non sono i confini, ma l' ignoranza delle persone. Chi scappa dal proprio paese lo fa per ignoranza, perché non riesce neanche a capire la causa dei propri problemi. Quindi un individuo può anche emigrare, ma si porterà dietro quell' ignoranza che non gli ha permesso di capire l' origine dei problemi.
Questo non vale soltanto per gli stranieri che vengono in Italia, ma anche per i tanti italiani che scappano all' estero.

Comunque mi fermo qui, altrimenti non finirei più.
«Dove vanno i mercati? Non lo so, non mi interessa, non lo voglio sapere»
Avatar utente
Teschio
 
Messaggi: 293
Iscritto il: 09/01/2015, 12:09

PrecedenteProssimo

Torna a Analisi Fondamentale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti