Il "sacro graal" del trading

Raccontateci come vanno gli affari e le vostre tecniche di money management

Moderatori: riccardo1981, Dainesi

Il "sacro graal" del trading

Messaggioda Montecristo » 13/12/2015, 20:03

Buongiorno a tutti.
Ultimamente non scrivo molto ... ma ogni tanto leggo il forum e mi permetto di dire la mia ....

Mi sembra che su questo forum molti cerchino il "sacro graal del trading": il metodo perfetto, il trading system per tutte le stagioni.
Ebbene ... mi dispiace deludere queste aspettative...

Questo sistema non esiste.

Il trading non e' UN sistema ...

Il trading e' una mentalita', un approccio, un insieme di accorgimenti, di disciplina, di pazienza... non e' nulla che possa essere "confezionato" e rivenduto.
E' un continuo progredire, un accumulo di esperienze, strumenti, visioni, errori e soluzioni.
E' un continuo svilupparsi....l'approccio al mercato cambia di mese in mese, le strategie mutano, si adattano al mercato, al vostro carattere e alle vostre esigenze
(anche esse mutevoli...)

Inutile fossilizzarsi su una sola strategia, su un trading system che funzioni o su una metodologia automatica sperando che vada bene per sempre.

Cercate la vostra strada tentando di differenziare quanto piu' possibile i vostri investimenti, i vostri obiettivi temporali, i vostri sottostanti, il vostro approccio al
mercato.

Cercate nuovi strumenti sui quali investire: forex, azioni, opzioni, obbligazioni, certificati di investimento, ETF, ETC, ETN ... c'e' tutto un mondo la fuori .... :yes:
sfruttatelo nel migliore dei modi .. senza incaponirvi nella ricerca del "sacro graal".

Non abbiate fretta.... ma sfruttate tutto quello che il mercato vi offre.....

... in bocca al lupo !

Montecristo
I "se" e i "ma" sono la patente dei falliti. Nella vita si diventa grandi "nonostante" !
Avatar utente
Montecristo
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 16/09/2014, 10:00

Pubblicità

Pubblicità
 

Re: Il "sacro graal" del trading

Messaggioda magico32 » 13/12/2015, 20:29

Sempre d accordo con te a risentirci !!
magico32
 
Messaggi: 568
Iscritto il: 24/05/2014, 6:31

Re: Il "sacro graal" del trading

Messaggioda Teschio » 14/12/2015, 19:45

Siamo sicuri che il Santo Graal non esiste, o siamo soltanto sicuri che noi non lo abbiamo trovato?

E' anche lecito pensare che se qualcuno lo possiede, mai lo condividerà con noi.

Sono d'accordo che ci sono tanti approcci diversi ai mercati e che è necessario diversificare i propri investimenti, ma avere un trading system per tutte le stagioni è certamente possibile e non lo trovo più assurdo di un operatività basata sull' analisi tecnica o fondamentale.

Forse qualcuno mi lapiderà per quello che sto per dire, ma un sistema di trading è qualcosa basato sulla statistica e sulla matematica, mentre l' analisi tecnica o fondamentale sono più vicine alla psicologia o alla psichiatria.

Come razza umana abbiamo trovato equazioni che descrivono l'universo, fino alle particelle subatomiche e non possiamo trovare un equazione che descriva i mercati finanziari?
Anche la casualità rientra in una statistica. Il mercato è fatto di prezzi e quando parliamo di numeri l' unica scienza riconosciuta è la matematica.

Quindi a priori non possiamo escludere nulla e se ragioniamo in provabilità tutto è possibile, come è possibile un trading system efficace in ogni situazione.
«Dove vanno i mercati? Non lo so, non mi interessa, non lo voglio sapere»
Avatar utente
Teschio
 
Messaggi: 293
Iscritto il: 09/01/2015, 12:09

Re: Il "sacro graal" del trading

Messaggioda LVCA » 07/02/2016, 12:01

Certo che esistono sistemi di trading che funzionano sempre e su qualsiasi mercato .

Il problema è che non si sanno progettare sistemi basati su concetti solidi .

Faccio un esempio macroscopico :

La quasi totalità degli aspiranti traders usa i grafici a candele temporali

Ecco allora è ovvio che usando questi grafici sarà impossibile guadagnare perché si usa qualcosa che non ha nulla a che fare con il reale mercato , dal momento che il flusso dei tick cambia continuamente velocità e non c'e' alcuna relazione con la variabile tempo .........
Avatar utente
LVCA
 
Messaggi: 1261
Iscritto il: 17/05/2014, 21:10

Re: Il "sacro graal" del trading

Messaggioda goblino » 07/02/2016, 13:10

LVCA ha scritto:Certo che esistono sistemi di trading che funzionano sempre e su qualsiasi mercato .

Il problema è che non si sanno progettare sistemi basati su concetti solidi .

Faccio un esempio macroscopico :

La quasi totalità degli aspiranti traders usa i grafici a candele temporali

Ecco allora è ovvio che usando questi grafici sarà impossibile guadagnare perché si usa qualcosa che non ha nulla a che fare con il reale mercato , dal momento che il flusso dei tick cambia continuamente velocità e non c'e' alcuna relazione con la variabile tempo .........


Riesco ad intuire l'importanza di questo concetto ma mi sfugge il fatto che non vi sia una relazione con la variabile temporale alla quale penso sia connessa anche gran parte degli umori e delle schizofrenia dei trades, almeno non quelli professionisti...
Avatar utente
goblino
 
Messaggi: 326
Iscritto il: 20/02/2015, 16:22

Re: Il "sacro graal" del trading

Messaggioda LVCA » 07/02/2016, 13:14

goblino ha scritto:
LVCA ha scritto:Certo che esistono sistemi di trading che funzionano sempre e su qualsiasi mercato .

Il problema è che non si sanno progettare sistemi basati su concetti solidi .

Faccio un esempio macroscopico :

La quasi totalità degli aspiranti traders usa i grafici a candele temporali

Ecco allora è ovvio che usando questi grafici sarà impossibile guadagnare perché si usa qualcosa che non ha nulla a che fare con il reale mercato , dal momento che il flusso dei tick cambia continuamente velocità e non c'e' alcuna relazione con la variabile tempo .........


Riesco ad intuire l'importanza di questo concetto ma mi sfugge il fatto che non vi sia una relazione con la variabile temporale alla quale penso sia connessa anche gran parte degli umori e delle schizofrenia dei trades, almeno non quelli professionisti...


non puoi comprimere il flusso dei tick all' interno di un intervallo di tempo costante in quanto la velocità con la quale questi vengono scambiati sul mercato varia continuamente , e di molto anche

se lo fai ottieni con molta probabilità una grossa distorsione della realtà
Avatar utente
LVCA
 
Messaggi: 1261
Iscritto il: 17/05/2014, 21:10

Re: Il "sacro graal" del trading

Messaggioda goblino » 07/02/2016, 13:33

LVCA mi chiedo se ci sono momenti particolari della giornata in cui la velocità con cui cambia il flusso dei tick è maggiore, almeno per esperienza tua diretta... pensandoci così su due piedi mi viene in mente che in questo modo l'attività piu "remunerativa" (consentimi il termine) sia quello dello scalping . .. se una persona volesse utilizzare un Timeframe daily come setup, cioè avesse la possibilità di osservare i grafici tre, quattro volte al giorno, su quali parametri dovrebbe poi impostare il proprio " sistema di trading" ?
Avatar utente
goblino
 
Messaggi: 326
Iscritto il: 20/02/2015, 16:22

Re: Il "sacro graal" del trading

Messaggioda cesfx » 07/02/2016, 20:57

Bellissima questa thread... :green:
Anche alla prima pagina, abbiamo davvero tanto.

Uno dei pochissimi pro trader presenti apre una discussione in cui dice, per esperienza e non perche' l'ha letto in giro "occhio... siete su una cattiva strada...." e la reazione e' quella di discutere come quella cattiva strada possa, potenzialmente essere funzionale.

Vi risparmio un paio di anni di lavoro... risettate l'approccio, prendete due appunti e riflettete.
Avatar utente
cesfx
 
Messaggi: 174
Iscritto il: 09/02/2015, 13:15

Re: Il "sacro graal" del trading

Messaggioda Nightrader » 07/02/2016, 23:56

cesfx ha scritto:Uno dei pochissimi pro trader presenti apre una discussione in cui dice, per esperienza e non perche' l'ha letto in giro "occhio... siete su una cattiva strada...." e la reazione e' quella di discutere come quella cattiva strada possa, potenzialmente essere funzionale.


:lol:
A volte è davvero difficile fermarsi per valutare i consigli di altri, e si continua a articolare idee e pensieri senza accorgersi di quanto sia importante quello che ci è passato sotto al naso.
"Molte scorciatoie sono la strada più breve per tornare al punto di partenza."
Nightrader
 
Messaggi: 465
Iscritto il: 27/01/2016, 13:16

Re: Il "sacro graal" del trading

Messaggioda LVCA » 08/02/2016, 10:52

Una cosa è valutare il consiglio di altri , un' altra è accettarlo .

Personalmente questa storiella che il mercato cambia è da anni che la sento , ma , sempre personalmente , sono in totale disaccordo .

Il mercato fa sempre quello , le uniche cose che cambiano sono la volatilità e l' erraticità , ma se progetti sistemi che tengano conto di questi 2 aspetti non vedo dove possa esserci qualche problema .

Non solo : i mercati sono frattali e sono tutti uguali . Tra forex , azioni , obbligazioni non cambia nulla . Cambiano i " caratteri " degli strumenti , ma se un sistema funziona funziona su qualsiasi strumento , altrimenti non è un buon sistema .

Un buon sistema inoltre dovrebbe guadagnare sia nei fasi laterali che nei trend , se qualcuno crede che non sia possibile è forse solo perché non ha trovato ancora la soluzione .

Dobbiamo sempre ricordare che il 99% dei traders perde , per cui per la proprietà transitiva si può dire che il 99% di quanto viene consigliato può essere fuffa .

A questo aggiungiamo che per l' 1% che guadagna difficilmente svelerà così i propri veri segreti .

Per cui la fuffa di quanto scritto potrebbe salire anche al 99,9%

Questo anche per quanto scrivo io ovviamente , sto parlando in generale .

L' unica cosa che conta sono i risultati che ognuno di noi ottiene , quella è la vera cartina tornasole

Leggere ed informarsi va bene , ma poi rielaborare con la propria testa , e se i risultati arrivano allora si sarà pensato correttamente .

Sempre per quanto mi riguarda se si progettano sistemi su basi solide , sul mercato e non sulle sue distorsioni come possono essere i grafici ( qualsiasi grafico ) ed il risk management ( la cosa in assoluto più importante ) ti fa stare dalla parte giusta ( perdite più piccole rispetto ai guadagni ) per me un sistema può e DEVE essere eterno . Altrimenti ( sempre per me ) si sta sbagliando qualcosa
Avatar utente
LVCA
 
Messaggi: 1261
Iscritto il: 17/05/2014, 21:10

Prossimo

Torna a Fate il vostro bilancio

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron