Dichiarazione dei redditi forex: quando e cosa dichiarare

Discussioni su aspetti fiscali, legali e normativi che si applicano nel forex...

Moderatori: riccardo1981, Dainesi

Re: Dichiarazione dei redditi forex: quando e cosa dichiarar

Messaggioda cerios » 08/10/2015, 8:10

ciglie ha scritto:"L’obbligo di monitoraggio non sussiste per i depositi e conti correnti bancari costituiti all’estero il cui valore massimo
complessivo raggiunto nel corso del periodo d’imposta
non sia superiore a 10.000 euro"

Cioè?

Ciao a tutti, volevo chiedere ma con estero si intende fuori dall'Italia o comunità Europea? E poi facendo un bonifico al Broker non è un conto corrente a tuo nome e nemmeno un conto deposito giusto o sbaglio. E se non lo è allora come viene calcolato in questo caso?
Skype: tnijob
... Il Vero Lusso è il Tempo...

Immagine
cerios
 
Messaggi: 77
Iscritto il: 17/05/2014, 10:21


Re: Dichiarazione dei redditi forex: quando e cosa dichiarar

Messaggioda Enthroned » 09/10/2015, 15:35

si paga solo se si supera la soglia dei 10.000€ di gain all'anno.
Anche il Caf è competente per le dichiarazioni,ovviamente non tutti masticano la materia.
Tutto in guerra si basa sull'inganno: se il tuo nemico è superiore eludilo, se è irato irritalo, se è di pari forza lotta, altrimenti sparisci e riconsidera...
Avatar utente
Enthroned
 
Messaggi: 186
Iscritto il: 19/09/2014, 19:16

Re: Dichiarazione dei redditi forex: quando e cosa dichiarar

Messaggioda gravio » 09/10/2015, 20:16

Enthroned ha scritto:si paga solo se si supera la soglia dei 10.000€ di gain all'anno.
Anche il Caf è competente per le dichiarazioni,ovviamente non tutti masticano la materia.


in che norma è inserita quanto affermi?
gravio
 
Messaggi: 268
Iscritto il: 26/07/2015, 13:26

Re: Dichiarazione dei redditi forex: quando e cosa dichiarar

Messaggioda ciglie » 09/10/2015, 21:15

Enthroned ha scritto:si paga solo se si supera la soglia dei 10.000€ di gain all'anno.
Anche il Caf è competente per le dichiarazioni,ovviamente non tutti masticano la materia.


Quindi se apro un conto di 3000 euro per esempio, posso incrementarlo fino ad un massimo di 13.000 e non pagare nessuna tassa, tranne l'IVAFE? Se è così è proprio una bella notizia.
...il mercato non è proprio un posto dove metti dei soldi e serenamente li moltiplichi...
Avatar utente
ciglie
 
Messaggi: 798
Iscritto il: 28/08/2015, 20:10

Re: Dichiarazione dei redditi forex: quando e cosa dichiarar

Messaggioda ciglie » 09/10/2015, 21:21

cerios ha scritto:
ciglie ha scritto:"L’obbligo di monitoraggio non sussiste per i depositi e conti correnti bancari costituiti all’estero il cui valore massimo
complessivo raggiunto nel corso del periodo d’imposta
non sia superiore a 10.000 euro"

Cioè?

Ciao a tutti, volevo chiedere ma con estero si intende fuori dall'Italia o comunità Europea? E poi facendo un bonifico al Broker non è un conto corrente a tuo nome e nemmeno un conto deposito giusto o sbaglio. E se non lo è allora come viene calcolato in questo caso?


Ti dico le mie risposte da prendere con le molle...1) si intende fuori dall'Italia. 2) Il broker dovrebbe essere sempre appoggiato ad una banca per gestire i conti dei clienti, quindi diventa un conto estero,
...il mercato non è proprio un posto dove metti dei soldi e serenamente li moltiplichi...
Avatar utente
ciglie
 
Messaggi: 798
Iscritto il: 28/08/2015, 20:10

Re: Dichiarazione dei redditi forex: quando e cosa dichiarar

Messaggioda cerios » 10/10/2015, 9:19

ciglie ha scritto:
cerios ha scritto:
ciglie ha scritto:"L’obbligo di monitoraggio non sussiste per i depositi e conti correnti bancari costituiti all’estero il cui valore massimo
complessivo raggiunto nel corso del periodo d’imposta
non sia superiore a 10.000 euro"

Cioè?

Ciao a tutti, volevo chiedere ma con estero si intende fuori dall'Italia o comunità Europea? E poi facendo un bonifico al Broker non è un conto corrente a tuo nome e nemmeno un conto deposito giusto o sbaglio. E se non lo è allora come viene calcolato in questo caso?


Ti dico le mie risposte da prendere con le molle...1) si intende fuori dall'Italia. 2) Il broker dovrebbe essere sempre appoggiato ad una banca per gestire i conti dei clienti, quindi diventa un conto estero,

Buona allora :)
Skype: tnijob
... Il Vero Lusso è il Tempo...

Immagine
cerios
 
Messaggi: 77
Iscritto il: 17/05/2014, 10:21

Re: Dichiarazione dei redditi forex: quando e cosa dichiarar

Messaggioda Enthroned » 10/10/2015, 16:36

gravio ha scritto:
Enthroned ha scritto:si paga solo se si supera la soglia dei 10.000€ di gain all'anno.
Anche il Caf è competente per le dichiarazioni,ovviamente non tutti masticano la materia.


in che norma è inserita quanto affermi?


mi sono informato tramite svariati fiscalisti tributari che masticano la materia,oltre al Caf dove mi sono rivolto.Inoltre se leggi anche nel sito dell'agenzia delle entrate il fascicolo per la compilazione del modello unico persone fisiche,li ne parla se non erro l'ho anche riportato gran parte.

ciglie ha scritto:
Enthroned ha scritto:si paga solo se si supera la soglia dei 10.000€ di gain all'anno.
Anche il Caf è competente per le dichiarazioni,ovviamente non tutti masticano la materia.


Quindi se apro un conto di 3000 euro per esempio, posso incrementarlo fino ad un massimo di 13.000 e non pagare nessuna tassa, tranne l'IVAFE? Se è così è proprio una bella notizia.


si...l'ivafe si paga solo se si supera la soglia dei 5k e se viene detenuta per l'intero anno.
Tutto in guerra si basa sull'inganno: se il tuo nemico è superiore eludilo, se è irato irritalo, se è di pari forza lotta, altrimenti sparisci e riconsidera...
Avatar utente
Enthroned
 
Messaggi: 186
Iscritto il: 19/09/2014, 19:16

Re: Dichiarazione dei redditi forex: quando e cosa dichiarar

Messaggioda cerios » 10/10/2015, 18:32

Enthroned ha scritto:
gravio ha scritto:
Enthroned ha scritto:si paga solo se si supera la soglia dei 10.000€ di gain all'anno.
Anche il Caf è competente per le dichiarazioni,ovviamente non tutti masticano la materia.


in che norma è inserita quanto affermi?


mi sono informato tramite svariati fiscalisti tributari che masticano la materia,oltre al Caf dove mi sono rivolto.Inoltre se leggi anche nel sito dell'agenzia delle entrate il fascicolo per la compilazione del modello unico persone fisiche,li ne parla se non erro l'ho anche riportato gran parte.

ciglie ha scritto:
Enthroned ha scritto:si paga solo se si supera la soglia dei 10.000€ di gain all'anno.
Anche il Caf è competente per le dichiarazioni,ovviamente non tutti masticano la materia.


Quindi se apro un conto di 3000 euro per esempio, posso incrementarlo fino ad un massimo di 13.000 e non pagare nessuna tassa, tranne l'IVAFE? Se è così è proprio una bella notizia.


si...l'ivafe si paga solo se si supera la soglia dei 5k e se viene detenuta per l'intero anno.

Scusate l'ignoranza ma cosa questa IVAFE? e a quanto ammonterebbe su 10000 euro?
Skype: tnijob
... Il Vero Lusso è il Tempo...

Immagine
cerios
 
Messaggi: 77
Iscritto il: 17/05/2014, 10:21

Re: Dichiarazione dei redditi forex: quando e cosa dichiarar

Messaggioda gravio » 10/10/2015, 18:47

Enthroned ha scritto:
gravio ha scritto:
Enthroned ha scritto:si paga solo se si supera la soglia dei 10.000€ di gain all'anno.
Anche il Caf è competente per le dichiarazioni,ovviamente non tutti masticano la materia.


in che norma è inserita quanto affermi?


mi sono informato tramite svariati fiscalisti tributari che masticano la materia,oltre al Caf dove mi sono rivolto.Inoltre se leggi anche nel sito dell'agenzia delle entrate il fascicolo per la compilazione del modello unico persone fisiche,li ne parla se non erro l'ho anche riportato gran parte.

ciglie ha scritto:
Enthroned ha scritto:si paga solo se si supera la soglia dei 10.000€ di gain all'anno.
Anche il Caf è competente per le dichiarazioni,ovviamente non tutti masticano la materia.


Quindi se apro un conto di 3000 euro per esempio, posso incrementarlo fino ad un massimo di 13.000 e non pagare nessuna tassa, tranne l'IVAFE? Se è così è proprio una bella notizia.


si...l'ivafe si paga solo se si supera la soglia dei 5k e se viene detenuta per l'intero anno.


ho fatto un po' di ricerche ma della soglia 10.000€ di gain nessuna traccia; ho anche letto le istruzioni RW/2015

l'unico limite che ho trovato è 15.000€ (alzato da 10.000€ ad ottobre 2014), pero' riferito al monitoraggio "depositi e conti correnti bancari costituiti all’estero" (http://www.loconteandpartners.it/news/p ... -quadro-rw), i conti di trading sono considerati un investimento e non conto corrente/deposito
gravio
 
Messaggi: 268
Iscritto il: 26/07/2015, 13:26


PrecedenteProssimo

Torna a Aspetti Fiscali, Legali e Normativi del Forex

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite