Segnali Trading Central

Grafici, spunti operativi di trading e segnali. Discussioni sull'andamento delle valute in tempo reale

Moderatore: riccardo1981

Segnali Trading Central

Messaggioda PartnerExness » 02/01/2015, 10:34

Inizio augurando un Felice e Prospero 2015 a Tutti!

Trading Central mette a disposizione gratuitamente una "previsione" settimanale sull'andamento del mercato ed ogni giorno 6 segnali intraday basati solitamente su Charts H4 con grafico ed i motivi della strategia dell'eventuale operazione.

I segnali escono normalmente dopo le 10, ho pensato di tradurne 1 al giorno ed iniziare a postarli qui.

Anche se ormai è finita inizio trascrivendo l'Analisi della settimana in corso pubblicata lunedì scorso:
Durante la settimana il dollaro australiano potrebbe scendere a livello 0,80

Questa settimana, causa vacanze Natalizie, non ci sarà la pubblicazione delle statistiche sul mercato del lavoro statunitense.
I dati sull'indice attività nel settore manifatturiero in Cina, Stati Uniti, zona euro e Regno Unito attirerà quindi l'attenzione dei Traders.

La riduzione prevista per l'indice ufficiale nel settore manifatturiero Cinese da 50,3 p. a 50,0 p. rischia di portare ad un ulteriore ammorbidimento della politica monetaria.
In particolare la Banca popolare di Cina, già nel 1° trimestre del 2015, potrebbe ridurre i requisiti di riserva per le banche, attivando i tassi di prestito dell'economia nazionale.
Il dollaro australiano, essendo sensibile alle statistiche cinesi, potrebbe quindi testare il livello di 0,80 durante la settimana.

Oltre ad aiutare la sua economia la Banca popolare Cinese è certamente pronta a fornire a molti paesi in via di sviluppo, tra cui la Federazione Russa, l'importo ipotizzato è di 150 miliardi di yuan, nel quadro delle operazioni di swap su valute.
Queste misure forniranno operazioni di esportazione tra le parti in rubli e yuan, bypassando il dollaro US.
Nel 2015 il ritmo del rafforzamento del dollaro USA nei confronti delle valute dei paesi in via di sviluppo probabilmente diminuirà leggermente.


*Per gli altri segnali giornalieri con grafico Trading Central:
http://www.exness.eu/intl/it/analytics
Ultima modifica di PartnerExness il 28/03/2015, 22:57, modificato 3 volte in totale.
Supporto in Italiano per:
EXNESS LTD e EXNESS CY Ltd Regolamentazione Europea CySEC Licenza numero 178/12
Il Trading con CFDs e prodotti con effetto leva comporta un rischio significativo di perdita, anche totale.
Avatar utente
PartnerExness
 
Messaggi: 480
Iscritto il: 18/05/2014, 11:58
Località: UK (Toscano)

Pubblicità

Pubblicità
 

Re: Segnali Trading Central

Messaggioda PartnerExness » 02/01/2015, 11:13

Questo invece è il primo segnale "fresco" di giornata di quest'anno:

EURUSD si sta consolidando intorno al livello di supporto di 1,2046
Vendere su rottura di 1,2046 - target 1,1965 - Stop loss 1.2100.

Motivo della strategia
Il Presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker prevede una recessione economica nell'Unione europea nel 2015.
Secondo Junker paesi come l'Italia, il Portogallo e persino la Francia, potrebbero seguire la Grecia.
Juncker ha detto che i greci avrebbero potuto sostenere il partito Syriza, difendendo così il paese sul mancato pagamento dei debiti al Fondo Monetario.

EURUSD, H4
Immagine

*Per gli altri segnali gratuiti giornalieri con grafico Trading Central:
www.exness.EU/intl/it/analytics
Supporto in Italiano per:
EXNESS LTD e EXNESS CY Ltd Regolamentazione Europea CySEC Licenza numero 178/12
Il Trading con CFDs e prodotti con effetto leva comporta un rischio significativo di perdita, anche totale.
Avatar utente
PartnerExness
 
Messaggi: 480
Iscritto il: 18/05/2014, 11:58
Località: UK (Toscano)

Re: Segnali Trading Central

Messaggioda PartnerExness » 05/01/2015, 14:16

I FONDAMENTALI:
La Reuters constata che il dollaro è al suo massimo nei confronti dell'euro in 4 anni e 1/2 ed ha raggiunto la parità con il franco svizzero dopo che i commenti del presidente della Banca centrale europea Mario Draghi hanno sottolineato la divergenza tra la politica monetaria Europea e degli Stati Uniti.
L'eurodollaro è sceso a 1,2002 la settimana scorsa , il livello più basso dal giugno 2010, dopo che Draghi ha detto al giornale tedesco finanziario Handelsblatt che la BCE fosse meno propensa a preservare la stabilità dei prezzi di quanto non fosse sei mesi fa, suggerendo che era pronto a breve a prendere misure audaci sullo stimolo monetario.
I commenti della Merkel poi hanno fatto arrivare oggi l'EURUSD a 1,867
"I mercati e gli analisti parlano di questa siituazione da molto tempo, ma sentirlo dalla bocca di Draghi ha avuto un chiaro effetto sull'euro", ha detto David Rodriguez, stratega di DailyFX.com.

La moneta europea è stata anche ferita dai deludenti dati di produzione della zona euro. L'indice del dollaro, che misura il biglietto verde contro il paniere delle sei principali valute, ha colpito un nuovo target alto di quasi nove anni fa: 91,131 e "dentellato" il suo terzo guadagno settimanale consecutivo.
Il contrasto tra il percorso della Federal Reserve degli Stati Uniti verso l'aaumento dei tassi e delle politiche più libere in Europa e in Giappone hanno potenziato il dollaro l'anno scorso, molti analisti prevedono che le divergenze in politica alimentaranno il rally del dollaro nel 2015.
Il dollaro ha oltrepassato la parità con il franco svizzero per la prima volta in oltre quattro anni.
"I commenti di Draghi hanno messo pressione alla banca centrale Svizzera per continuare le sue azioni al fine di mantenere un limite di 1,20 franchi per euro", ha detto Alan Ruskin, responsabile globale della strategia di valuta a Deutsche Bank di New York.
La BNS ha imposto tale limite nel 2011, quando la forza della valuta CHF ha danneggiato gli esportatori e minacciato la deflazione. Poi, il 18 dicembre, ha detto che avrebbe imposto un tasso di interesse pari a -0,25 per cento su alcuni grandi depositi detenuti dagli investitori in franchi.
La  Sterlina è arrivata al livello più basso col dollaro da 17 mesi e i dati del manifetturiero sono stati più bassi del previsto nel mese di dicembre.

Al momento i dati CFTC non mostrano ancora molti cambiamenti. I dati del 16 dicembre hanno mostrato una grande contrazione delle posizioni. In questo momento vediamo che l'Open Interest è leggermente aumentato e corrisponde a una crescita in posizioni shorts, mentre i longs non si muovono.
Sarà interessante vedere quali cambiamenti ci saranno nella settimana corrente, quando i Traders rientreranno nel mercato dopo le vacanze.

------------- Segnale Daily
ORO in consolidamento a 1170-1210


Acquistate su rottura di 1.210, Target 1.238 - Stop loss 1190.
Motivo della strategia
A dicembre l'indice di attività ISM del settore manifatturiero statunitense è sceso da 58.7 p. al 55,5 p.
I dati mettono pressione sul dollaro sul mercato dei metalli preziosi. Dal momento che il costo medio di produzione dell'oro nel mondo in questo momento è vicino ai prezzi di mercato, l'acquisto di oro, sia nel breve e medio termine è attraente.

ORO, H4
Immagine

*Per gli altri segnali gratuiti giornalieri con grafico Trading Central:
www.exness.EU/intl/it/analytics
Supporto in Italiano per:
EXNESS LTD e EXNESS CY Ltd Regolamentazione Europea CySEC Licenza numero 178/12
Il Trading con CFDs e prodotti con effetto leva comporta un rischio significativo di perdita, anche totale.
Avatar utente
PartnerExness
 
Messaggi: 480
Iscritto il: 18/05/2014, 11:58
Località: UK (Toscano)

Re: Segnali Trading Central

Messaggioda PartnerExness » 06/01/2015, 12:49

AUDUSD in crescita dopo la pubblicazione del trade balance Australiano

Acquistate su rottura di 0,8150 - target 0,8214 - Stop loss 0.8100.

Motivo della strategia
A novembre il trade balance dell'Australia è sceso da -088 miliardi a -0.93 miliardi, superiore alla previsione di -1,59 miliardi.
A dicembre l'indice di attività HSBC nel settore dei servizi in Cina è passato da 53.0 p. 4 a 53 p. e il dato sulle esportazioni nette di Australia è stato migliore del previsto. Le statistiche positive sulla Cina hanno fornito un sostegno sostanziale per l'AUD.
A breve termine il dollaro australiano potrebbe raggiungere il livello di 0,8214.

AUDUSD, H4

Immagine

Vi ricordo che il 14 Gennaio scade il "Happy New Year " Bonus Program, è un Bonus del 10% sul deposito, periodo illimitato, per chi apre un nuovo Conto Mini su Exness CY Ltd
Questo Bonus è chiamato da Exness "Net Deposit", è cioè sul deposito effettuato e che rimane sul conto.
*In pratica non si può, per esempio, depositare 1000€ (bonus 100€) e poi prelevare in parte o tutto e mantenere il Bonus.
Se dal deposito si prelevano 500€ verranno detratti 50€ di bonus, solo se quei 500 fanno parte del deposito che avete fatto, se invece sono vinti il Bounus rimarrà per sempre invariato.
Il Bonus non è prelevabile, ma di certo è molto utile per lavorare.
Per visionare tutti i dettagli visitate: https://www.exness.com/intl/it/bonuses/bny2015eu/


*Per gli altri segnali gratuiti giornalieri con grafico Trading Central:
www.exness.EU/intl/it/analytics
Supporto in Italiano per:
EXNESS LTD e EXNESS CY Ltd Regolamentazione Europea CySEC Licenza numero 178/12
Il Trading con CFDs e prodotti con effetto leva comporta un rischio significativo di perdita, anche totale.
Avatar utente
PartnerExness
 
Messaggi: 480
Iscritto il: 18/05/2014, 11:58
Località: UK (Toscano)

Re: Segnali Trading Central

Messaggioda PartnerExness » 07/01/2015, 12:30

A medio termine l'oro potrebbe testare 1.255

Comprare su rottura di 1222 con targets 1238 e 1255 - Stop loss 1206.

Motivo della strategia
Il declino di dicembre degli indici ISM nel settore manifatturiero degli Stati Uniti e del settore dei servizi hanno provocato un forte aumento della domanda dell'oro.
Inoltre l'oro è un bene di rifugio classico e gode perciò di crescente popolarità con il crollo dei mercati azionari mondiali e del mercato del petrolio.

ORO, H4
Immagine

*Per gli altri segnali gratuiti giornalieri con grafico Trading Central:
www.exness.EU/intl/it/analytics
Supporto in Italiano per:
EXNESS LTD e EXNESS CY Ltd Regolamentazione Europea CySEC Licenza numero 178/12
Il Trading con CFDs e prodotti con effetto leva comporta un rischio significativo di perdita, anche totale.
Avatar utente
PartnerExness
 
Messaggi: 480
Iscritto il: 18/05/2014, 11:58
Località: UK (Toscano)

Re: Segnali Trading Central

Messaggioda PartnerExness » 08/01/2015, 14:02

USDJPY in crescita dopo la pubblicazione di statistiche macroeconomiche USA

Acquistate sulla rottura di 119,90 - 120,81 - Stop loss 119.30.

Motivo della strategia
A dicembre il numero di posti di lavoro negli Stati Uniti ADP settore privato, è cresciuto di 241 mila persone.
A novembre il deficit commerciale degli Stati Uniti è sceso da 42,2 miliardi a 39,0 miliardi di dollari.
Le statistiche del mercato del lavoro nel settore privato e il commercio estero degli Stati Uniti hanno sostenuto il dollaro.

USDJPY, H4
Immagine

*Per gli altri segnali gratuiti giornalieri con grafico Trading Central:
www.exness.EU/intl/it/analytics
Supporto in Italiano per:
EXNESS LTD e EXNESS CY Ltd Regolamentazione Europea CySEC Licenza numero 178/12
Il Trading con CFDs e prodotti con effetto leva comporta un rischio significativo di perdita, anche totale.
Avatar utente
PartnerExness
 
Messaggi: 480
Iscritto il: 18/05/2014, 11:58
Località: UK (Toscano)

Re: Segnali Trading Central

Messaggioda PartnerExness » 09/01/2015, 12:29

EURUSD in consolidamento sopra 1,1753

*Premettendo che le NFP oggi la faranno da padrone:

potremmo vendere su rottura del livello 1,1753 con obiettivo 1,1639 - Stop loss = 1,1820.

Motivo della strategia
Secondo il verbale della Federal Reserve dalla riunione di dicembre, la debole inflazione negli Stati Uniti non impedirà l'aumento dei tassi di interesse, tuttavia questo accadrà non prima dell'aprile 2015.
Le aspettative di crescita dello spread tra i tassi di riferimento negli Stati Uniti e la zona euro continueranno a sostenere il dollaro.

EURUSD, H4
Immagine

*Per gli altri segnali gratuiti giornalieri con grafico Trading Central:
www.exness.EU/intl/it/analytics
Supporto in Italiano per:
EXNESS LTD e EXNESS CY Ltd Regolamentazione Europea CySEC Licenza numero 178/12
Il Trading con CFDs e prodotti con effetto leva comporta un rischio significativo di perdita, anche totale.
Avatar utente
PartnerExness
 
Messaggi: 480
Iscritto il: 18/05/2014, 11:58
Località: UK (Toscano)

Re: Segnali Trading Central

Messaggioda PartnerExness » 12/01/2015, 10:43

Fondamentali, ecc.
La Reuters riporta che i grandi investitori, dopo il forte movimento del dollaro verso l'alto delle ultime sesttimane, hanno chiuso le loro posizioni Venerdì;​, nonostante il solido rapporto sul lavoro che ha rafforzato la probabilità che la Federal Reserve alzi i tassi di interesse entro la fine dell'anno.
"Sembra che alcune voci nel fine settimana abbiano fatto allontanare qualche investitore, ma il dollaro è ancora forte e intatto", ha detto Camilla Sutton, capo stratega di valuta a Scotiabank Toronto.
"La combinazione di un rafforzamento dell'economia statunitense e la posizzione della Fed ad alzare i tassi di interesse a metà anno sono in contrasto contro le pressioni deflazionistiche nelle principali economie, come la zona €uro e in Giappone" ha aggiunto la Sutton.

La BCE e la BOJ stanno muovendo le loro rispettive politiche monetarie in direzione opposta alla Fed, nella speranza di stimolare prestiti ed investimenti per incrementare le loro economie in difficoltà.

Dicembre è l'undicesimo mese consecutivo in cui negli US è stata registrata una crescita degli occupati superiore alle 200.000 unità, la serie più lunga del 1994.

Il tasso di disoccupazione è sceso al 5,6% da 5,8%, al nuovo minimo da 6 anni e mezzo. Tuttavia, la delusione nel rapporto è arrivato sotto forma di un calo medio di cinque centesimi di all'ora per i lavoratori.
La mancanza di pressioni salariali da spazio Fed ad aspettare fino alla metà dell'anno prima di alzare i tassi.

In contrasto con i dati degli Stati Uniti, i numeri diffusi il Venerdì dalle due maggiori economie della zona euro, la Germania e la Francia, hanno alimentato l'idea che la BCE attui un allentamento monetario aggressivo nel prossimo incontro del 22 gennaio.
La produzione industriale è diminuita in entrambi i paesi e in Germania le esportazioni sono diminuite drasticamente.

Venerdì la Goldman Sachs ha tagliato le sue previsioni a lungo termine per l'euro, senza tener conto dei dati NFP. Si aspetta che l'euro scenda a 1,14 dollari in tre mesi, a 1,11 dollari entro giugno e 1,08 dollari entro la fine dell'anno. Ma si aspetta anche la parità euro con il dollaro entro la fine del 2017.
Il PNC Financial Services Group prevede un eurodollaro a 1,18 nel mese di giugno e 1,19 entro la fine dell'anno.
--------------
Venerdì è probabile che il dollaro americano reagisca nervosamente alla pubblicazione dell'indice dei prezzi al consumo negli Stati Uniti per il mese di dicembre. La sua caduta attesa a 1,0 (a/a), può causare la discesa della coppia USDJPY a livello 117.50.

Questa settimana le statistiche sul volume della produzione industriale, l'inflazione e il commercio estero della zona euro potrebbero ulteriormente mettere sotto pressione l'euro.
Nei prossimi giorni, dato lo stato ipervenduto dell'euro, una crescita correttiva nella coppia EURUSD al livello di 1,1900, non può essere esclusa.

Il 13 gennaio l'attenzione dovrebbe essere rivolta alla pubblicazione delle statistiche di inflazione per il Regno Unito; il 14 gennaio ai dati sulle vendite al dettaglio negli Stati Uniti e il 15 gennaio alle statistiche di dicembre sul mercato del lavoro in Australia.
Durante la settimana la sterlina potrebbe ri-testare il livello di 1,5050 e l'AUD potrebbe arrivare nel range 0,8250-0,8350.

*Per i segnali gratuiti giornalieri con grafico Trading Central:
www.exness.EU/intl/it/analytics
Supporto in Italiano per:
EXNESS LTD e EXNESS CY Ltd Regolamentazione Europea CySEC Licenza numero 178/12
Il Trading con CFDs e prodotti con effetto leva comporta un rischio significativo di perdita, anche totale.
Avatar utente
PartnerExness
 
Messaggi: 480
Iscritto il: 18/05/2014, 11:58
Località: UK (Toscano)

Re: Segnali Trading Central

Messaggioda PartnerExness » 13/01/2015, 11:17

GBPUSD sotto pressione prima della pubblicazione delle statistiche di inflazione per il Regno Unito

Vendere sulla rottura di 1,5129 con target 1,5054 - Stop loss = 1,5189.

Motivo della strategia
Tra poco saranno pubblicati nel Regno Unito gli indici dei prezzi al consumo per il mese di dicembre.
La riduzione prevista in questi dati contribuirebbe a mantenere una politica monetaria morbida nel paese.

GBPUSD, H4
Immagine

*Per gli altri segnali gratuiti giornalieri con grafico Trading Central:
www.exness.EU/intl/it/analytics
Supporto in Italiano per:
EXNESS LTD e EXNESS CY Ltd Regolamentazione Europea CySEC Licenza numero 178/12
Il Trading con CFDs e prodotti con effetto leva comporta un rischio significativo di perdita, anche totale.
Avatar utente
PartnerExness
 
Messaggi: 480
Iscritto il: 18/05/2014, 11:58
Località: UK (Toscano)

Re: Segnali Trading Central

Messaggioda PartnerExness » 14/01/2015, 14:15

ORO in consolidamento prima della pubblicazione delle statistiche sulle vendite al dettaglio negli Stati Uniti

Acquistare alla rottura di 1.239, target 1.255 - Stop loss 1228.

Motivo della strategia
Oggi alle 14.30 verrannopubblicato i dati di dicembre per le vendite al dettaglio degli Stati Uniti.
Il calo dello 0,1 (m/m) previsto nel periodo di riferimento è in grado di esercitare una certa pressione sul dollaro.
Da un punto di vista tecnico i prossimi longs dovrebbero arrivare al di sopra del livello di resistenza 1239

ORO, H4
Immagine

*Per gli altri segnali gratuiti giornalieri con grafico Trading Central:
www.exness.EU/intl/it/analytics
Supporto in Italiano per:
EXNESS LTD e EXNESS CY Ltd Regolamentazione Europea CySEC Licenza numero 178/12
Il Trading con CFDs e prodotti con effetto leva comporta un rischio significativo di perdita, anche totale.
Avatar utente
PartnerExness
 
Messaggi: 480
Iscritto il: 18/05/2014, 11:58
Località: UK (Toscano)

Prossimo

Torna a Live Forex

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti